Management dello Sport e delle Imprese Sportive

Università degli Studi di Teramo
A Teramo

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Teramo
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Teramo
Viale Crucioli 122, 64100, Teramo, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
Il percorso di studio iniziato con il corso di laurea in Scienze giuridiche economiche e manageriali dello sport (corso di laurea attivato nell'Università di Teramo dal 2001) deve trovare un suo logico compimento in una laurea specialistica che ne rispecchi l'ispirazione di fondo. La continuità fra i due corsi è l'ispirazione di fondo cui entrambi attingono. Se il corso di laurea è stato ideato per formare una figura professionale di base, l'operatore sociale dello sport, il corso specialistico dovrà produrre una figura di dirigente di più alto profilo formativo, ma con i medesimi tratti culturali.
I laureati nei corsi di laurea specialistica della classe devono:-avere specifiche competenze per l'organizzazione e la gestione delle attività motorie e sportive, e degli impianti ad esse dedicati;-avere avanzate conoscenze circa gli assetti istituzionali entro i quali si colloca il sistema delle attività sportive, con una adeguata conoscenza della storia del diritto sportivo;-avere competenze in merito alla gestione economica delle imprese sportive;-essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari;-essere capaci di lavorare con ampia autonomia, assumendo elevata responsabilità di progetti e strutture e capacità di interazione con enti e istituzione di natura economica e politica.-Avere una adeguata formazione di natura etico-filosofica che garantisca la giusta valutazione del sistema di valori cui lo sport fa riferimento.
I laureati specialisti potranno così svolgere funzioni di elevata responsabilità nei vari ambiti della progettazione, organizzazione, gestione e valutazione di servizi e strutture per le attività motorie e sportive, da quelle ricreative a quelle professionali.
I curricula dei corsi delle lauree specialistiche della classe comprendono attività finalizzate all'acquisizione di conoscenze e competenze in campo socio-politico, giuridico, economico, ingegneristico e comunicativo, al fine di promuovere la figura di un dirigente di alto livello capace di contribuire significativamente al governo di un fenomeno magmatico della moderna società di massa come lo sport, curandone i problemi istituzionali, gestionali e comunicativi.

Caratteristiche della prova finale
La prova finale consiste nella discussione di una dissertazione scritta (tesi), in cui il candidato possa trattare un tema specifico di ricerca, grazie al quale avrà approfondito, in maniera attendibile scientificamente, un tratto del suo percorso formativo. Dovrà inoltre dimostrare una buona conoscenze delle lingue straniere studiate.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
I laureati in Scienze giuridiche economiche e manageriali dello sport, forti delle conoscenze interdisciplinari, nonché delle problematiche etiche, costituiranno nuove figure professionali, quali quella dell'"operatore sociale dello sport" o del "dirigente sportivo di base", fuori dalla vecchia logica dell'ex atleta che diviene dirigente o manager senza conoscenze culturali specifiche
Tra gli sbocchi occupazionali sono individuabili il Coni, le federazioni e leghe sportive, le società sportive, gli enti pubblici locali, nazionali ed europei, le industrie che investono risorse a vario titolo nello sport, le aziende del turismo e della comunicazione.
Attività di base
Biomedico

CFU 6
MED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATA
Discipline motorie e sportive

CFU 24
M-EDF/01: METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE E SPORTIVEM-EDF/02: METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITA' SPORTIVE
Economico e statistico

CFU 18
SECS-P/01: ECONOMIA POLITICASECS-S/01: STATISTICA
Psicologico e pedagogico

CFU 9
M-PSI/01: PSICOLOGIA GENERALE
Storico-giuridico-sociale

CFU 15
IUS/09: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICOM-STO/04: STORIA CONTEMPORANEA Totale CFU 72

Attività caratterizzanti
Discipline motorie e sportive

CFU 9
M-EDF/02: METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITA' SPORTIVE
Economico e statistico

CFU 24
SECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALE
Giuridico

CFU 33
IUS/01: DIRITTO PRIVATOIUS/07: DIRITTO DEL LAVOROIUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVOIUS/14: DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA
Ingegneristico e informatico

CFU 9
ING-IND/35: INGEGNERIA ECONOMICO-GESTIONALE
Psicologico e pedagogico
Totale CFU 75

Attività affini o integrative
Biomedico

CFU 9
MED/33: MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
Politico sociologico

CFU 27
SPS/04: SCIENZA POLITICASPS/07: SOCIOLOGIA GENERALESPS/08: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVITotale CFU 36

Attività specifiche della sede
CFU 51
IUS/19: STORIA DEL DIRITTO MEDIEVALE E MODERNOM-PED/01: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE M-PED/04: PEDAGOGIA SPERIMENTALE MED/16: REUMATOLOGIASPS/01: FILOSOFIA POLITICASPS/02: STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHESPS/03: STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHETotale CFU 51
Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 21Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
Totale
CFU 30Totale CFU 66

Totale Crediti CFU Management dello Sport e delle Imprese Sportive 300
Docenti di riferimento

DALLA VILLA Cristina
RICCI Fiammetta
RUSSI Luciano

Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
no
Programmazione locale (art.2 Legge 264/1

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto