Mediazione Familiare

Master in Mediazione Familiare

Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare
A Roma
Sconto iscrizione anticipata

3.150 € 2.150 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Master
Inizio Roma
Ore di lezione 400h
Durata 20 Mesi
Inizio lezioni 28/10/2017
Crediti 24
  • Master
  • Roma
  • 400h
  • Durata:
    20 Mesi
  • Inizio lezioni:
    28/10/2017
  • Crediti: 24
Descrizione

L'Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare pubblica su emagister.it il Master in Mediazione Familiare finalizzato a fornire le competenze e le tecniche fondamentali per lo svolgimento dell’attività professionale di mediatore. Il Master si rivolge a laureati di giurisprudenza, pedagogia, psicologia, scienze dell’educazione e della formazione primaria, intenzionati ad apprendere come gestire al meglio i conflitti, assumendo una posizione neutrale rispetto alle parti.

Il Master, dalla durata di 20 mesi, si articola mediante 400 ore di lezione tenute a Roma presso le aule dell’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare. La metodologia didattica si caratterizza per una combinazione di lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche, discussioni di gruppo e studio di casi reali.

Il programma, come riportato su emagister.it, inizia introducendo la figura professionale del mediatore familiare per poi approfondirne gli aspetti storici, politici, sociali, psicologici sia dal punto di vista teorico che pratico. Inoltre, il programma si concentra sull’approccio familiare multidisciplinare coordinato, sulla psicologia speciale e sulle tecniche di mediazione familiare. Infine, sono previste una serie di attività come project work, tirocinio, autoformazione, seminari, tutoring e attività simulate, terminando con la preparazione di una tesi finale.

Informazioni importanti

Earlybird: Borsa di studio di 1000 euro ai primi 10 iscritti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
28 ott 2017
Roma
Via dei Papareschi, 11 (2° Piano, Scala D), 00146, Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio 28 ott 2017
Luogo
Roma
Via dei Papareschi, 11 (2° Piano, Scala D), 00146, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il fine del Master è quello di dare ai mediatori in formazione le competenze necessarie alla pratica della mediazione, anche in presenza di bisogni speciali, e dunque: -la padronanza delle tecniche di base della mediazione; -l’acquisizione delle nozioni legali e psicologiche necessarie; -la realizzazione di una formazione pratica

· A chi è diretto?

Il Master è rivolto a - Laureati in Giurisprudenza - Laureati in Pedagogia - Laureati in Scienza dell'Educazione vecchio ordinamento - Scienze della Formazione Primaria - Scienze Pedagogiche - Scienze Sociali - Psicologia - Umanistiche o affini, secondo la normativa vigente - Educatori Professionali di Comunità e Coordinatori dei Servizi - Educatore Professionale Sociosanitario - Animatore Socio Educativo

· Requisiti

Laurea Triennale e CV

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

- Per l'eccellenza dei docenti provenienti dalle Istituzioni: professionisti che operano in quest'ambito con esperienza ventennale. - Per i sistemi di monitoraggio della qualità della formazione. - Per la presenza di un tutor sempre a disposizione dei corsisti.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Le richieste di ammissione al Master dovranno pervenire corredate di CV e saranno accettate secondo l’ordine di arrivo fino a raggiungimento del numero previsto, previa valutazione del Comitato Tecnico Scientifico. Per i candidati ai Master, in possesso del solo Diploma di Scuola Secondaria di II grado, il titolo rilasciato sarà di Corso Intensivo. Il candidato ammesso dovrà formalizzare l'iscrizione inviando copia della contabile di pagamento (unica soluzione o prima rata a seconda della modalità di pagamento prescelta) all'ufficio amministrativo dell'Istituto.

Opinioni

A
A.B.
01/09/2014
Il meglio Ho quasi finito il master in Pedagogia Familiare, a breve andrò in Centro America dove porterò con me il bagaglio di conoscenze apprese. Mi hanno chiesto di organizzare un laboratorio con le donne vittime di violenza, argomento molto delicato che spero di poter affrontare al meglio grazie alle conoscenze acquisite durante questo percorso. Non posso che dire che il master è stata un’esperienza davvero costruttiva, e di grande importanza all’interno di questo grande percorso.

Da migliorare niente

Consiglieresti questo corso? Sí.
B
Barbara Petrone
01/10/2012
Il meglio L'aspetto migliore del Master è stata la parte pratica. Attraverso delle simulazioni ho imparato a gestire situazioni,come l'accoglienza e la gestione di famiglie problematiche. Fondamentali sono state anche le lezioni dedicate al diritto di famiglia. Consiglio questo master in maniera particolare a chi viene da un percorso di pedagogia.

Da migliorare Troppo dispersivo. La frequenza era di una volta al mese. Personalmente avrei preferito una frequenza settimanale.

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Mediazione familiare
Mediazione Coniugale
Gestione di conflitti
Psicologia
Affido
Adozione
Abuso
Mediatori coniugali
Professione mediatore familiare
Approccio familiare multidisciplinare coordinato
Psicologia speciale
Tecniche di mediazione familiare
Gestire un conflitto familiare
Essere imparziale con le parti

Professori

Anna Maria Miniero
Anna Maria Miniero
Psicologa

Eleonora Grimaldi
Eleonora Grimaldi
Specialista in Diritto Minorile

Maria Rosaria Sasso
Maria Rosaria Sasso
Mediatore familiare e Consigliere Regionale AIMeF per il Lazio

Stefania Petrera
Stefania Petrera
Professoressa

Responsabile Relazioni istituzionali INPEF e docente in diversi Master, è Pedagogista, Pedagogista familiare e Giudice onorario presso la sezione per i minorenni delle Corte d’appello di Roma, nonché Tutor Organizzatore di tirocini didattici presso il corso di laurea in scienze della Formazione Primaria.

Thomas Buhling
Thomas Buhling
Docente LIS e LIS Tattile

Programma

PROGRAMMA

Materie caratterizzanti

  • Il ruolo del Mediatore Familiare: origini, evoluzione, competenze
  • La deontologia del Mediatore Familiare: imparzialità, neutralità, riservatezza
  • L’equilibrio del Mediatore Familiare: come gestire l’ansia e le emozioni negative nel lavoro di mediazione
  • Le cause e la gestione del conflitto
  • Le fasi della mediazione familiare: dall’incontro iniziale alla stesura dell’accordo
  • L’incontro iniziale: accoglienza, mediabilità e regole
  • I modelli della Mediazione Familiare: facilitativa, trasformativa, valutativa e altri modelli di mediazione
  • Innamoramento, amore, tradimento, perdono
  • Le fasi della Mediazione Familiare: la valutazione della mediabilità e le coppie non mediabili
  • Le fasi della Mediazione Familiare: negoziazione ragionata
  • La responsabilità genitoriale
  • Le fasi della Mediazione familiare: negoziazione ragionata; griglia degli aspetti economici; squilibri di potere; superamento empasse; accordi; Follow up.
  • L’accettazione delle differenze d’opinione e di interessi degli attori del conflitto
  • Tecniche del colloquio familiare e di coppia
  • La neutralità nella Partecipazione
  • Normativa vigente sulla mediazione familiare
  • Mediazione Penale Minorile e Familiare. Family Group
  • Autopromozione della libera professione
  • La Mediazione nei casi particolari
  • Famiglie Arcobaleno e Mediazione Familiare

Materie complementari

  • La struttura della famiglia; psicologia della famiglia e della coppia; il ciclo di vita della famiglia e della coppia; la formazione della coppia.
  • Problematiche sessuali.
  • Chi sono i bambini in condizioni di affido e adozione?
  • La scelta adottiva: per amore, solo per amore?
  • Adozioni e affidamenti: i diritti e i doveri dei genitori adottivi
  • L’affido etero familiare
  • Affidamento parentale e bigenitorialità
  • il ruolo dei nonni naturali ed adottivi
  • Le caratteristiche del ciclo di vita familiare; il sistema famiglia e il contesto socio culturale; famiglie multiproblematiche, miste, ricostituite, ricongiunte, interrazziali, atipiche
  • La crisi della coppia; la coppia che si separa
  • Dinamiche familiari nei casi di separazione e divorzio
  • Il conflitto: varie tipologie di conflitto e reazione al conflitto
  • La Mediazione Familiare in Lingua Italiana dei Segni (LIS)
  • Le emozioni in mediazione.
  • Il Genogramma Familiare
  • La Mediazione Scolastica
  • Il conflitto estremo: Femminicidio e Crimini in Famiglia
  • Psicologia dello Sviluppo e dell’età evolutiva
  • L’ascolto del minore sessualmente abusato

Project Work e Tirocinio (40 ore)

  • Stesura di un Progetto di Mediazione
  • Lavori di gruppo
  • Presentazione e Condivisione del Piano di Mediazione progettato
  • Simulazione
  • Consulenza guidata (in sede) sulle coppie e sui nuclei familiari
  • Tirocinio (40 ore)

Tutoring

Invio e correzione dei materiali strutturati prodotti

Attività simulate

Presentazione dei casi e discussione

Esame finale:

Questionario, simulate e relazione.

Successi del Centro

2016
2015

Ulteriori informazioni

Sede: il Master si svolge presso il nostro Istituto e potrà consentire una partecipazione attiva, anche in contemporanea, con più docenti, al fine di creare interattività e conoscenza di vari punti di vista e scuole di pensiero.

Alunni per classe: 20


Master In accreditamento A.I.Me.F - Associazione Italiana Mediatori Familiari   
Ente Accreditato MIUR

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto