Master Universitario di II livello in Psicologia Pediatrica A.A.2016/17

Consorzio Universitario Humanitas
A Roma

3.500 
Preferisci chiamare subito il centro?

Informazione importanti

  • Master II livello
  • Roma
  • Durata:
    1 Anno
  • Quando:
    31/01/2017
  • Crediti: 60
  • Stage / Tirocinio
Descrizione

Il Master Universitario di II livello in Psicologia Clinica Pediatrica organizzato si propone di formare Psicologi esperti in Psicologia Pediatrica in grado di attuare valutazioni e supporto psicologico in età evolutiva, capaci di determinare lo sviluppo psicologico e neuropsicologico di base del malato utilizzando test e materiale psicodiagnostico secondo protocolli nazionali e internazionali e di gestire il sistema familiare e sociale dei bambini malati.

Le lezioni si svolgeranno con un numero massimo di 15 alunni per classe e per un totale di 1500 ore, suddivise in: 300 ore di teoria, 300 ore di esercitazioni, 300 ore di tirocinio, 450 ore dedicate ad altre metodologie didattiche e 100 ore di tesi.

Gli alunni saranno in grado di formulare la valutazione diagnostica e il progetto riabilitativo, individuando i bisogni del bambino e della famiglia, sia in Ospedale che nella fase post-dimissione, riabilitativa e nel follow-up. Questo è possibile grazie a un programma formativo specifico che prevede affrontare i principali temi d'interesse nell’ambito della Psicologia dello sviluppo e delle tecniche di valutazione dello sviluppo in età pediatrica, come le principali scale e i test internazionali. L’alunno sarà introdotto alla psicologia clinica in ospedale pediatrico, la prematurità del neonato, i casi d’infanti con patologie onco-ematologiche, neurologiche e altre patologie rare, croniche e cardiopatiche. Si spazierà poi sui fenomeni sociali e le patologie pediatriche, e il ruolo dello psicologo nelle aree critiche.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
31 gennaio 2017
Roma
00193, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

OBIETTIVI FORMATIVI Il Master si propone di formare Psicologi esperti in Psicologia Pediatrica in grado di attuare valutazioni e supporto psicologico in età evolutiva secondo un approccio globale ed integrato: Approccio globale che prevede la capacità di valutazione dello sviluppo psicologico, cognitivo, neuropsicologico di base, comportamentale ed adattivo del bambino e dell’adolescente malato, ospedalizzato, disabile, utilizzando test e materiale psicodiagnostico secondo protocolli nazionali ed internazionali Approccio integrato che prevede la capacità di presa in carico totale del bambino e dei genitori, con attenzione al sistema familiare e sociale dei bambini malati ospedalizzati, disabili Ha capacità di operare in ambito multidisciplinare, collaborando con le diverse figure che interagiscono con il bambino malato e la sua famiglia: Pediatri, Chirurghi, Terapisti, Infermieri, Insegnati, Assistenti Sociali. Verranno inoltre fornite competenze di base per quanto riguarda la formulazione di progetti di ricerca, formulazione di protocolli di valutazione, raccolta ed analisi dei dati in ambito sanitario

· Requisiti

Laurea specialistica o magistrale in Psicologia; • Specializzazione in Pediatria • Specializzazione in Psicoterapia

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Psicologia dello sviluppo • Tecniche di valutazione dello sviluppo in età pediatrica, principali scale e test internazionali utilizzati: Bayley, ScaleWechsler, Griffiths, Vineland, Quality of Life, Parenting Stress Index, ecc. • Valutazione psicodiagnostica del bambino e del contesto familiare • Tecniche di supporto psicologico nel contesto sanitario, ambulatoriale e riabilitativo • Tecniche di supporto psicologico, individuale e di gruppo, per bambini ed adolescenti, familiari e operatori sanitari • Tecniche non farmacologiche del dolore: Art Therapy in Ospedale • Elementi di base delle principali patologiemedico-chirurgiche, patologie croniche emalattie rare in età pediatrica, prematurità • Elementi di deontologia professionali, bioetica, medicina legale • La ricerca: come formulare progetti, ricerca fondi, progetti di empowerment psicologico

· e' possibile svolgere il tirocinio presso strutture di altre città?

si. è possibile svolgere il tirocinio preso strutture già convenzionate o da convenzionare. tuttavia è consigliabile svolgere parte del tirocinio presso l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, che dispone di un'equipe già addestrata alle supervisioni con gli allievi.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Valutazione disordini
Psicologia clinica
Trattamento disordini
Metodologia di intervento
Strumenti di supporto
Strumenti di valutazione (es. scale griffiths
Parenting stress index) e questionari per i genitori
Supporto e follow-up bambino e genitor
Interventi psicologici per favorire la compliance al trattamento
Tecniche di valutazione dello sviluppo in età pediatrica
Principali scale e test internazionali utilizzate
Griffiths
Vineland
Qualità of life
Parenting stress index
Tecniche di supporto psicologico nel contesto sanitario
Tecniche non farmacologiche del dolore;
Elementi di deontologia professionali
Bioetica
Medicina legale

Professori

Simonetta Gentile
Simonetta Gentile
professoressa

Programma

PROGRAMMA

1°Modulo: Introduzione alla Psicologia Clinica in Ospedale Pediatrico

  • Elementi base, contestualizzazione dell’intervento e metodologia
  • Lo sviluppo psicologico del bambino sano e del bambino malato, il rischio psicopatologico
  • Effetti della malattia e dell’ospedalizzazione sul bambino e sulla famiglia
  • Intervento dello psicologo: Comunicazione della diagnosi, elaborazione e supporto nel follow up
  • La Comunicazione in Ospedale: Paziente -famiglia- staff

2°Modulo: Psicologia Clinica in Ospedale Pediatrico: Metodologia di intervento

  • Il Lavoro in equipe, peculiarità e criticità nell’approccio al bambino malato- ospedalizzato- disabile ed alla sua famiglia
  • Strumenti di Valutazione: osservazione del bambino, colloquio clinico con il bambino e l’adolescente, colloquio con i genitori.
  • Principali strumenti di valutazione: questionari, test di sviluppo, test neuropsicologici, test proiettivi e dello sviluppo adattivo
  • Strumenti di supporto: intervento individuale, di gruppo, il gruppo psicoeducativo, il focus group, il follow up terapeutico.
  • Il dolore nel bambino, linee guida, Tecniche non farmacologiche del dolore

3°Modulo: il Neonato Prematuro

  • Implicazioni psicologiche e modalità di intervento nella prematurità, nei neonati a rischio di vita, nelle patologie malformative neonatali.
  • Ruolo dello Psicologo e modalità di intervento nella Terapia Intensiva Neonatale ed in reparto di Chirurgia Neonatale
  • Dalla Diagnosi prenatale al follow up: supporto alla genitorialità e presa in carico di bambini e genitori, supporto individuale ed in gruppo
  • Strumenti di valutazione (es. Scale Griffiths, Bayley, Parenting Stress Index) e questionari per i genitori.
  • Attività di ricerca

4°Modulo: il bambino con Patologia OncoEmatologica

  • Implicazioni Psicologiche in Oncoematologia Pediatrica.
  • Il bambino affetto da tumore con diversa localizzazione, da tumore del sistema Nervoso centrale, da Leucemia.
  • La Classificazione della Disabilità (ICF-CY) e della Qualità di vita.
  • Lo Psicologo nell’equipe di Assistenza Domiciliare
  • Accompagnamento in fase terminale, procedure e supporto al bambino-adolescente ed ai familiari
  • Elaborazione del lutto

5°Modulo: il bambino con Patologia Neurologica

  • Implicazioni Psicologiche nelle Malattie Neurologiche: Epilessia, Malformazioni cerebrali, le Paralisi Cerebrali Infantile, Cerebropatie e Sindromi Epilettogene.
  • Il ruolo dello Psicologo: dalla Diagnosi al progetto riabilitativo e follow up.
  • Il Trattamento Neurochirurgico delle Epilessie, la valutazione psicologia e neuropsicologica del bambino, pre e post chiurgica e il supporto alla famiglia e follow up
  • Strumenti di valutazione: test usati nei protocolli internazionali (Scale Griffiths, Wechsler, Vineland, Valutazione delle funzioni, Scale Vineland, Quality of life)
  • Intervento in Neuroriabilitazione: valutazione e supporto nei bambini con Trauma Cranico e trauma spinale.
  • Le Cefalee in età pediatrica, valutazione psicodiagnostica integrata, interventi psicoterapeutici.
  • Attività di Ricerca: studi multicentrici in corso

6°Modulo: Le malattie Genetiche e Rare

  • Implicazioni Psicologiche nelle Malattie Genetiche e rare: la Diagnosi e la sua elaborazione nel tempo.
  • Ruolo dello psicologo nel Gruppo di lavoro multidisciplinare.
  • Aspetti psicologici nelle patologie Metaboliche, intervento di valutazione psicologica e di sviluppo (Test utilizzati nei trail clinici multicentrici ed internazionali)
  • Supporto e Follow up bambino e genitori
  • Sindromi Genetiche e Fenotipi specicifi, valutazione e modalità di intervento nei pazienti Prader Willi, Sindrome di William. S.Del cr.22, l’Epidemiolisi bollosa ecc.

7° Modulo: Le patologie “di confine” e le Malattie Croniche

  • Asma, Patologie Dermatologiche e Gastroenterologiche: aspetti psicologici
  • Diabete, Fibrosi cistica e malattie Reumatologiche: ruolo dello psicologo nella valutazione e nel supporto a pazienti e genitori.
  • Interventi psicologici per favorire la Compliance al trattamento
  • Attività dello Psicologo nel gruppo multidisciplinare e supporto agli operatori

8°Modulo: Il bambino Cardiopatico e il Bambini candidati a Trapianto

  • Aspetti psicologici nelle cardiopatie congenite ed acquisite
  • Valutazione del paziente (strumenti utilizzati) e supporto ai genitori
  • Il lavoro in Equipe ed il follow up: dalla Diagnosi al Trapianto
  • Il paziente sincopale, valutazione, modalità di intervento psicoterapico
  • Implicazioni psicologiche nel paziente Nefropatico, intervento nel paziente in Dialisi, candidato a trapianto Renale. Il trapianto di fegato.
  • Aspetti psicologi ed etici nel trapianto da donatore vivente

9°Modulo: Lo Psicologo nelle Aree Critiche

  • Intervento dello Psicologo nel D.E.A. (Dipartimento Emergenza Accettazione) –
  • Aspetti psicologici e supporto bambino genitore nelle Terapie Intensive
  • Supporto agli Operatori a Rischio burn out
  • Dichiarazione di morte, donazione di organi, aspetti medico legali.
  • Aspetti deontologici ed etici nella pratica clinica

10° Modulo: Fenomeni sociali e Patologie Pediatriche:

  • Attività dello psicologo nella valutazione, prevenzione e supporto a
  • Bambini con Immunodeficienza Congenita ed acquisita (HIV-AIDS)
  • Bambini migranti malati
  • Bambini vittime di Maltrattamento ed Abuso
  • I Disturbi Alimentari precoci
  • L’Obesità infantile

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto