Corso Massaggio Thilandese Efoa,presso l'Ass.L'Albero dello Yoga

L'Albero dello Yoga
A Matassino-Reggello(Firenze)

550 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Matassino-reggello(firenze)
  • Durata:
    4 Giorni
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Matassino-Reggello(Firenze)
Via della Libertà n°61/65, 50066, Firenze, Italia

Programma

Presso l'Associazione Culturale L'Albero dello Yoga

Corso EFOA University

Il Massaggio Tailandese vanta una lunga tradizione terapeutica. Le sue radici sono molto antiche (si parla di più di 2500 anni fa) e attribuite al legendario medico indiano Kumar Bhacca, contemporaneo di Buddha e medico personale di Bimbisara, re di Magadha, più di 2500 anni fa. Dall’India, queste tecniche hanno raggiunto la Thailandia presumibilmente nello stesso periodo del Buddismo, durante il 3° o il 2° secolo avanti Cristo. I fondamenti teorici del si basano sull’esistenza di invisibili linee energetiche che percorrono tutto il corpo, 10 delle quali sono particolarmente considerate nel massaggio: i Sen. Di qui si vede l’influenza dell’origine indiana che come nella filosofia dello yoga, il Prana (energia vitale ), viene distribuito lungo le linee Prana Nadi (in sanscrito) o Sen (nella lingua pali ). Su queste 10 linee sono situati i più importanti punti di agopuntura: massaggiandole è possibile trattare determinate malattie o calmare il dolore. I 10 Sen sono sufficienti per un trattamento dell’intero corpo e dei suoi organi interni, secondo il principio per cuui disturbi del flusso di energia producono una diminuzione del Prana, e quindi uno stato di malattia. Quindi il lavoro su queste linee (Sen) durante il massaggio, può eliminare blocchi, stimolare il libero flusso del Prana e contribuire al benessere generale.

La pratica

Le manovre e il relativo uso sono molteplici. Per facilità distinguiamo una parte pressoria sui punti energetici o su aree estese e in una parte di stretching. In più, sono utilizzati esercizi di allungamento e stiramento dei muscoli (stretching), che portano la persona che riceve in varie posizioni (molte sono posizioni di Hatha Yoga), in conformità alla propria costituzione. L’origine yoga del massaggio tailandese è chiaramente visibile proprio nelle sue posizioni “acrobatiche”. Il massaggio thailandese viene applicato con il cliente sdraiato, completamente vestito, su di un futton sul pavimento. Spesso le manovre pressorie e lo stretching si usano assieme: mentre l’operatore esercita una pressione con il pollice, il palmo, il gomito, il ginocchio o il piede, combina una serie di stiramenti per liberare le ostruzioni e stimolare il flusso del Prana e quindi ribilanciarlo e migliorare il benessere del ricevente.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto