Masterclass - diventa consulente strategico di fundraising

Scuola di Fund Raising di Roma
A Roma

500 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Roma
  • 21 ore di lezione
  • Durata:
    3 Giorni
Descrizione

Un’iniziativa di formazione veramente speciale riservata a chi è già consulente di fundraising e vuole migliorare le proprie conoscenze specifiche e a chi intende avviare un’attività di consulenza in fundraising.
Sarà una masterclass di 3 giorni guidata da Massimo Coen Cagli, uno dei primi consulenti in Italia, insieme al gruppo di professionisti della Scuola. Non solo lezioni ma anche incontri individuali, momenti di socializzazione delle esperienze e prove pratiche.
Non basta sapere di fundraising per fare consulenza. Sono tanti gli aspetti che influiscono sul successo del fundraising e quindi sulla riuscita di una consulenza. La masterlass propone l’adozione di punti di vista e approcci differenti ai bisogni di raccolta fondi di un’organizzazione per meglio comprendere come aiutarla e sapere su quali aspetti incidere per far decollare o sviluppare il suo fundraising.
Il successo di una consulenza è in gran parte legata a questioni di metodo … Quale è il metodo migliore per affrontare una consulenza ed evitare il paradosso di “bloccare una organizzazione” invece che sbloccarla? Siamo sicuri di sapere bene che cosa è una consulenza?
Il tutto tenendo conto della grande responsabilità che oggi ha la figura del consulente in fundraising.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Largo dello scautismo 1, 00162, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

- Saper analizzare in profondità e in modo dettagliato i bisogni di consulenza della organizzazione. - Saper elaborare un progetto di consulenza che chiarisca cosa si fa e come lo si fa. - Saper gestire i processi di crescita della organizzazione che garantiscono il successo di una consulenza. - Saper gestire al meglio la produzione della consulenza e i rapporti con l’organizzazione. - Individuare le competenze e le conoscenze che il consulente deve acquisire per portare a termine con successo una consulenza.

· A chi è diretto?

- Professionisti già attivi nel campo della consulenza in fundraising. - Fundraiser (giovani o meno) che intendono avviare ex novo una attività in proprio di consulente in fundraising o svolgerla presso agenzie di consulenza già operanti. - Professionisti provenienti da altri settori (sia profit che non profit) che intendono applicare le proprie competenze/esperienze nel campo della consulenza al fundraising.

· Requisiti

Conoscenza di base del fundraising

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Sul "mestiere" della consulenza in fundraising il nostro è l'unico corso organizzato in Italia. Oltre che al confronto con la cassetta degli attrezzi del consulente, avrete modo di lavorare fianco a fianco con Massimo Coen Cagli, direttore scientifico della Scuola di Roma Fund-raising it e con gli altri consulenti.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

verrai contattato via email o telefonicamente dal responsabile del settore formazione della Scuola di Roma Fund-raising it entro due giorni lavorativi

Cosa impari in questo corso?

Fund raising
Consulente in fundraising

Professori

Andrea Caracciolo
Andrea Caracciolo
esperto in corporate fundraising e auditing delle organizzazioni.

Si avvicina al settore non profit lavorando come volontario presso la ONG ASIA ONLUS. Dopo uno stage formativo presso fund-raising.it, nel 2007 entra a far parte del network dove svolge attività di consulenza strategica e di pianificazione del corporate fund raising. Presso la Scuola svolge attività di docenza e cura insieme a Massimo Coen Cagli il Laboratorio avanzato di strategie di fund raising.

Armanda Salvucci
Armanda Salvucci
esperta in raccolta fondi da individui e people raising

Attiva nel settore non profit dal 1999 come volontaria per il Telefono Azzurro, ha collaborato come responsabile della segreteria e dal 2006 come responsabile del settore Iniative e raccolta fondi del Comitato per il Telefono Azzurro di Roma. Ha lavorato, inoltre, responsabile del settore Eventi, Raccolta Fondi e Comunicazione della Fondazione il Faro.

Massimo Coen Cagli
Massimo Coen Cagli
consulente senior, esperto in strategie di fund raising

Autore del primo manuale italiano sul fund raising (Carocci 1998) dopo 20 anni di impegno nella dirigenza di organizzazioni senza scopo di lucro ha dato vita ad un network di professionisti attivi nel campo della consulenza, della formazione e della ricerca nel campo del fund raising. E’ docente presso primarie università italiane e presso master rivolti a dirigenti e operatori del non profit.

Programma

Primo giorno

1 – Cosa è la consulenza al fundraising

  • Definizione di consulenza e consulente.
  • Analisi delle competenze di partenza del consulente.
  • Gli ambiti della consulenza in fundraising.

2 – Una consulenza parte dai bisogni. Saper leggere i bisogni delle organizzazioni

  • La differenza tra i bisogni espressi e quelli reali. La prima consulenza sta nell’aiutare a capire i bisogni.
  • Tipologia dei bisogni e tipologia di organizzazioni.

Laboratorio: confronto con organizzazioni non profit per analizzare i bisogni di consulenza

Momenti informali: Incontro con dirigenti non profit. Consulenza: perché sì, perché no

Secondo giorno

3 – Progettare la consulenza

  • Gli strumenti della consulenza:
  • Analisi interna esterna
  • progettazione strategica
  • progettazione operativa
  • pianificazione di dettaglio (competenze specifiche)
  • accompagnamento
  • monitoraggio e valutazione
  • Come si fa un progetto di consulenza:
  • Oggetto
  • Obiettivi
  • Azioni
  • Prodotti
  • Costi
  • Tempi
  • Verifica
  • Presentazione di casi

Laboratorio: elaborazione di un progetto di massima per rispondere ai bisogni delle organizzazioni

Momenti informali: question time per argomenti con Massimo Coen Cagli e Andrea Caracciolo

Terzo giorno

4 – Guidare i processi di crescita organizzativa

  • La consulenza di processo.
  • Capire quali sono i differenti destinatari e fruitori della consulenza all’interno della organizzazione.
  • Facilitare i processi di innovazione.

5 – Gestire il lavoro

  • La standardizzazione del lavoro di consulenza.
  • Il controllo di gestione.
  • Il reporting.
  • Le relazioni con il cliente (accounting).
  • La chiusura della consulenza.

6 – Costruiamo il nostro profilo di consulente e la nostra professione

  • Rivalutazione delle competenze necessarie per realizzare la consulenza /(Bilancio delle competenze e conoscenze necessarie a rispondere ai bisogni del cliente).

Momenti informali: la possibilità di stabilire una internship con la Scuola di Roma Fund-Raising.it

Ulteriori informazioni

Il primo giorno, approfittando della presenza delle organizzazioni a fine del corso (17.30) faremo una breve pausa e poi, con l’aiuto di un buon aperitivo, proseguiremo il nostro colloquio con i dirigenti delle organizzazioni fino alle 19.30.
Il secondo giorno andremo insieme a cena fuori in un buon ristorante per il question time sulla consulenza.
L’ultimo giorno, infine, chi vuole maggiori informazioni sulla possibilità di  svolgere una internship presso la Scuola nel quadro delle sue attività di consulenza le potrà chiedere a Barbara Bagli che sarà presente tutto il giorno.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto