Master in Dialogo Interreligioso e Mediazione Interculturale

Istituto Superiore di Scienze Religiose Euromediterraneo
A Tempio Pausania

850 
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Master
  • Tempio pausania
  • Durata:
    1 Anno
Descrizione

Obiettivo del corso: Il Master universitario si propone di offrire una preparazione di base nel campo del dialogo interreligioso, a partire dall'acquisizione di una conoscenza specifica degli strumenti, delle fonti e degli studi sulle religioni nel loro sviluppo storico, nella riflessione teologica e nelle dinamiche del dialogo interreligioso e interculturale.
Rivolto a: Il Master è rivolto a cittadini dell'Unione Europea e cittadini extracomunitari: laureati di qualsiasi corso, secondo gli ordinamenti didattici precedenti l'entrata in vigore del D.M. 509/1999; - laureati in possesso di diploma di laurea triennale di qualsiasi classe; - laureati in possesso di diploma di laurea specialistica o magistrale di qualsiasi classe.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Tempio Pausania
Viale don Sturzo, 41 , 07029, Oristano, Italia

Domande più frequenti

· Requisiti

Il Master è rivolto a cittadini dell’Unione Europea e cittadini extracomunitari: - laureati di qualsiasi corso, secondo gli ordinamenti didattici precedenti l’entrata in vigore del D.M. 509/1999; - laureati in possesso di diploma di laurea triennale di qualsiasi classe; - laureati in possesso di diploma di laurea specialistica o magistrale di qualsiasi classe.

Programma

L’istituto Superiore di Scienze Religiose-Euromediterraneo istituisce per l’anno accademico 2010-11 il master di I Livello in Mediazione Interculturale e Dialogo Interreligioso.

Il corso ha durata annuale per complessivi 60 crediti formativi universitari, pari a 1.500 ore.

Finalità

Il Master universitario si propone di offrire una preparazione di base nel campo del dialogo interreligioso, a partire dall’acquisizione di una conoscenza specifica degli strumenti, delle fonti e degli studi sulle religioni nel loro sviluppo storico, nella riflessione teologica e nelle dinamiche del dialogo interreligioso e interculturale. Particolare attenzione sarà dedicata allo stato del dialogo interreligioso, alla luce della situazione religiosa e geopolitica dell’Europa e del Mediterraneo nella prospettiva di favorire la comprensione del ruolo delle religioni nella costruzione dell’unità europea e nella creazione di una cultura dell’accoglienza nell’area mediterranea.

In particolare il Master intende offrire l’opportunità per definire e formare una nuova figura di operatore, caratterizzata dalla capacità di:

q intercettare bisogni e emergenze del territorio circa i problemi della convivenza e della comunicazione interculturale;

q analizzare e valutare la portata di tali problemi alla luce di conoscenze e competenze filosofiche, sociologiche, psicologiche, giuridiche e di storia e cultura religiosa;

q progettare e attuare forme efficaci di intervento - in chiave di mediazione culturale (con particolare attenzione agli aspetti della cultura religiosa) - nelle specifiche situazioni locali, grazie all’acquisizione di strumenti adeguati;

q promuovere modalità di interazione tra stranieri e italiani - e, obiettivo non meno importante, anche tra gruppi di stranieri - centrate su ascolto, confronto critico, rispetto e riconoscimento reciproci, negoziazione, capacità di gestire i conflitti, produzione di eventi estetico-artistici, percorsi di cittadinanza consapevole.

Destinatari

Il Master è rivolto a cittadini dell’Unione Europea e cittadini extracomunitari:

q laureati di qualsiasi corso, secondo gli ordinamenti didattici precedenti l’entrata in vigore del D.M. 509/1999;

q laureati in possesso di diploma di laurea triennale di qualsiasi classe;

q laureati in possesso di diploma di laurea specialistica o magistrale di qualsiasi classe.

Sbocchi professionali

Gli sbocchi professionali previsti per coloro che hanno conseguito il diploma di Master universitario in Mediazione Interculturale e Dialogo Interreligioso sono:

q consulente per il dialogo interculturale presso strutture pubbliche;

q progettista di eventi interculturali nella comunità locale e nei servizi;

q operatore e mediatore di iniziative di dialogo interculturale presso strutture pubbliche e private (associazioni, cooperative, fondazioni, servizi socio-educativi, scuole, sportelli per stranieri presso Enti pubblici, privati ed ecclesiastici, ecc.).

Modalità di Ammissione e Iscrizione

Il numero degli ammessi è fissato a un massimo di 40. La Direzione del Master si riserva di valutare se attivare il corso in caso pervengano domande in numero inferiore a 25.

È prevista la possibilità di iscrizione a singole attività didattiche con rilascio di certificato di frequenza.

Le domande di iscrizione vanno indirizzate entro e non oltre il 10 ottobre 2010 presso la segreteria dell’Istituto Euromediterraneo-ISSR di Tempio Pausania OT.

Ordinamento Didattico

Il Master si svolge nell’anno accademico 2010/2011. Corrisponde a 60 crediti formativi universitari (ECTS), pari a 1500 ore, suddivise tra attività didattica in presenza (296 ore, 12 ECTS), lavoro individuale di rielaborazione e approfondimento (929 ore, 37 ECTS), stage (125 ore, 5 ECTS) e stesura dell’elaborato finale (150 ore, 6 ECTS).

Organizzazione del Master

Il calendario del Master si articola in un’annualità. Le lezioni si svolgeranno presso l’Istituto Euromediterraneo-ISSR con inizio nel mese di ottobre 2010 e termine nel giugno 2011, con frequenza di un giorno alla settimana (sabato), fatta eccezione per lo stage i cui giorni e orari saranno concordati con l’ente ospite.

Il conseguimento del titolo richiede il rispetto degli obblighi di frequenza (2/3 delle ore previste per le lezioni frontali e l’intero numero di ore previsto per lo stage), l’elaborazione del progetto previsto per lo stage, il superamento delle verifiche e della prova finale.

Stage: Elaborazione di un Progetto

L’attività di stage verrà svolta tramite l’elaborazione – e possibilmente attraverso l’attuazione parziale e complessiva – di un progetto, effettuata con la supervisione di esperti. Il progetto dovrà mirare alla realizzazione delle finalità del Master in istituzioni o enti operanti nel campo del dialogo interculturale, ecumenico o interreligioso, nei quali i corsisti svolgono la propria attività professionale o con i quali potranno stabilire rapporti di collaborazione.

Valutazione

Il Master prevede sia prove intermedie sia una prova finale. La prova finale consiste nella discussione di un elaborato scritto, dedicato alla trattazione di un tema interdisciplinare, con proposte relative alla progettazione di attività riferite agli ambiti professionali di impegno e/o di interesse del corsista.

Titolo Finale

A coloro che avranno ultimato il percorso formativo previsto e superate le relative prove di esame sarà rilasciato il titolo di Master universitario di primo livello in Mediazione Interculturale e Dialogo interreligioso.

Il titolo di Master universitario di primo livello è riconosciuto dalle pubbliche amministrazioni (Regioni, enti locali, scuola…) che ne determinano autonomamente il valore.