NEOLAUREATI E STUDENTI ALL'ULTIMO ANNO: 5% SCONTO

Manipolazione Viscerale 1 - 2017

New Master Srl
A Roma

650 
IVA Esente
Preferisci chiamare subito il centro?

Informazione importanti

  • Scuola di specializzazione
  • Roma
  • Durata:
    4 Giorni
  • Quando:
    16/02/2017
    altre date
  • Crediti:
Descrizione

Il centro di formazione New Master pubblica su emagister.it Approccio alla Manipolazione Viscerale.
Il corso si rivolge con particolare attenzione a i Fisioterapisti e ha come obiettivo principale l’ insegnamento della terapia di manipolazione viscerale introdotta dall' osteopata francese Jean Pierre Barral.
La Terapia Approccio alla Manipolazione Viscerale è utilizzata per curare i punti di tensione del corpo, dovuti alle anomalie di tono e aderenze dell'omeostasi, causati dall'immobilizzazione di un organo in relazione ai visceri circostanti.

Gli allievi impareranno ad utilizzare le tecniche delle manipolazione viscerale finalizzate ad un miglior funzionamento degli organi viscerali, cuore, fegato, intestino e altri organi interni, basandosi nell'ubicazione della forza delle mani.

Come potete osservare nel programma pubblicato qui in basso il corso di studi avrà una durata di 4 giorni in cui l’allievo sarà introdotte ad argomenti di anatomia, postura, mobilità e embriologia, il sistema muscolo - scheletrico.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
16 febbraio 2017
15 giugno 2017
Roma
Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

La Manipolazione Viscerale è stata sviluppata dall’osteopata francese Jean Pierre Barral. In uno stato di salute ottimale, la relazione tra i visceri e le strutture del corpo (muscoli, membrane, fasce e ossa) resta stabile nonostante l’infinita varietà di movimenti corporei. Ma quando – a causa di anomalie nel tono, aderenze o alterazioni dell’omeostasi – un organo è impossibilitato a muoversi in armonia con i visceri circostanti, si trova a funzionare a scapito di tutti gli altri organi e strutture del corpo. Tale disarmonia genera dei punti fissi di tensione anomala che il corpo si trova costretto ad aggirare. L’irritazione cronica che ne deriva crea a sua volta i presupposti per l’insorgere di malattie e disfunzioni. La Manipolazione Viscerale (VM ) è una delicata terapia pratica cha agisce sul sistema viscerale (Polmoni, Fegato, Reni, Mesentere e gli altri Organi) localizzando ed alleviando la tensione anomala in tutto il corpo attraverso il lavoro manuale sul sistema fasciale che ricopre i Visceri. La Manipolazione Viscerale utilizza il posizionamento specifico della forza delle mani per normalizzare la mobilità, il tono e il moto dei visceri e dei loro tessuti connettivi. Professionisti qualificati si servono dei movimenti ritmici del sistema viscerale per valutare come le forze anomale interagiscano, si sovrappongano e influenzino quelle normalmente presenti nel corpo. Queste delicate manipolazioni possono potenzialmente migliorare il funzionamento di singoli organi, dei sistemi al cui interno essi funzionano e anche l’integrità strutturale dell’intero corpo.

· A chi è diretto?

Figure professionali: Fisioterapisti,Osteopati, Medici, Chiropratici

· Requisiti

Laurea in Fisioterapia, osteopatia, medicina

· Titolo

Manipolazione Viscerale 1

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Per maggiori informazioni: infosito@newmaster.it Tel. 06.51600107 www.newmaster.it http://www.newmaster.it/corsi/corsi-per-fisioterapisti-e-medici-dell-area-riabilitativa/manipolazione-viscerale/item/24-approccio-alla-manipolazione-viscerale

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Fisioterapia pediatrica
Fisioterapia
Manipolazione viscerale
Anatomia fasciale
Fisiopatologia
Peritoneo
Anatomia topografica
Postura
Mobilità e embriologia
Il sistema muscolo - scheletrico
Organi viscerali

Professori

Roberto Bonazinga
Roberto Bonazinga
Fisioterapista

Programma

1° Giorno

08.30 – 09.00 Registrazione dei partecipanti e consegna del materiale didattico

09.00 – 10.30 T 90 Introduzione e concetti di base.

Anatomia della fascia.

Funzione del sistema fasciale.

Fascia e postura.

Mobilità, motilità e embriologia

10.30 – 10.45 Pausa Caffè

10.45 – 12.30 T 105 Fascia e sistema muscolo scheletrico.

Fisiopatologia.

Peritoneo.

Introduzione capsula di Glisson.

12.30 – 13.30 Pausa pranzo

13.30 – 15.00 T 90 Anatomia capsula di Glisson.

- Legamento coronaria

- Legamento triangolare destro e sinistro

- Legamento fasciforme.

Anatomia topografica

Test di mobilità.

Tecniche indirette

15.00 – 15.15 Pausa Caffè

15.15 – 17.30 T P 20 115 Pratica.

Tecniche dirette

Motilità, teoria e pratica.

2° Giorno Ora Lezione Minuti Argomento

09.00 – 9.15 T 15 Discussione

9.15 – 10.30 T 75

Ripasso capsula di Glisson.

Anatomia

- piccolo omento

- legamento gastro-frenico

- legamento gastro splenico

Anatomia topografica.

10.30 - 10.45 Pausa Caffè

10.45 – 12.30 P 105 Test di mobilità.

Tecniche per piccolo omento.

12.30 – 13.30 Pausa pranzo

13.30 – 15.00 P 90

Tecniche per ernia diaframmatici.

Tecniche per legamento gastro frenico.

Tecniche per legamento gastro splenico.

15.00 – 15.15 Pausa Caffè

15.15 – 17.30 P 13 Test di motilità

3° Giorno Ora Lezione Minuti Argomento

09.00 – 9.15 T 15 Discussione

9.15 – 10.30 P 75 Protocollo di valutazione

10.30 - 10.45 Pausa Caffè

10.45 – 11.30 P 45 Esercitazione pratica: protocollo di valutazione.

11.30 – 12.30 P 60 Dimostrazioni ed esercizi.

12.30 – 13.30 Pausa pranzo

13.30 – 15.00 P 90 Legamento duodenale e legamento di Treitz

Fascia di Toldt

Tecnica degli sfinteri

15.00 – 15.15 Pausa Caffè

15.15 – 15.45

15.45 – 17.30 T P 30 105

Tecniche fasciali degli sfinteri.

Motilità: teoria e pratica

3° Giorno Ora Lezione Minuti Argomento

09.00 – 9.15 T 15 Discussione

9.15 – 10.30 P 75 Protocollo di valutazione

10.30 - 10.45 Pausa Caffè

10.45 – 11.30 P 45 Esercitazione pratica: protocollo di valutazione.

11.30 – 12.30 P 60 Dimostrazioni ed esercizi.

12.30 – 13.30 Pausa pranzo

13.30 – 15.00 P 90

Legamento duodenale e legamento di Treitz

Fascia di Toldt

Tecnica degli sfinteri

15.00 – 15.15 Pausa Caffè

15.15 – 15.45

15.45 – 17.30

T P 30 105

Tecniche fasciali degli sfinteri.

Motilità: teoria e pratica

13.30 – 14.45 T 75

Fascia di Toldt dell’intestino ceco.

Legamento mediale cecale.

Legamento inferiore cecale.

Legamento laterale cecale.

14.45 – 16.15

P 30

Legamento frenico colico destro.

Legamento frenico colico sinistro

16.15 – 16.30 Compilazione schede di valutazione dell’evento.

Consegna attestati.

Fine corso




Ulteriori informazioni

LINK AL CORSO:

http://www.newmaster.it/corsi/corsi-per-fisioterapisti-e-medici-dell-area-riabilitativa/manipolazione-viscerale/item/24-approccio-alla-manipolazione-viscerale

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto