Master Cleam Specialista Fitness - Personal Trainer - iscrizioni scontate entro il 10 Luglio 2015

Cleam Formazione e Management del Benessere
A Aci Castello

1.300 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
  • Aci castello
  • 96 ore di lezione
  • Durata:
    2 Mesi
Descrizione

Il Master si tivoge a tutti i Diplomati Isef ed ai Laureati in Scienze Motorie; 6 W.end formativi il Sabato e la Domenica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00. A superamento delle prove di esame ed a seguito verifica delle presenze registrate sarà rilasciato Diploma Cleam Master Cleam Specialista Fitness "Personal Trainer". + Richiesta Iscrizione FMSI (Anno 2016) Il Programma didattico e scientifico del Master è stato Elaborato dal Dott. G. Marchesano in collaborazione con FMSI - Sicilia (Ricosnosciuta dal CONI)

Informazione importanti

Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Aci Castello
via Nazionale 114, Catania, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

l'Obiettivo del MAster è principalmente quello di formare una figura TOP di Personal trainer, un Manager del Belessere che offra ai propri Pazienti/clienti un servizio a 360° dai piani di allenamento personalizzati, ai consgli alimentari, all'approccio psicologico dell'atleta, alle tecniche di Marketing ecc...

· A chi è diretto?

Diplomati Isef/Laureati Scienze Motorie

· Requisiti

Diploma ISEF/LAurea triennale Sc. Motorie

· Titolo

PT Cleam

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Perchè ci rivolgiamo esclusivamente a Laureati Scienze Motori e Diplomati ISEF ed abbiamo confezionato per loro un percorso formativo ad HOC. Alla fine del Master il Personal Trainer Cleam sarà in grado di gestire al top il suo cliente: preparazione fisica, allenamento, potenziamento, alimentazione, approccio psicologico, marketing.....ma sopratutto tanta, tanta pratica!!!

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Contattaci subito al 324 0721364 o chiedi info a informazionicleam@gmail.com

Cosa impari in questo corso?

Allenamento sportivo
Personal trainer

Professori

Andrea Buscemi
Andrea Buscemi
Fisioterapista

Docente presso il Centro Studi di Osteopatia Italiano (CSdOI) scuola di osteopatia riconosciuta dal Registro degli Osteopati Italiani (ROI) Responsabile del Dipartimento Ricerca e Tesi Docente di Osteopatia in ambito Mio-Fasciale; Docente di Metodologia della Ricerca;Membro della Commissione Ricerca del R.O.I. Consigliere nel Comitato Direttivo della Commissione Ricerca del ROI

Claudio Costa
Claudio Costa
Ing. biomedico

Attività principale dal 2006: Valutazione BIOMECCANICA dell ’EQUILIBRIO e del PASSO. Apertura del C.P.B. Centro Posturale Biomeccanico sito in Trappitello-Taormina. Consulente e collaboratore presso il Centro A.S.D. Fisiologik sito in Trappitello-Taormina.

Filippo Di Mulo
Filippo Di Mulo
DOCENTE DI TEORIA, TECNICA E DIDATTICA SPORT INDIVIDUALI

DOCENTE PRESSO LA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA DELL’UNIVERSITÀ DI CATANIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE: “TEORIA, TECNICA E DIDATTICA SPORT INDIVIDUALI , CORSO INTEGRATO DI ATLETICA LEGGERA” :

Gaetano Salamone
Gaetano Salamone
Docente Universitario

Docente di “Teoria, tecnica e didattica degli sport di squadra” dall’a.a. 2002/03 all’a.a in corso c/o Università di Catania – Facoltà di Scienze Biomediche - Corso di laurea in Scienza Motorie; Docente formatore per l’area di Metodologia dell’allenamento c/o Scuola regionale di sport – CONI Ragusa, qualifica conseguita nell’ aprile 2005

Giuseppe Marchesano
Giuseppe Marchesano
Personal Trainer, Allenatore Nazionale Fip, Formatore I Livello Fip

2014 – 2015 CENTRI FEDRALI NAZIONALE FIP IN QUALITA’ DI FORMATORE E PREPARATORE FISICO 2007 – 2013 DOCENTE PRESSO L’UNIVERSITÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA DI CATANIA FACOLTÀ DI SCIENZE MOTORIE, CORSO INTEGRATO DI SCIENZE E TECNICHE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE – PALLACANESTRO-.

Programma

1– ANATOMIA E FISIOLOGIA -

1.1. - Anatomia e fisiologia del sistema muscoloscheletrico e sistema mio-fasciale

1.2. - Fisiologia dell’esercizio fisico: aerobico ed anaerobico, allenamento a breve e lunga durata

1.3. - Fisiologia del sistema posturale e controllo neurologico del movimento

1.4. - Fisiologia dell’allenamento

2. – FUNZIONE CARDIO-RESPIRATORIA E PRESTAZIONE SPORTIVA –

2.1. - Struttura e funzione del sistema cardiovascolare

2.2. - Adattamenti cardio-vascolari all’esercizio fisico (aerobico/anaerobico)

2.3. - Adattamenti respiratori indotti dall’esercizio fisico (anaerobico/anaerobico)

2.4. - Test di valutazione

2.5. - La frequenza cardiaca come parametro per la determinazione dell'intensità del lavoro

2.6. - Determinazione della FCMax e uso del cardio-frequenzimetro

3. – METABOLISMO E SISTEMI ENERGETICI –

3.1. - Fonti energetiche

3.2. - Dispendio energetico a riposo e durante l’esercizio fisico

3.3. - La fatica e le cause di affaticamento

4. - ENDOCRINOLOGIA DELL’ESERCIZIO FISICO –

4.1. - Natura degli ormoni

4.2. - Le ghiandole endocrine ed i loro ormoni

4.3. - La risposta ormonale all’esercizio fisico

5. – NUTRIZIONE E SPORT –

5.1. - Antropometria e composizione corporea: effetti dell’attività fisica

5.2. - Macro e micro nutrienti

5.3.- L’alimentazione dello sportivo: dall’atleta di potenza al fondista

5.4.- Integratori: efficacia e razionale impiego

6. – BIOMECCANICA DELL’ESERCIZIO FISICO –

6.1. - Che cosa fa il bioingegnere?

6.2. - La postura

6.3. - Quanto conta la postura nella prevenzione?

6.4. - I Paramorfismi - I Dismorfismi

6.5. - Come prevenire il mal di schiena

6.6. - Controllo Nervoso e Muscolare del Movimento

6.7. - Apprendimento del Movimento

6.8. - I muscoli e le leve

6.9.- Biomeccanica del rachide

6.10. - Biomeccanica degli esercizi

6.11. - Biomeccanica del ginocchio

6.12. - Esame del piede

6.13. – Pratica e tirocinio

7. PRATICA FUNZIONALE E MOBILITY –

7.1. - Mobilizzazione colonna vertebrale

7.2. - Importanza del pavimento pelvico nella stabilità del cingolo pelvico

7.3. - Controllo e rinforzo della zona del nostro baricentro così detto "CORE".

7.4. - Assetto posturalmente corretto nell’ esecuzione degli esercizi isotonici in particolare del cingolo scapolare e del rachide.

7.5.– Pratica e tirocinio

8. – DIDATTICA E METODOLOGIA DALL’ALLENAMENTO PER ATLETI DI ALTO LIVELLO–

8.1. - Allenamento aerobico

8.2. - Allenamento anaerobico

8.3. - L’allenamento della forza

8.4. - Metodologia e programmazione dell’allenamento

8.5. - Programmazione

8.6. - Didattica e propedeutica esercizi con bilanciere per l’allenamento della forza.

8.7.– Pratica e tirocinio

9. – DIDATTICA E METODOLOGIA D’ ALLENAMENTO –

9.1. - L'anamnesi dello stato di salute del soggetto e scheda d’ingresso

9.2. - I Test valutativi e di verifica

9.3. - Utilizzo dei pesi e didattica degli esercizi base in sala pesi

9.4. - Differenze tra macchine isotoniche e pesi liberi

9.5. - Le basi dell’allenamento funzionale (TRX, SACCHE BULGARE, KETTBELL ED ELASTICI)

9.6. - Esercizi a corpo libero e con piccoli attrezzi

9.7.- Obiettivi e progressioni didattiche

9.8. - Piano d’allenamento

9.9.– Pratica e tirocinio

10. – TIROCINIO –

10.1. - Lezioni di gruppo

10.2. - Lezione individuale

10.3. - Gestione problematiche cliente e gestione dell’errore

10.4. - Allenamento a casa con utilizzo di piccoli attrezzi

11. – L’ESERCIZIO FISICO ADATTATO –

11.1. - Le differenze dovute all’età e al sesso: I ragazzi, le donne, gli anziani

11.2. - Obesità e diabete

11.3. - L’attività fisica adattata

12. – PSICOLOGIA E SPORT –

12.1. - Motivazione

12.2. - La relazione con il cliente

12.3. – La comunicazione

13. – MARKETING

13.1. – Proporsi nel giusto modo

13.2. - La deontologia professionale

13.3. - Scelta della sede operativa

13.4. - Analisi delle spese fisse e variabili

13.5. - La determinazione del giusto compenso

13.6. - Adempimenti fiscali

· CORSO BLS/ BLSD – 6 ORE + ESAME * OBLIGATORIO PER COLORO CHE NON NE SIANO GIA’ IN POSSESSO.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto