Master Universitario I livello in Criminologia Sociale

Pst-Bic Livorno
A Livorno

3.500 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Master I livello
  • Livorno
  • 240 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il master intende formare esperti nella gestione dei processi di cura e sostegno rivolti a soggetti condannati ma anche alle vittime e alle loro famiglie, e trae la sua efficacia sia da un uso appropriato dei metodi e delle tecniche forensi e delle investigazioni, che dalla loro coerenza con i processi organizzativi e con i processi di politica sociale e del sistema dell'esecuzione penale.
Rivolto a: Il Master è rivolto a laureati che intendano sviluppare specifiche competenze nel campo dell'esecuzione penale e della vittimologia. Assistenti Sociali, Educatori, Psicologi, Medici, Psichiatri, Avvocati, Forze di Polizia, Operatori dall'area sociale e socio-sanitaria afferenti al Pubblico ed al Terzo Settore.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Livorno
Via dell'Artigianato, 53/55, 57121, Livorno, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Possono accedere al master coloro che sono in possesso dei seguenti titoli di studio: Laurea Triennale Laurea Specialistica Laurea Magistrale: Laurea Vecchio Ordinamento itolo accademico conseguito all’estero: vedi articolo 4 del bando dell'Università di Pisa UDITORI Per il partecipante uditore non è necessario il possesso del titolo di studio richiesto per l'ammissione. L'uditore può frequentare il Master ma non sostiene le veriiche intermedie, non frequenta stage, non consegue il tuitolo i studio nè i relativi crediti formativi.

Programma

Il master è promosso dall'UNIVERSITA' di PISA, FACOLTA' di SCIENZE POLITICHE, Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

I “Criminal Justice Social Workers” sono figure nuove in ambito italiano, ma non nuove in ambito europeo.
I Master aspirano a formare esperti nella gestione dei processi di cura e sostegno rivolti a soggetti condannati ma anche alle vittime e alle loro famiglie, e trae la sua efficacia sia da un uso appropriato dei metodi e delle tecniche forensi e delle investigazioni, che dalla loro coerenza con i processi organizzativi e con i processi di politica sociale e del sistema dell’esecuzione penale.
La multidisciplinarietà offerta da personale specializzato nel settore offrirà al “sistema giustizia” nuove risorse con conoscenze trasversali dei processi di investigazione, della criminalistica e delle scienze forensi, ma anche competenze per l’ integrazione socio-sanitaria con le politiche penali e la lettura dei fenomeni della criminalità locale e internazionale, dei processi psicologici, sociali e di sostegno che sottendono gli interventi finalizzati al reinserimento dei rei e dell’ aiuto alle vittime e delle tecniche di progettazione sul caso e di sistema.

PRESENTAZIONE

Il cambiamento culturale che si sta concretizzando, in uno scenario prossimo vedrà al centro del sistema dell’esecuzione penale la vittima e la società. Gli operatori dell’area socio-sanitaria verranno chiamati ad intervenire con modelli di intervento specifici, anche a sostegno delle vittime attraverso azioni di mediazione e gestione dei conflitti con coloro che, rei, devono essere socialmente reinseriti nella comunità. L’autore del reato infatti non è più considerato soggetto passivo destinatario di una sanzione penale, ma soggetto attivo a cui è richiesto di rimediare praticamente agli errori fatti e ai danni procurati con la sua condotta criminosa. Inoltre la persona che è stata resa vittima dal reato viene posta al centro del sistema penale e giudiziario, facendone il soggetto principale di attenzione e cura.

L’ambito dell’esecuzione penale richiede quindi sempre maggiori e qualitativamente migliori iniziative sociali e comunitarie, che siano in grado non solo di potenziare il sistema della sicurezza, ma anche di fornire risposte e risorse diversificate, finalizzate ad arricchire i processi integrazione di soggetti detenuti, ex detenuti e in esecuzione penale esterna. Parallelamente, e con pari importanza, appare necessario sostenere i processi di accompagnamento ed aiuto delle vittime dei reati, offrendo fattivi percorsi di cura e assistenza attraverso la costruzione di un sistema di protezione sociale delle vittime, delle loro famiglie ma anche della comunità.

OBIETTIVI

L’obiettivo del Master è quello di attuare un percorso formativo volto a sviluppare o fornire competenze specialistiche ad operatori che lavorano o vogliono lavorare all’interno del sistema dell’esecuzione penale e in sostegno alle vittime.

MASTER I LIVELLO
• Fornire competenze per la lettura e la definizione dei fenomeni criminologici attraverso panoramiche di macro e micro sistema
• Sviluppare l’acquisizione di competenze per la lettura della documentazione giuridica e penale e l’utilizzo di metodologie di analisi dei vari fenomeni di criminalità
• Sviluppare la competenza per l’utilizzo di metodologie e tecniche appropriate al sistema dell’esecuzione penale e dell’assistenza alla vittime
• Fornire competenze per organizzare le prestazioni e costruire progetti nei sistemi del pubblico e del privato sociale dell’area criminologica e penale
• Fornire competenze finalizzate a contrastare i comportamenti criminali e ridurre il rischio di recidiva, costruire reti tra le agenzie pubbliche e del privato sociale alla gestione dei percorsi detentivi e di esecuzione penale, assistere i detenuti dopo la dimissione dal carcere
• Sviluppare competenze per sostenere i processi di restituzione alle vittime e alla società
• Sviluppare competenze per sostenere le vittime e le loro famiglie

STRUTTURA

Master I livello

240 ore di aula

500 ore di stage/osservatorio/attività di ricerca

PROGRAMMA

Ogni modulo è composto di due giornate.

MASTER di I LIVELLO

Modulo 1 Prospettive teoriche sulla criminologia e devianza
Argomenti:
Presentazione patto d'aula; Teorie criminologiche; Sociologia della devianza, dell'istituzione totalizzante e della sicurezza
24 ore 3CFU
Modulo 2 Aree delle politiche sociali e dell'esecuzione penale
Argomenti:
Area penitenziaria, Area penale esterna; Giustizia riparativa; Piianificazione Strategica e programmazione integrata tra politiche sociali e penali; Politiche sociali e penali europee
32 ore 4 CFU
3 Metodi e tecniche operative di gestione
Argomenti:
Valutazione politiche sociali; Le reti sociali; Approccio Multiagency; Il progetto individualzzato; La supervizione; La magistratura; La progettazione sociale di sistema
32 ore 4 CFU
Modulo 4 Vittimologia
Argomenti

Teorie; Terzo Settore; Vittime minori, anziani, donne
16 ore 2CFU
Modulo 5 Reati contro la persona e la società
Argomenti:
Serial killer, Omicidio, terrorismo; Criminalità organizzata; Criminalità economica; Criminalità informatica; Reati sessuali, di genere e contro i minori; Trattamento sex offenders; minori autori di reato;Gang; Immigrazione; Immigrati e carcere; Immigrati e Terzo Settore
88 ore 11 CFU
Modulo 6 Cura e trattamento
Argomenti
Psicopatologia clinica e forense; Psicologia della scena del crimine; Psicologia della memoria e testimonianza; Tossicodipendenze; Psichiatria-OPG; Terzo Settore
32 ore 4 CFU
Modulo 7 Rappresentanza mediatica
Argomenti:
Teorie e tecniche della comunicazione mediatica e della devianza
16 ore 2 CFU

Stage/Osservatorio 500 ore 20 CFU
Tesi 250 ore 10 CFU

TOTALE 60 CFU

Termini per la presentazione delle domande di preiscrizione online

La domanda di pre-iscrizione on line per il master di I e II livello deve essere presentatata perentoriamente , pena l'eslusione, entro i seguenti termini:

DATA DI APERTURA DELLE PREISCRIZIONI 1 settembre 2011

DATA DI CHIUSURA DELLE PREISCRIZIONI
(termine da osservare pena l'esclusione della procedura di ammissione) ore 13.00 del 24 ottobre 2011

Ulteriori informazioni

Stage:

Previsto stage/osservatorio/ricerca di ore 500


Alunni per classe: 35