Master in Legal Banking

-10% entro il 4 agosto

Banking Law

Captha
A Miano e Roma

2.750 € 2.475 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Master
Inizio In 2 sedi
Durata 10 Giorni
Inizio lezioni Flessible
  • Master
  • In 2 sedi
  • Durata:
    10 Giorni
  • Inizio lezioni:
    Flessible
Descrizione

Il Master in Legal Banking di Captha è rivolto a tutti coloro che desiderano ampliare le proprie conoscenze sugli aspetti legali del settore finanziario e bancario.

L'obiettivo del Master, che prevede una durata di 15 giornate, è quello di fornire ai partecipanti le competenze necessarie per comprendere le implicazioni legali del mondo bancario e finanziario e ottenere una visione globale del settore.

Nel corso, pubblicato su emagister.it, si tratteranno argomenti come le fonti normative del mondo bancario e degli intermediari finanziari, il sistema di Vigilanza sulle Banche e sui gruppi bancari, l’organizzazione interna di una banca, le principali attività svolte in banca, i contratti bancari e le norme di comportamento, i rischi connessi all'attività bancaria, la responsabilità degli intermediari finanziari, la legislazione antiriciclaggio.

Informazioni importanti

Earlybird: -10% entro il 4 agosto

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Flessible
Miano
Milano, Italia
Visualizza mappa
Flessible
Roma
Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio Flessible
Luogo
Miano
Milano, Italia
Visualizza mappa
Inizio Flessible
Luogo
Roma
Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il Master fornirà una visione completa e dinamica delle implicazioni legali del mondo bancario e finanziario, affrontando la trattazione degli argomenti dal punto di vista giuridico, ma senza trascurare gli aspetti tecnico-organizzativi.

· A chi è diretto?

Il Master è rivolto a coloro che hanno la necessità professionale di conoscere più a fondo il mondo finanziario e bancario per meglio indirizzare le attività dei propri Clienti, o per sviluppare una carriera nell'ufficio legale di una Banca.

· Requisiti

Laurea

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Alta qualità della faculty, didattica fortemente operativa, master e corsi aggiornati costantemente.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

La segreteria didattica fornirà via mail tutte le informazioni su calendario, programma e costi del Master.

Opinioni

L
Luca
01/02/2014
Il meglio Senza dubbio consiglio di frequentare un corso di Captha, per la competenza del team di docenti e per gli argomenti di ambito bancario e finanziario trattati in maniera esaustiva. Da non sottovalutare l’ambiente che favorisce il confronto.

Da migliorare .

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Le fonti normative del mondo bancario
Le fonti normative degli intermediari finanziari
Il sistema di Vigilanza sulle Banche e sui gruppi bancari
Regolamentazione e concorrenza
L’organizzazione interna di una Banca
Le principali attività svolte in Banca
Il Bilancio della Banca
Attività di investimento
Attività finanziaria: gli strumenti derivati
I contratti bancari e le norme di comportamento
Trasparenza bancaria
Regole di comportamento: la disciplina MIFID
I rischi connessi all'attività bancaria
La compliance in Banca
Reati bancari e applicazioni operative
Le Reti esterne di Banche e Intermediari
Responsabilità degli intermediari finanziari
La legislazione Antiriciclaggio
Tecniche e strumenti di prevenzione del reato di riciclaggio
La nuova funzione antiriciclaggio

Professori

La Faculty del Master
La Faculty del Master
Disponibile sul sito della Scuola.

Programma



ProgrammaMODULO 1 / IL SISTEMA BANCARIODiritto bancario e finanziario: fonti e principi di riferimento

• Il Codice Civile: principi di riferimento di diritto bancario
• Le leggi speciali: TUF – TUB – TUA
• I Regolamenti Attuativi del TUF: in particolare, il Regolamento Intermediari
• Attività bancaria e regole antitrust

Il sistema di Vigilanza sulle Banche e sui gruppi bancari

• Le principali autorità di controllo: Banca d’Italia, Consob, AGCM, CICR
• Gli obiettivi della vigilanza bancaria: stabilità, trasparenza e concorrenza
• Le forme della vigilanza: vigilanza regolamentare, informativa e ispettiva

Equity e debito

• Equity e debito: capitale di rischio e capitale di credito (cenni introduttivi)
• La governance bancaria: assetti proprietari e organizzazione (cenni introduttivi)

Crisi bancarie: regole, procedure e tutela del cliente (cenni)

• Le procedure di risoluzione
• Bail-in, la Direttiva BRRD: la posizione di azionisti, obbligazionisti e correntisti

MODULO 2 / CAPITALE DI RISCHIO E DI CAPITALE DI CREDITO

• I principali strumenti: Definizioni normative e classificazioni “economiche”
• Finanziamento mediante emissioni obbligazionarie
• Limiti e competenza per l’emissione
• Procedimento di emissione e regole
• Emissioni quotate: il prospetto e altri adempimenti
• Emissioni con sottoscrizione qualificate
• Il ruolo delle Banche e contratti con l’emittente
• I bond convertibili: modalità, tempi e criteri per la conversione
• I titoli di debito delle Srl
• Il finanziamento mediante aumento di capitale “a pagamento”
• Il conferimento
• Procedimento ed esercizio dell’opzione
• La prelazione sull’inoptato: aumento scindibile e inscindibile
• Gli aumenti “riservati”
Aumento di capitale e cambio di controllo

MODULO 3 / ATTIVITÀ BANCARIA: I PRINCIPALI CONTRATTILe principali attività svolte in banca

• Raccolta e impieghi
• Prodotti finanziari
• Leasing e Factoring
• Investment Banking
• Finanza Straordinaria


• Contratti di deposito
• Conto corrente
• Factoring, anticipazione, sconto bancario
• Mutuo fondiario
• I contratti di finanziamento all’impresa
• Credito al consumo e mezzi di pagamento

Focus: cessione del credito. Cessione del credito a scopo di garanzia; crediti fiscali e crediti verso la Pubblica Amministrazione; cessione di crediti in massa e futuri.

MODULO 4 / OFFERTA FUORI SEDELe Reti esterne di Banche e Intermediari

• L’offerta fuori sede di prodotti bancari
- agenti in attività finanziarie e mediatori creditizi
• Offerta fuori sede di strumenti finanziari e servizi di investimento
- l’offerta fuori sede e l’attività del promotore finanziario
- doveri del promotore finanziario
- responsabilità del promotore finanziario e dell’intermediario finanziario (responsabilità solidale – responsabilità dell’uno nei confronti dell’altro)
• responsabilità nei confronti del risparmiatore e concorso di colpa del danneggiato

Responsabilità degli intermediari finanziari

• “Know your customer rule” – “Know your merchandise rule”
• Giudizio di adeguatezza e giudizio di appropriatezza
• Presunzioni a favore dell’intermediario finanziario
Conseguenze della violazione degli obblighi informativi e delle regole di condotta

MODULO 5 / LE OPERAZIONI DI FINANZIAMENTO: STRUTTURA, DOCUMENTI E NEGOZIAZIONEOperazioni di finanziamento

• Organizzazione di un finanziamento bilaterale e sindacato
• Le parti coinvolte
Il pool di banche: i diversi ruoli
• Tipologie di operazioni di finanziamento:
- finanziamenti corporate
- acquisition financing
- project financing
• Term loan e revolving
• Analisi delle clausole principali di un contratto di finanziamento

Principale documentazione legale

• Commitment e Mandate Letter
• Term Sheet
• Facility Agreement
• Documenti di garanzia
• Intercreditor Agreement
• Condizioni sospensive
• Legal Opinion
• Signing e Closing

Focus: le garanzie. Costituzione e opponibilità; ipoteca, pegno di partecipazioni sociali, pegno rotativo, privilegi speciali, cessione dei crediti a scopo di garanzia; fideiussione e contratto autonomo di garanzia.

MODULO 6 / LA COMPLIANCE IN BANCA: ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL RISCHIO DI NON CONFORMITÀFramework e tipologie di rischio

• Rischio di credito, di mercato e operazionale
• Rischio finanziario, economico, patrimoniale e monetario
• Rischi degli strumenti e dei prodotti a contenuti assicurativo e previdenziale
• Forme di copertura, gestione e previsione del rischio
• Rischio di Frode e rischio di reputazione

Compliance

• La Compliance bancaria e la “Compliance” nelle imprese non bancarie: punti di contatto e divergenza
• Perimetro della funzione di Compliance: la gestione del rischio di conformità
• Il controllo interno: articolazioni, compiti e responsabilità
• L’organizzazione della funzione Compliance nella prassi applicativa: creazione di una interna e esternalizzazione
• Compliance, internal audit, risk management e organismo di vigilanza: ripartizione di competenze e modelli organizzativi Compliance e modelli di amministrazione e controllo: controllo di legittimità e poteri di intervento del collegio sindacale del consiglio di sorveglianza
• La Compliance nelle disposizioni della Banca d’Italia e negli altri atti regolamentari

MODULO 7 / REATI BANCARI, RESPONSABILITÀ D. LGS. 231/01Reati bancari e applicazioni operative

• Market Abuse, Insider Trading e aggiotaggio
• Mendacio bancario
• Gestione infedele
• Sollecitazione abusiva e abuso di attività
• Usura
• Dipendenti infedeli

Focus: usura e simulazioni di calcolo. Gli importi da computare ai fini del calcolo per usura; gli interessi moratori e le commissioni.

MODULO 8 / IL CONTENZIOSO BANCARIOCause che possono riguardare la banca

• Oggetto delle più comuni domande giudiziali svolte da e contro la Banca
• La gestione dei reclami del cliente
• L’Arbitro Bancario e Finanziario (ABF)
• La Camera Arbitrale CONSOB
• La mediazione nei contenziosi bancari
• La chiusura del contenzioso a mezzo transazione
• Class Action – Rapporti con le Associazioni dei Consumatori
• La tutela della banca, del cliente non professionale e professionale: strategie processuali
• Le controversie sul collocamento di prodotti finanziari
• Casi noti di contenziosi(Parmalat, bond Argentini, il recente caso “Quattro Banche” ecc.)
• Usura e Anatocismo
• Discussione di alcuni casi pratici reali

Focus: profili organizzativi. La gestione dell’ufficio contenzioso di una banca.

MODULO 9 / LA GESTIONE DELLA CRISI D’IMPRESAGestione dell’impresa “in crisi”

• Crisi d’impresa e risanamento: approcci alla negoziazione tra banca e società
• Gli accordi per la gestione dell’impresa in crisi: fattibilità dei piani e attestazioni
• Strumenti per la risoluzione della crisi:
- Il piano attestato di risanamento ex art. 67, co.3 lett.d, l.f.
- Gli accordi di ristrutturazione dei debiti ex artt. 182 bis e 182 septies l.f.
- Concordato preventivo (proposte e offerte concorrenti ex artt. 163 e 163 bis, l.f
• La domanda di concordato in bianco e abuso del diritto nel pre-concordato
• Il concordato in continuità

Insolvenza e procedure concorsuali (cenni)

• Presupposti e ruoli degli organi della procedura
• Azioni di responsabilità del fallimento, revocatoria ordinaria e fallimentare

Focus: il ruolo dei creditori e dell’autorità giudiziaria; le responsabilità degli organi e del professionista attestatore; la responsabilità della banca nell’erogazione del credito a imprese in crisi e ritardato fallimento.

MODULO 10 / CENTRALE RISCHI E ATTIVITA’ ISPETTIVACentrale rischi: segnalazioni e tutela del Cliente

• Obblighi della banca e tutela del consumatore
• Centrale rischi: la procedura di segnalazione
• La tutela in caso di segnalazioni illegittime
• I “cattivi pagatori”
• Segnalazioni antiriciclaggio
• La cancellazione
• Fattispecie concrete

Attività ispettiva e procedimenti sanzionatori

• Tipologie di ispezioni e accertamenti
• Modalità esecutive (raccolta e redditività; requisiti di capitale; attività di finanziamento)
• Perizie e valutazioni immobiliari
• Crediti in sofferenza
• Il procedimento sanzionatorio di Consob e Banca d’Italia: controdeduzioni, irrogazione delle sanzioni e impugnazione e pubblicazione delle sanzioni
• Coperture assicurative
• Criteri per la determinazione delle sanzioni: minimi e massimi edittali
• Il regresso
• La responsabilità delle persone fisiche e la solidarietà
• L’udienza pubblica
• Richieste di esibizione di atti e documenti
• Contestazioni e addebiti
• Consulenze tecniche e audizioni

Focus: il potere sanzionatorio della BCE


MODULO 11 / ATTIVITÀ BANCARIA E PRIVACY

• I soggetti coinvolti (Titolare, Responsabile e interessato)
• I dati personali trattati dalle banche (comuni, sensibili e particolari)
• Le problematiche sottese alle segnalazioni alle Centrali Rischi (Codice Deontologico Privacy)
• Gli adempimenti obbligatori (Notifica, informative, consensi e misure di sicurezza)
• Audit interno di controllo
• La Giurisprudenza Privacy in ambito bancario

MODULO 12 / IL RICICLAGGIO: ASPETTI NORMATIVI E ORGANIZZATIVI DI GESTIONE DEL RISCHIOIl riciclaggio e finanziamento del terrorismo: fattispecie, obblighi e responsabilità

• La fattispecie: il reato di riciclaggio (art. 648-bis c.p.)
• Il reato di autoriciclaggio (art. 648-ter1 c.p.)
• La responsabilità ex D. Lgs. 231/01 le altre sanzioni penali
• Direttiva 2016 della GdF e i provvedimenti dell’Agenzia delle Entrate: il ruolo investigativo e di indirizzo delle di GdF e AdE
• Indagini e tecniche di verifica; focus: le verifiche sui professionisti
• Collaborazione attiva nella prevenzione del riciclaggio: obblighi per gli intermediari finanziari, per i liberi professionisti, per i soggetti non finanziari
• Obblighi di registrazione
• Segnalazione di operazioni sospette
• Norme sul trasferimento fondi e uso degli strumenti di pagamento
• Sistema sanzionatorio: profili di responsabilità amministrativa e penale
• Criticità e questioni applicative

La nuova funzione antiriciclaggio e il responsabile antiriciclaggio

• Profili funzionali e i profili strutturali
• Responsabile antiriciclaggio
• Attività di studio della normativa
• Analisi di impatto della normativa antiriciclaggio sui processi aziendali
• Elaborazione del documento per la gestione del rischio di riciclaggio
• Attività di controllo
• Valutazione del rischio di compliance alla normativa antiriciclaggio
• Flussi informativi
• Esternalizzazione della funzione antiriciclaggio

Focus Risk Based Approach: adeguata verifica della clientela; Supranational Risk Assessment; soggetti obbligati: nuove misure di individuazione e valutazione dei rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo; impatto sulle procedure interne

Successi del Centro


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto