Master II Livello master in Clinical Problem Solving in Reumatologia

Università Telematica Cusano
A

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
Descrizione

L’Università degli Studi Niccolò Cusano – Telematica Roma, attiva, in collaborazione con la soc. MEDISERVE, il Master di II livello in “Clinical Problem Solving in Reumatologia”afferente alla Facoltà di Scienze della Formazione per l’Anno Accademico 2015/2016 di durata pari a 1500 h.

Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verranno rilasciati il Diploma di Master di 2° livello in “Clinical Problem Solving in Reumatologia” e assicurato l’esonero dai Crediti ECM per l’anno di edizione del Master.

Informazione importanti

Cosa impari in questo corso?

Problem solving
Reumatologia

Programma

Art. 1 – ATTIVAZIONE

L’Università degli Studi Niccolò Cusano – Telematica Roma, attiva, in collaborazione con la soc. MEDISERVE, il Master di II livello in “Clinical Problem Solving in Reumatologia”afferente alla Facoltà di Scienze della Formazione per l’Anno Accademico 2015/2016 di durata pari a 1500 h.
Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verranno rilasciati il Diploma di Master di 2° livello in “Clinical Problem Solving in Reumatologia” e assicurato l’esonero dai Crediti ECM per l’anno di edizione del Master.

Art. 2 – OBIETTIVI

Il Master in “Clinical Problem Solving in Reumatologia” è finalizzato alla formazione e all’aggiornamento di Specialisti che operano in strutture reumatologiche private e pubbliche.
Il Master si rivolge a medici specialisti in Reumatologia con orientamento professionale prevalentemente polarizzato sulla gestione dei percorsi assistenziali dei pazienti con artriti croniche e connettiviti.
Nel corso dell’ultimo decennio si è registrata una vera e propria rivoluzione nel campo della diagnosi e della terapia delle malattie reumatiche e, in particolare, delle artriti croniche e delle connettiviti. La consapevolezza di poter incidere in modo ben più efficace che in passato sulla evoluzione naturale di queste gravi malattie ha portato a ridefinire in modo radicale l’intero percorso assistenziale, focalizzando l’attenzione sulla diagnosi precoce, sul monitoraggio frequente e personalizzato della efficacia e della tollerabilità della terapia (tight control) e sulla creazione di un solido rapporto medico-paziente. La concreta ed efficace realizzazione dei predetti obiettivi non può prescindere da un costante ed incisivo processo di formazione permanente dello specialista, che deve confrontarsi con il continuo evolversi delle conoscenze e deve sviluppare nuove abilità per il corretto ed efficace impiego delle nuove tecnologie biomediche.
Il Master in “Clinical Problem Solving in Reumatologia” si pone come obiettivo principale quello di colmare il gap fra i principi della medicina basata sull’evidenza e quelli della medicina basata sulla esperienza. A tale scopo si dedicherà particolare attenzione alla individuazione delle principali problematiche cliniche ed ai percorsi necessari per affrontarle nel miglior modo possibile, utilizzando gli strumenti più adatti.

In sintesi, il Master è finalizzato all’acquisizione delle seguenti conoscenze ed abilità:

  1. Conoscenza dettagliata ed aggiornata delle principali criticità cliniche dei pazienti con artriti croniche e connettiviti;
  2. Capacità di individuare le indagini ed i percorsi diagnostici necessari ai fini della diagnosi precoce e della identificazione delle diverse varianti anatomo-cliniche di malattia;
  3. Saper riconoscere le espressioni morfofunzionali più precoci di flogosi e di danno tessutale ed il loro potenziale valore prognostico.
  4. Saper pianificare un percorso assistenziale adeguatamente personalizzato sulla base dei principi della “Patient-Centered Medicine”.
  5. Saper attuare un programma di monitoraggio sulla base dei principi del “tight control”.
  6. Saper impostare una adeguata strategia di trattamento nei diversi scenari clinici (malattia in fase di esordio, malattia in stadio avanzato, paziente complesso con polipatologia e/o politerapia in atto).
  7. Saper impostare e gestire un rapporto medico-paziente basato sui più moderni principi della buona pratica clinica (ascolto attivo, empatia, patient education, counselling, empowerment)

Il ruolo professionale è quello di esperto nel management del malato reumatico complesso.
Tra gli sbocchi professionali previsti, supportati da azioni di placement, vi sono:

  1. la libera professione, Specialista in reumatologia;
  2. l’attività di Specialista ambulatoriale in reumatologia;
  3. l’attività di Dirigente Ospedaliero, UOS UOC di Reumatologia

Art. 3 – DESTINATARI E AMMISSIONE

Il Master si rivolge esclusivamente a medici specialisti in Reumatologia in possesso almeno di uno dei seguenti titoli:

  1. laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale 3 novembre 1999 n. 509;
  2. lauree specialistiche ai sensi del D.M. 509/99 e lauree magistrali ai sensi del D.M. 270/2004;

I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell’iscrizione al Master. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.
I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.
I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.
L’iscrizione al Master è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, master, Scuole di specializzazione e Dottorati.

I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.

I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.

L’iscrizione al Master è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, master, Corsi di perfezionamento, Scuole di specializzazione e Dottorati.

Art. 4 – DURATA, ORGANIZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE

Il Master ha durata annuale pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, di cui 900 di studio personale e 600 di formazione assistita (didattica erogativa on line e interattiva in web conference, laboratori, project work) per un totale di 60 CFU.
Per quanto riguarda la formazione assistita sono previste sia la modalità di formazione in web conference (videoconferenza in diretta), sia la modalità e-learning (lezioni a distanza tramite contributi videoregistrati). Le lezioni in web conference sono prevalentemente orientate a favorire l'acquisizione delle competenze professionali, mentre i momenti formativi in e-learning sono orientati prevalentemente a fornire le conoscenze teoriche e caratterizzanti di base.
Le attività didattiche orientate agli aspetti laboratoriali saranno concentrate di norma nei fine settimana

Il percorso formativo è articolato nel modo seguente:
a. Didattica erogativa
Il Master si articola in moduli a cui corrispondono gli insegnamenti di riferimento e gli obiettivi specifici di apprendimento. A ciascun modulo corrisponde una delle aree dei contenuti (ovvero degli insegnamenti SSD) previste dal corso e l’area delle attività extra-aula (project work e tesi finale).

b. Laboratorio Action Learning
Tra le attività extra-aula (oggetto delle lezioni in web conference) sono centrali le attività di laboratorio di Action Learning e project work poiché permettono ai corsisti di affrontare e risolvere problematiche collegate ai contenuti rendendo possibile un ampliamento e/o approfondimento della professionalità operativa sullo specifico ambito. Nell’ambito del laboratorio sono trattati o aspetti oppure interi CASI CLINICI di rilevanza specifica che sono progettati per consentire di qualificare operativamente le competenze professionali.

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Master dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti. (vedi art 9 )


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto