Master Executive in Management Delle Aziende Sanitarie

MELIUSform
A Roma

2.500 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Master
  • Roma
  • Durata:
    3 Mesi
Descrizione

Obiettivo del corso: Il Master risponde alle esigenze di coloro che intendono operare in ambito sanitario in attività direzionali, di pianificazione, organizzazione dei processi aziendali, coordinamento e controllo. Inoltre offre ai partecipanti opportunità di inserimento nelle Aziende Sanitarie Pubbliche e Private, negli Assessorati Regionali alla Sanità e nelle Agenzie Sanitarie Regionali, nel settore della consulenza di direzione e d’organizzazione, della ricerca sanitaria ed in quello della formazione universitaria.
Rivolto a: Il Master si rivolge a laureati/laureandi in discipline giuridico-economiche e tecnico-scientifiche e a professionisti interessati a migliorare la propria preparazione professionale che già operano nei servizi sanitari ed intendono acquisire posizioni di responsabilità sempre più articolate e complesse.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
via Cavour, 50A, Roma, Italia
Visualizza mappa

Professori

Alessandro Sarandrea
Alessandro Sarandrea
Dottore

Ingegnere settore ambientale, civile e edile; iscritto all'Ordine degli Ingegneri, all'elenco nominativo degli Esperti Qualificati in Radioprotezione e all’elenco dei Tecnici in acustica ambientale; membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Nazionale Professionale degli Esperti Qualificati in Radioprotezione. Docente e Consulente in Igiene, Sicurezza sul Lavoro, Ambiente e Radioprotezione. Opera nello staff della HSE MANAGEMENT s.r.l. in qualità di responsabile delle Attività Tecniche.

Claudio Villani
Claudio Villani
Dottore

Specializzato in diritto sanitario e organizzazione dei sistemi sanitari, ha sviluppato e consolidato competenze nell’ attività di gestione di strutture sanitarie private accreditate. Nell’ambito Da circa dieci anni si occupa di affari regolatori e legali contribuendo alla definizione, sotto il profilo normativo e giuridico, delle strategie aziendali per un Gruppo che opera nel campo della sanità privata in diverse regioni italiane.

Fabio Ceccarelli
Fabio Ceccarelli
Dottore

Specializzato in informatica e processi organizzativi delle strutture sanitarie. Ha acquisito competenze nell'ambito della costruzione dei processi organizzativi rispondenti alla norma ISO 9001:2008. Ha esperienza nella Gestione del Personale, che gestisce l'accesso dell'utenza ai servizi sanitari. Collabora attivamente con il Controllo di Gestione di due grandi entità nell'ambito sanitario relativamente alla gestione del Data Warehouse aziendale.

Federica Ligas
Federica Ligas
Dottore

Psicologa esperta in dinamiche relazionali e comunicazione interpersonale, formazione specialistica in psicoterapia sistemico-relazionale. Conduce corsi di formazione e aggiornamento professionale sulla comunicazione efficace e sulla gestione dello "stress lavoro-correlato" nelle professioni sociosanitarie. Presidente dell'Associazione "Psico Brain". Da quattro anni svolge la propria attività presso un presidio ospedaliero romano.

Ilaria Bruni
Ilaria Bruni
Dottore

Laureata in Ingegneria Gestionale presso l’Università di Padova. Esperienza di 15 anni come consulente di direzione nel miglioramento della competitività e ridisegno organizzativo di molteplici aziende ed enti. È tra i soci fondatori di una primaria società di consulenza direzionale e di formazione e si occupa di lean transformation a livello di processi organizzativi ed informativi.

Programma

MODULO: SISTEMA SANITARIO E GESTIONE DEL PERSONALE

Lezione 1
CENNI SULLA LEGISLAZIONE E INTEGRAZIONE PUBBLICO-PRIVATO NE SISTEMA SANITARIO

Legislazione e sua evoluzione
• Storia ed evoluzione del sistema sanitario nazionale
• La sanità nell'economia nazionale: domanda e offerta
• L'architettura del sistema sanitario italiano e il suo governo: evoluzioni in atto
• La sanità pubblica e la sanità privata
• Il ruolo del governo, ministero della salute e conferenza delle regioni
• Il patto della salute 2010-2012
• Cenni legislazione e diritto sanitario
Integrazione pubblico-privato in sanità
• Collaborazione pubblico-privato: motivazioni ed obiettivi
• Efficienza ed utilità economica di tale integrazione
• Esempi applicativi (strutture per acuti/postacuzie)

Lezione 2
LA GESTIONE DEL PERSONALE NELLE AZIENDE SANITARIE E ESERCITAZIONE

Il rapporto di lavoro e il ruolo della contrattazione collettiva in sanità
• I contratti collettivi di riferimento in sanità
• I contratti individuali di lavoro
• Forme di flessibilità
Il valore economico delle prestazioni di lavoro in sanità
• Le retribuzioni
• I costi del personale
• Il budget del personale
Le politiche di sviluppo e incentivazione del personale
• Politiche retributive
• La valutazione delle prestazioni e i sistemi premianti aziendali
• Contrattazione collettiva di secondo livello
• Test di valutazione-giochi di ruolo
• Discussione in aula, eventuali correzioni con confronti ed approfondimenti

MODULO: I SISTEMI DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO NELLE AZIENDE SANITARIE

Lezione 3
ORGANIZZAZIONE E PROCESSI AZIENDALI

• L'organizzazione dei processi nelle aziende sanitarie: mappature ed analisi
• Budget come strumento di controllo e programmazione
• Strumenti e tecniche di controllo di gestione e verifica dei risultati
• Business plan: predisposizione ed elaborazione nelle valutazioni costi/opportunità
• Reporting nelle aziende sanitarie
• Esempi di modelli organizzativi in aziende sanitarie
• Funzioni, ruoli e responsabilità
• Esempi applicativi del controllo di gestione
La tecnologia e i sistemi informativi a supporto della gestione socio-sanitaria
• Il ruolo delle tecnologie informatiche nel processo di modernizzazione dei servizi sanitari

Lezione 4
ESERCITAZIONE SU “ORGANIZZAZIONE E PROCESSI AZIENDALI”

• Test di valutazione-giochi di ruolo
• Discussione in aula, eventuali correzioni con confronti ed approfondimenti.

Lezione 5
LA TECNOLOGIA E I SISTEMI INFORMATIVI A SUPPORTO DELLA GESTIONE SOCIO-SANITARIA


Il ruolo delle tecnologie informatiche nella gestione dei servizi sanitari
• L'IT come strumento organizzativo dei processi sanitari (cartella clinica, organizzazione dei processi diagnostici, terapeutici, chirurgici, gestione organizzativa dei reparti, ecc.); potenzialità (telesorveglianza, ricetta elettronica, ecc.)
• L'IT come strumento nei processi amministrativi (gestione dei dati sanitari dei pazienti, flussi di dati in entrata e in uscita, card sanitaria, ecc.); potenzialità
• Ruolo dell'IT come strumento di analisi dei dati (indirizzo delle politiche sanitarie, analisi statistiche a supporto delle scelte nell'organizzazione della spesa pubblica, nella determinazione delle tariffe di remunerazione delle prestazioni ospedaliere, ecc.)
• L'IT come strumento per la ricerca clinica, il risk management, l'EBM/EBN

Lezione 6
ANALISI DI UN PROCESSO

Stakeholder
• Pazienti e familiari
• Medici di base
• Ospedali ed altre strutture del territorio
• ASP
• Controllo di gestione aziendale
• Sistema sanitario regionale
Elementi critici
• Competenza del personale sanitario
• Grado di capacità di adeguamento ai cambiamenti (normativi, gestionali, evoluzioni dei tempi)
• Privacy dei sistemi informativi sanitari

Lezione 7
TECNICHE ORGANIZZATIVE APPLICATE

Migliorare la qualità del servizio ottimizzando il costo complessivo: metodi dal Toyota Profit System

• I principi del Toyota Profit System e loro applicazione nel settore dei servizi
• L’ospedale snello si traduce in maggior valore per il cliente?
• Il concetto di ottimizzazione globale
• Monozukuri è Hitozukuri: il motore per il cambiamento
• Gestire il cambiamento e diffondere la cultura del miglioramento continuo (Hoshin Kanri e Nichijo Kanri)

Lezione 8
ESERCITAZIONE SU “TECNICHE ORGANIZZATIVE APPLICATE”


• Cenni su alcune tecniche operative
• Road map di un progetto di lean transformation
• Esempi pratici

MODULO: L'IMPORTANZA DELLA COMUNICAZIONE/RELAZIONE IN SANITA'

Lezione 9
COMUNICAZIONE EFFICACE IN AMBITO AZIENDALE - Parte I


Introduzione alla comunicazione
• Assiomi della comunicazione umana
• La comunicazione analogica e digitale
• La "comunicazione efficace": ascolto attivo e comunicazione empatica
• Le barriere della comunicazione
• Differenze di genere nella comunicazione
• Differenze interculturali nella comunicazione
Comunicazione nei gruppi di lavoro - Parte I
• Gruppo di lavoro e lavoro di gruppo
• Dinamiche di gruppo
• Gruppo e Leadership

Lezione 10
COMUNICAZIONE EFFICACE IN AMBITO AZIENDALE - Parte II


Comunicazione nei gruppi di lavoro - Parte II
• Comunicazione assertiva e gestione dei conflitti - Role playing
• Comunicazione orizzontale e verticale:
- Comunicare efficacemente nel proprio gruppo di lavoro
- Comunicare efficacemente con il proprio referente
• Comunicare nel gruppo come protezione - Esercitazione
- Gestione delle emozioni
- Prevenzione dal burn out
La comunicazione in ambito aziendale e sanitario
• Comunicazione in ambito sanitario - Esercitazione
- Comunicazione professionale con malati e familiari
- Comunicazione efficace con personale medico e paramedico
• Quanto è più efficace la comunicazione scritta
• Conduzione dei colloqui di lavoro
• Public speaking - Role Playing
- Gestione dell'ansia
- Tecniche per migliorare la capacità comunicativa
- Metodi per una corretta presentazione

MODULO: RESPONSABILITA' DEL MANAGEMENT E SICUREZZA IN SANITA'

Lezione 11
IGIENE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO


Legislazione in materia di sicurezza e prevenzione infortuni
• Introduzione al D.Lgs.81/08 ed altre norme vigenti
• L'evoluzione normativa e le differenze da D.Lgs.626/94 al D.Lgs.81/08
I soggetti del Sistema di Prevenzione aziendale
• Attribuzioni e competenze, obblighi e responsabilità
• Datore di lavoro, dirigenti, preposti, lavoratori, RSPP, RLS e MC
• Appaltatori, fornitori, progettisti, fabbricanti
• Il sistema delle prescrizioni e delle sanzioni
• Sorvegliare, vigilare, promuovere la sicurezza
• Informazione e formazione
La valutazione dei rischi aziendali
• Organizzazione, compiti e finalità della sicurezza nei luoghi di lavoro
• La valutazione dei rischi
• Rischi generali e rischi specifici
• La gestione delle emergenze e le procedure
Importanza di un modello di organizzazione e gestione della sicurezza alla luce delle previsioni del d.lgs. 231/01 (responsabilità amministrativa delle imprese)

Lezione 12
ESERCITAZIONE SU “LA VALUTAZIONE DEI RISCHI AZIENDALI”


• Test di valutazione-giochi di ruolo
• Discussione in aula, eventuali correzioni con confronti ed approfondimenti

Lezione 13
RADIOPROTEZIONE


Radiazioni Ionizzanti
• Introduzione al D.Lgs.230/95 e s.m. e int.
• Rischi connessi con l'esposizione a radiazioni ionizzanti
• La figura dell'Esperto Qualificato (attribuzioni, ruoli)
• La gestione delle apparecchiature radiologiche
• La gestione del personale esposto a radiazioni ionizzanti
Radiazioni Non Ionizzanti
• Le sorgenti di rischio in ambito sanitario
• Riferimenti normativi
• Modalità di valutazione e di gestione del rischio
• La sicurezza e la qualità in Risonanza Magnetica Nucleare
Esercitazione su "Radioprotezione"

Lezione 14
SICUREZZA ALIMENTARE E AMBIENTALE


Sicurezza alimentare
• Pericoli connessi alla filiera alimentare, preparazione e distribuzione
• Misure preventive
• Igiene e sanificazione
• Autocontrollo e H.A.C.C.P.
Sicurezza ambientale
• Riferimenti normativi
• Requisiti igienico ambientali
• Verifica dei requisiti con indagine biologica e chimica
• Identificazione dei pericoli e delle figure coinvolte
Esercitazione su "Sicurezza alimentare e ambientale"

Lezione 15
RISK MANAGEMENT


• Le responsabilità civili, penali ed amministrative delle aziende sanitarie
• Definizione di rischio clinico
• Il consenso informato
• Gestione del rischio in sala operatoria
• Gestione del rischio nel percorso farmaci
• Infezioni ospedaliere
• Gestione del rischio in ostetricia
• Gestione del rischio al nido
• Gestione del rischio nella emotrasfusione
• Gestione dei rifiuti

Lezione 16
ESERCITAZIONE SU RISK MANAGEMENT


• Test di valutazione-giochi di ruolo
• Discussione in aula, eventuali correzioni con confronti ed approfondimenti

Ulteriori informazioni

Stage: Lo stage è garantito e rappresenta parte del percorso formativo stesso; avrà luogo presso prestigiose strutture sanitarie di Roma. Lo stage si articolerà in un percorso all'interno dei processi aziendali delle strutture sanitarie con una frequenza settimanale di 6 ore al giorno, dal lunedì al venerdì per 3 settimane. Nel corso del Master saranno assegnati dei Project Work, che verranno discussi in aula al termine dello stage.
Alunni per classe: 30
Persona di contatto: Ufficio Placement - dott. Fabio Catena