Master in Termofluidodinamica

Università degli Studi di Roma Tor Vergata
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Master II livello
  • Roma
Descrizione

Obiettivo del corso: Le finalita' del Corso sono: la formazione della professionalita' di un esperto sui temi della termofluidodinamica numerica e sperimentale, l'aggiornamento professionale degli esperti termofluidodinamici alla luce delle tecniche di predizione numerica e di indagine sperimentale.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via del Politecnico 1, 00133, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Laurea

Programma

MASTER IN TERMOFLUIDODINAMICA

Il Corso, attivato dall'A.A. 1998-99, si svolge mediante la frequenza a lezioni teoriche, pratiche e a seminari specialistici, tenuti da ricercatori italiani e stranieri e da tecnici provenienti dall'industria, e la partecipazione alle attività di laboratorio numerico (con la possibilità di usare alcuni tra i software termofluidodinamici più diffusi nel mondo) e sperimentale.

Il Corso e' suddiviso in due parti. Nella prima parte verranno svolte le lezioni di: Termofluidodinamica Applicata; Misure Termofluidodinamiche. Nella seconda parte verranno svolte le lezioni di: Applicazioni Termofluidodinamiche alle macchine, ai motori a combustione interna e all'ambiente; Applicazioni termofluidodinamiche ai processi industriali ad alta temperatura; Applicazioni termofluidodinamiche ai motori a propellente solido; Applicazioni termofluidodinamiche ai motori per uso aerospaziale; Applicazioni termofluidodinamiche alla superconduttivita'.

Le finalita' del Corso sono: la formazione della professionalita' di un esperto sui temi della termofluidodinamica numerica e sperimentale, l'aggiornamento professionale degli esperti termofluidodinamici alla luce delle tecniche di predizione numerica e di indagine sperimentale.

ATTIVITÀ DI RICERCA

I contratti di ricerca finanziati nel passato hanno riguardato:

  • Termofluidodinamica mono e bifase;
  • Tecniche per l'incremento dell'efficienza dei processi termofluidodinamici;
  • Convezione turbolenta forzata e mista di getti di aria su cilindri lisci e alettati.

    Attualmente sono in corso di finanziamento i seguenti temi di ricerca:

  • Misure di proprieta' fisiche di materiali simili ai corpi extraterrestri e schiume;
  • Misure di proprieta' termofisiche a basse temperature sia da un punto di vista sperimentale che teorico. (VIRTIS - Uno spettrometro ad immagine nel range 0.25 - 5 micron per la missione ROSETTA).
  • Proprieta' termofisiche del suolo marziano.

    Vengono citati i titoli delle tesi di Master gia' presentate o in corso di svolgimento:

  • Studio tecnico, economico e termoeconomico di impianti di cogenerazione e teleriscaldamento;
  • Simulazione termofluidodinamica di un getto d'aria impattante un cilindro disposto trasversalmente al flusso;
  • Indagine sperimentale dello scambio termico tra getti d'aria e tre cilindri disposti in serie;
  • Simulazione numerica di flussi ricircolanti dovuti ad interazioni con ostacoli e getti;
  • Termofluidodinamica di un getto d'aria su un cilindro alettato;
  • Studio termofluidodinamico di un disco rotante;
  • Problemi termofluidodinamici nella colata continua di metalli liquidi

    COLLABORAZIONI UNIVERSITARIE

    Il Master ha permesso di sviluppare collaborazioni con alcune universita' e centri di ricerca americani (le Universita' del Minnesota, dell'Illinois a Chicago, la Duke e l'Energy Resources Center di Chicago) e la S. Mary's di Halifax in Canada.
    L'attivita' di collaborazione scientifica con l'Universita' del Minnesota ha come titolo:

    - Scienze termiche e fenomeni energetici.
    L'attivita' di collaborazione scientifica con l'Università dell'Illinois a Chicago e l'Energy Resources Center di Chicago ha come titolo: Energetica e scienze ambientali. L'attivita' di collaborazione scientifica con l'Universita' Duke ha il titolo:

    - Ingegneria Energetica e applicazioni termodinamiche.

    La collaborazione con la Universita' S. Mary's di Halifax ha come titolo:
    Scambio di calore e massa nei mezzi porosi e nei terreni. Le Universita' europee con cui sono state sono iniziate collaborazioni sono: l'Universita' tecnica di Monaco (Germania) e di Eindhoven (Paesi Bassi) e la Universita' NEWI del Galles (Gran Bretagna).
    Il Master ha permesso di sviluppare collaborazioni con alcune universita' italiane (Pisa, Potenza e Reggio Calabria)