Master II Livello master in Diritto ambientale e tutela del territorio

Università Telematica Cusano
A

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
Descrizione

L’Università degli Studi Niccolò Cusano – Telematica Roma attiva il Master di I livello in “Diritto ambientale e tutela del territorio” afferente alla Facoltà di Giurisprudenza per l’Anno Accademico 2015/2016 di durata pari a 1500 h.

Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verrà rilasciato il Diploma di Master di II livello in “Diritto ambientale e tutela del territorio”.

Informazione importanti

Cosa impari in questo corso?

Tutela del territorio

Programma

Art.1 ATTIVAZIONE

L’Università degli Studi Niccolò Cusano – Telematica Roma attiva il Master di I livello in “Diritto ambientale e tutela del territorio” afferente alla Facoltà di Giurisprudenza per l’Anno Accademico 2015/2016 di durata pari a 1500 h.
Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verrà rilasciato il Diploma di Master di II livello in “Diritto ambientale e tutela del territorio”.

Art.2 OBIETTIVI

Il Master di II livello in diritto dell’ambiente si propone, oltre ad una più attenta riflessione sul complesso della disciplina nazionale e sovranazionale di settore, un particolare approfondimento su alcuni tra i profili della materia sui quali si concentra maggiormente l’attenzione degli organi giurisdizionali e del mercato di riferimento.
In questa prospettiva, pertanto, piuttosto che una struttura omnicomprensiva, il Master riflette la scelta di concentrare didattica e approfondimento a profili scelti appositamente in ragione del loro rilievo e della loro attualità.

Il Master ha come finalità principale, la formazione di specialisti nello studio sui principali temi in materia di Diritto ambientale nazionale, con un fondamentale approfondimento della tutela 'ambientale a livello europeo.
Gli obiettivi del corso sono quelli di fornire strumenti e chiavi di lettura sui diversificati profili della tutela dell'ambiente e del territorio, con particolare attenzione alle problematiche relative alla salvaguardia del suolo, delle acque e del paesaggio, un'analitica trattazione della sempre più attuale materia delle energie rinnovabili nell'ottica dello sviluppo sostenibile e l'approfondimento circa la responsabilità per danno ambientale.
Il fine precipuo del Master è arricchire gli studenti di un bagaglio tecnico-giuridico di grande spessore in un settore che va acquisendo una sempre maggior importanza nell'ordinamento nazionale, grazie alla continua influenza della normativa comunitaria ed una sempre più crescente sensibilizzazione dell'opinione pubblica sul tema della salvaguardia dell'ambiente.


Il Master si rivolge a laureati in discipline umanistiche e tecnico-scientifiche; ad operatori del settore in possesso di laurea che intendono riqualificare ed aggiornare le proprie competenze professionali, nonché a dipendenti delle Forze Armate e delle Pubbliche Amministrazioni.

Art.3 DESTINATARI E AMMISSIONE

Per l’iscrizione al Master è richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

  1. laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale 3 novembre 1999 n. 509;
  2. lauree ai sensi del D.M. 509/99 e ai sensi del D.M. 270/2004;
  3. lauree specialistiche ai sensi del D.M. 509/99 e lauree magistrali ai sensi del D.M.270/2004;

I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell’iscrizione al Master. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.

I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.

I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.

L’iscrizione al Master è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, master, Scuole di specializzazione e Dottorati.

Art. 4 DURATA, ORGANIZZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE

Il Master ha durata annuale pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 60 cfu.
Il Master si svolgerà in modalità e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24

Il Master è articolato in:

  • lezioni video e materiale fad appositamente predisposto;
  • eventuali verifiche di autoapprendimento
Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Master dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti presso la sede dell’Università sita in Roma – Via don Carlo Gnocchi 3.

Art.5 ORDINAMENTO DIDATTICO

Il percorso del Master prevede i seguenti insegnamenti così articolati:
offerta formativaSSDDisciplinaCFUOREIUS/08
IUS/13
IUS/14
IUS/10Modulo I: “I principi del diritto ambientale”
La nozione di ambiente nel diritto comunitario, internazionale e costituzionale
Il codice dell’ambiente
Il danno ambientale
L’informazione e il diritto di accesso in materia ambientale9IUS/10Modulo II: “I procedimenti amministrativi in materia ambientale”
La valutazione di impatto ambientale (VIA)
La valutazione ambientale strategica (VAS)
L’autorizzazione integrata ambientale (AIA)
Gli strumenti di pianificazione ambientale8IUS/10
IUS/17Modulo III: Rifiuti
La disciplina dei rifiuti: dalle origini al Codice dell’ambiente
Le mobili frontiere della definizione di rifiuto
I modelli organizzativi del ciclo integrato dei rifiuti
La bonifica dei siti contaminati
La responsabilità per abbandono di rifiuti9IUS/10Modulo IV: Energia
Le fonti di produzione energetica
Le energie rinnovabili
L’efficienza energetica e ambientale e gli strumenti premiali: certificati verdi e certificati bianchi7IUS/10Modulo V Tutela dell’acqua, dell’aria e del suolo
L’acqua come oggetto di tutela nazionale e sovranazionale
Il mutamento di prospettiva nella tutela delle acque: dalla visione concessoria all’esigenza di tutela ambientale
Acque superficiali e acque sotterranee
Gli strumenti di tutela delle acque: attività tecnica ed attività giuridico-amministrativa
La tutela del suolo
La lotta all’inquinamento atmosferico ed ai cambiamenti climatici
Tutela dell’aria e sviluppo economico: un difficile connubio
Struttura dei procedimenti in materia di tutela dell’aria7IUS/01Modulo VI: Responsabilità per danno ambientale
La ricognizione sul dato normativo e i passaggi più significativi della sua evoluzione
Il risarcimento tra prevenzione, precauzione e ripristino. Il principio “chi inquina paga”: il sottile confine tra colpa e responsabilità oggettiva
La determinazione del danno all’ambiente risarcibile e la sua liquidazione9IUS/13Modulo VII : Tutela del mare e Aree naturali protette
Il Diritto Internazionale come pilastro della tutela del mare
L’Europa come baluardo a salvaguardia delle biodiversità
Tutela delle biodiversità ed aree naturali protette
Il difficile equilibrio tra attività produttive e salvaguardia dell’ambiente marino7Prova finale4TOTALE60

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Master dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto