Masterclass di Canto: La Tecnica al Servizio dell’Espressività

Sagome Teatro
A Milano

120 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • 5 ore di lezione
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Obiettivo del corso: Alla coerenza tra testo e musica.
Rivolto a: Il laboratorio è rivolto ad: allievi di canto, attori, chiunque abbia scelto la voce cantata come mezzo espressivo, e voglia approfondire gli aspetti del canto legati all'interpretazione.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire
Da definire
Milano
VIA SEGANTINI, 75, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Cosa impari in questo corso?

Composizione musicale
Canto
Composizione
Composizione jazz

Professori

ANDREA RODINI
ANDREA RODINI
Docente

Vocal Coach di “X Factor 2

Programma

La tecnica vocale al servizio dell’espressività:


La mia esperienza didattica mi ha convinto del fatto che tanti dei problemi tecnici legati all’esecuzione di un brano cantato, possano essere superati dallo spostamento dell’attenzione su questioni interpretative: la giusta attenzione al testo, la scelta del “sapore” che si vuole dare al brano e la conseguente scelta del tipo di vocalità.
Ritengo inoltre che l’interpretazione sia elemento imprescindibile di una esecuzione canora, purtroppo sottovalutata a scapito del virtuosismo.


Programma:

  • Nella prima fase gli studenti si faranno conoscere: sarà loro richiesto di eseguire un brano da loro scelto.
  • Verrà proposto quindi un lavoro personalizzato per potenziare gli aspetti positivi emersi e sviluppare altri aspetti che si riterranno utili ad una migliore riuscita della performance.
  • Vi sarà un lavoro legato alla vocalità (quali suoni scegliere? come superare le difficoltà tecniche? come pronunciare una frase in maniera corretta?) e un lavoro particolarmente attento sul testo (che cosa dice il testo? che “sapore” ha? In quanti modi possiamo esprimere i concetti contenuti nel testo?) .
  • In una seconda fase verranno proposti esercizi su quella che in teatro si chiama la “contromaschera”.
  • Lo studente verrà stimolato a ricercare percorsi interpretativi alternativi a quelli da lui proposti.
  • Si lavorerà infine su brani o idee proprie.

Uno dei più grossi ostacoli di un percorso artistico è la proposizione di proprie composizioni.
Questo vuole essere uno stimolo per gli studenti ad interrogarsi sulla possibilità di “tirare fuori” idee proprie.
Non sarà necessario portare un brano definito e definitivo. Sarà sufficiente una idea, un ritornello, una frase su cui cominciare a lavorare.
Verrà posta particolare attenzione alla coerenza tra testo e musica.

Andrea Rodini fondatore assieme a Ivo Maghini del Gruppo TEKA P nel 2008 produce e coordina la registrazione del secondo disco dei TEKA P: “PAN e LARSEN”. Il disco riceve il premio MEI 2008 come migliore produzionemulticulturale.
Dal 2006 fa parte delle VOCI ATROCI (Festival SANREMO-GIOVANI ’98)
Cantante solista jazz, è accompagnato da maestri come Franco Cerri, Enrico Intra Gianni Coscia e Bruno de Filippi a Iseo Jazz,
nel 2009 lavora come Vocal Coach della squadra over 25 condotta da Morgan nella trasmissione di RAI 2 “X FACTOR” con Simona Ventura, Morgan, Mara Maionchi e Francesco Facchinetti, nel 2008 partecipa in qualità di giudice di giuria alle selezioni di SANREMOLAB e svolge attività didattica presso il CPM (Centro Professione Musica) di Milano diretto dal maestro Franco Mussida


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto