MASTER BREVE IN DIRITTO E PRATICA DELLA PROTEZIONE PATRIMONIALE

Altalex Formazione
A Milano

576 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • 25 ore di lezione
  • Durata:
    5 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Milano
Via Scarlatti, 33 ang. Piazza Luigi di Savoia , 20124, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il Master ha la finalità di offrire un approfondimento degli istituti giuridici che consentono una protezione patrimoniale. Lo scopo è quello di evidenziare quali sono gli strumenti che consentono di "isolare", "destinare" o "proteggere" una parte del patrimonio e a quali condizioni questo potrà essere effettuato.

· A chi è diretto?

Il Master ha la finalità di offrire un approfondimento degli istituti giuridici che consentono una protezione patrimoniale. Lo scopo è quello di evidenziare, dopo un inquadramento di carattere generale sul rapporto tra protezione patrimoniale e tutela dei creditori, quali sono gli strumenti che consentono di “isolare”, “destinare” o “proteggere” una parte del patrimonio e a quali condizioni questo potrà essere effettuato. A tal proposito si analizzeranno non solo le responsabilità del titolare del patrimonio “protetto” ma anche dei professionisti che hanno ideato e contribuito ad attuare la protezione patrimoniale risultata poi dannosa per i creditori. La responsabilità dei professionisti, anche in considerazione dell’attuale momento di crisi, che sempre con maggior frequenza induce l’utilizzo di istituti di protezione, è sempre più spesso considerata dalla giurisprudenza che, anche a titolo di concorso, opera estensioni di responsabilità in tal senso.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Il Master ha la finalità di offrire un approfondimento degli istituti giuridici che consentono una protezione patrimoniale. Lo scopo è quello di evidenziare, dopo un inquadramento di carattere generale sul rapporto tra protezione patrimoniale e tutela dei creditori, quali sono gli strumenti che consentono di “isolare”, “destinare” o “proteggere” una parte del patrimonio e a quali condizioni questo potrà essere effettuato. A tal proposito si analizzeranno non solo le responsabilità del titolare del patrimonio “protetto” ma anche dei professionisti che hanno ideato e contribuito ad attuare la protezione patrimoniale risultata poi dannosa per i creditori. La responsabilità dei professionisti, anche in considerazione dell’attuale momento di crisi, che sempre con maggior frequenza induce l’utilizzo di istituti di protezione, è sempre più spesso considerata dalla giurisprudenza che, anche a titolo di concorso, opera estensioni di responsabilità in tal senso.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Il Master ha la finalità di offrire un approfondimento degli istituti giuridici che consentono una protezione patrimoniale. Lo scopo è quello di evidenziare, dopo un inquadramento di carattere generale sul rapporto tra protezione patrimoniale e tutela dei creditori, quali sono gli strumenti che consentono di “isolare”, “destinare” o “proteggere” una parte del patrimonio e a quali condizioni questo potrà essere effettuato. A tal proposito si analizzeranno non solo le responsabilità del titolare del patrimonio “protetto” ma anche dei professionisti che hanno ideato e contribuito ad attuare la protezione patrimoniale risultata poi dannosa per i creditori. La responsabilità dei professionisti, anche in considerazione dell’attuale momento di crisi, che sempre con maggior frequenza induce l’utilizzo di istituti di protezione, è sempre più spesso considerata dalla giurisprudenza che, anche a titolo di concorso, opera estensioni di responsabilità in tal senso.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Segregazioni patrimoniali
Fondo patrimoniale
Vincolo di destinazione
Trust
STRUMENTI SOCIETARI
Intestazioni FIDUCIARIE E POLIZZE ASSICURATIVE

Professori

Alessandra Arceri
Alessandra Arceri
Dott.

Magistrato del Tribunale di Bologna. Svolge attività di formazione dei magistrati in tema di diritto di famiglia e delle successioni, ed è abitualmente relatrice in convegni sui medesimi temi. E' autrice di numerose pubblicazioni ed articoli su riviste specializzate.

Alessandro Candini
Alessandro Candini
Avv.

Svolge l'attività di avvocato e di trustee professionale a Bologna. Ha svolto per molti anni l'attività di ricercatore per l'associazione di cultura giuridica Insignum, composta da notai e professori universitari di rilievo nazionale, formulando contributi e pareri principalmente in materia di diritto civile e commerciale.Ha partecipato in qualità di relatore a convegni giuridici organizzati da organismi di promozione di cultura giuridica privati e Consigli dell'Ordine Forensi nazionali.

Ivan Demuro
Ivan Demuro
Prof.

Docente di Diritto Commerciale presso la Facoltà di Economia (sede di Piacenza) dell’Università Cattolica Sacro Cuore di Milano, ricercatore di Diritto Commerciale presso la Facoltà di Economia dell’Università di Sassari, ha insegnato anche Diritto Fallimentare, Diritto Industriale e Diritto della Concorrenza, docente in master di specializzazione sul diritto societario. Autore di varie pubblicazioni su Giurisprudenza Commerciale e Rivista di diritto societario...

Lorenzo Salvatore
Lorenzo Salvatore
Dott.

Notaio in Verona. Professore a contratto presso l'Università degli Studi di Verona - Facoltà di Giurisprudenza, la materia di Legislazione notarile. Docente di diritto commerciale presso scuole notarili e relatore in Master e Convegni in materia di diritto societario e di Trust. Autore di numerose pubblicazioni in materia di diritto societario, trust, protezione patrimoniali, diritto di famiglia e passaggi generazionali.

Paolo Toscani
Paolo Toscani
Avv.

Avvocato in Piacenza, si occupa di diritto societario e di strumenti di protezione patrimoniale. È consulente esterno di studi notarili per tali attività. Collabora con la cattedra di diritto commerciale della Facoltà di Economia e di Giurisprudenza (sede di Piacenza) dell’Università Cattolica Sacro Cuore di Milano, presso la quale svolge seminari di studio su di diritto societario e commerciale.

Programma

Il Master ha la finalità di offrire un approfondimento degli istituti giuridici che consentono una protezione patrimoniale.
Lo scopo è quello di evidenziare, dopo un inquadramento di carattere generale sul rapporto tra protezione patrimoniale e tutela dei creditori, quali sono gli strumenti che consentono di “isolare”, “destinare” o “proteggere” una parte del patrimonio e a quali condizioni questo potrà essere effettuato. A tal proposito si analizzeranno non solo le responsabilità del titolare del patrimonio “protetto” ma anche dei professionisti che hanno ideato e contribuito ad attuare la protezione patrimoniale risultata poi dannosa per i creditori. La responsabilità dei professionisti, anche in considerazione dell’attuale momento di crisi, che sempre con maggior frequenza induce l’utilizzo di istituti di protezione, è sempre più spesso considerata dalla giurisprudenza che, anche a titolo di concorso, opera estensioni di responsabilità in tal senso.

Gli istituti che verranno trattati durante il Master saranno quelli che la prassi utilizza, quali: il fondo patrimoniale, i vincoli di destinazione, il trust, le società, le intestazioni fiduciarie e le polizze assicurative.

I docenti evidenzieranno, rifacendosi alla prassi e agli orientamenti giurisprudenziali, che l’utilizzo degli istituti di protezione non potrà essere abusato e utilizzato per finalità puramente elusive o dannose, consentendo ai partecipanti del Master di individuare un utilizzo corretto degli istituti e, contestualmente, di avere gli strumenti per reagire nei confronti di utilizzi scorretti ed elusivi delle protezioni patrimoniali.

Programma

I INCONTRO - LE SEGREGAZIONI PATRIMONIALI
Milano, 21 novembre 2014 (Avv. Paolo Toscani) orario 14.00-19.00

Segregazioni patrimoniali, responsabilità patrimoniale del debitore e azioni revocatorie.
Inquadramento generale sulle segregazioni patrimoniali; Inquadramento sull’art. 2740 c.c. e principio della responsabilità patrimoniale del debitore con tutti i suoi beni presenti e futuri; la par condicio creditorum; azioni revocatorie, caratteri generali.
Profili di responsabilità del professionista e profili di antiriciclaggio
Segregazioni in presenza di crediti del Fisco; profili di responsabilità civile e penale del professionista; concorso nel reato e confisca per equivalente; profili derivanti dagli obblighi antiriciclaggio.


II INCONTRO. IL FONDO PATRIMONIALE
Milano, 28 novembre 2014 (Dott.ssa Alessandra Arceri e Avv. Alessandro Candini) orario 14.00-19.00

Il fondo patrimoniale: la costituzione
Beni conferibili; adempimenti pubblicitari e opponibilità ai terzi; aspetti fiscali; prassi operativa
Il fondo patrimoniale: la revocatoria e lo scioglimento
La revocatoria anche dopo il quinquennio dalla data della sua istituzione; computo dei termini per l’esercizio dell’azione revocatoria; lo scioglimento volontario; lo scioglimento non volontario.


III INCONTRO. IL VINCOLO DI DESTINAZIONE EX ART. 2645-TER c.c.
Milano, 5 dicembre 2014 (Dott.ssa Alessandra Arceri e Avv. Alessandro Candini) orario 14.00-19

L’atto di destinazione ex art. 2645 ter
Inquadramento generale sull’atto di destinazione ex art. 2645 ter c.c.; adempimenti pubblicitari; parallelismi e differenze con il fondo patrimoniale; aspetti fiscali;
Meritevolezza degli interessi per la costituzione
Uso in alternativa al fondo patrimoniale; finalità altruistiche e finalità egoistiche; azione revocatoria e responsabilità del costituente e del professionista.


IV INCONTRO: IL TRUST
Milano, 12 dicembre 2014 (Notaio Lorenzo Salvatore) orario 14.00-19.00

Inquadramento del trust
La Convenzione dell’Aja e la legge italiana di recepimento; il trust interno e il trust autodichiarato; la scelta di legge applicabile; i soggetti del Trust; i recenti sviluppi giurisprudenziali in materia di Trust; tenuta dell’istituto ed effetti segregativi.
Possibile utilizzo del trust e aspetti fiscali:
Trust nel passaggio successorio; il Trust nella successione generazionale nell’impresa
Il Trust nelle procedure concorsuali; il Trust tra coniugi e quale strumento a tutela della famiglia di fatto; il Trust nelle procedure concorsuali e pre-fallimentari; il Trust avente ad oggetti beni di impresa e quote di partecipazione; aspetti fiscali e prassi dell’amministrazione finanziaria.


V INCONTRO. STRUMENTI SOCIETARI, INTESTAZIONI FIDUCIARIE E POLIZZE ASSICURATIVE
Milano, 19 dicembre 2014 (Prof. Ivan Demuro) orario 14.00-19.00

Le società
Le società di persone e le società di capitali con particolare riferimento alle società in accomandita e alle società semplici; le società di comodo e le società fiduciarie
Intestazioni fiduciarie e polizze assicurative
I modi di attuazione del trasferimento fiduciario; l’obbligatorietà del Pactum fidiciae; la polizza assicurativa: limiti all’utilizzabilità e l’esclusione dalla successione


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto