Masterclass Pianistica Studidi F.Chpin Op.10 Docente: M°Tiziano Poli

Accademia del Pianoforte
A Milano

600 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • 24 ore di lezione
Descrizione


Rivolto a: professionisti amatori.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
V.le Affori 12, 20161, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

preparazione discreta- Test d'ingresso

Programma

ACCADEMIA DEL PIANOFORTE PRESENTA:
Gli STUDI PER PIANOFORTE DI F. CHOPIN
“Superare le difficoltà dell'Op.10 mediante la meccanica fisiologica della tecnica pianistica”
Docente: M° Tiziano Poli
Gli studi Op.10 rappresentano un cammino graduale, studio dopo studio, che, così come concepito dall'autore stesso, traccia un percorso tecnico la cui difficoltà è nota a tutti, per la sua imponenza.
Analizzando il profilo meccanico-muscolare, ogni studio rivela un elemento tecnico che fa da base allo studio successivo; pertanto, attraverso l'approfondimento dei 12 studi, si arrivano a sviluppare tutti i meccanismi motori muscolari alla base di una corretta azione pianistica.
Il percorso didattico affrontato nello svolgimento degli appuntamenti della master-class, porterà ad ad avere padronanza tecnico-espressiva di questa importante opera pianistica, gettando le basi di un'autonomia che permetta all'esecutore di affrontare nuovi repertori virtuosistici.
MECCANICA FISIOLOGICA DELLA TECNICA PIANISTICA
Questa disciplina nasce dall'interazione fra l'anatomia, la fisica e l'acustica e si pone l'obiettivo di indicare il mezzo più idoneo a superare le varie difficoltà pianistiche sia tecniche che timbriche: essa consente di impostare una tecnica pianistica naturale, rispettosa del funzionamento della mano, del polso e del braccio, permettendo al pianista di esprimere totalmente il proprio potenziale.
L'applicazione della meccanica fisiologica della tecnica pianistica non fornisce una “scuola pianistica” preconfezionata, ma aiuta il pianista a migliorare il rapporto con lo strumento e con le sue potenzialità tecnico- espressive, non mettendosi in contrapposizione con la didattica seguita da ogni studente.
SVOLGIMENTO DEL CORSO
Il Corso si articolerà per un totale di 6 INCONTRI (orario 14.00/18.00), che si terranno di DOMENICA presso la sede dell' ACCADEMIA DEL PIANOFORTE in V.le Affori 12, da GENNAIO a GIUGNO 2009.
Calendario incontri:
25 Gennaio 2009
22 Febbraio 2009
29 Marzo 2009
19 Aprile 2009
24 Maggio 2009
14 Giugno 2009
Durata di un incontro: 4 ore per minimo 4 persone, massimo 6 persone.
E' prevista la partecipazione di 3 uditori
Quota di partecipazione: 600€ suddivisi in due rate (prima rata, periodo Gen/Mar, seconda rata periodo Apr/Giu 2009)
Quota di partecipazione uditori:350€ (stessa modalità di pagamento dei partecipanti effettivi)
iscrizione AP 50€
Al termine della master-class verrà rilasciato un attestato di frequenza utile ai fini dell'attribuzione dei crediti formativi per i Conservatori.
La frequenza al corso è subordinata ad un' audizione d'ammissione.
Iscrizioni presso la segreteria dell'Accademia Del Pianoforte entro il 17/01/2009
Orari di segreteria:
LUNEDI e MARTEDI dalle 15.00 alle 19.00
MERCOLEDI dalle 15.00 alle 18.00
GIOVEDI dalle 15.00 alle 20.00
VENERDI dalle 15.00 alle 18.00
SABATO su appuntamento.
TIZIANO POLI
Tiziano Poli compie gli studi musicali presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, diplomandosi a pieni voti in Pianoforte e Organo.
Successivamente segue i corsi di perfezionamento all' "Ecole Internationale de Piano" di Losanna con Fausto Zadra, divenendone in seguito Assistente.
Nel 1982 gli viene assegnato all 'unanimità il I premio alla XX edizione del concorso pianistico "A. Speranza"di Taranto.
Fin dai primi anni di attività collabora con prestigiose società musicali italiane ed europee.
Nel 2000 e' stato ospite della "Musik-Biennale" di Berlino ed alcuni suoi recital sono stati trasmessi dalla Rai.
Ha tenuto corsi sulla "Meccanica Fisiologica della Tecnica Pianistica", disciplina che ha per obiettivo l' incremento naturale dei mezzi pianistici, in vari Conservatori tra i quali Milano, Venezia, Vicenza e per varie istituzioni musicali.
In seguito alle sue ricerche, nel 2008 brevetta “Happy Fingers” che rappresenta una innovazione nel panorama didattico pianistico, in quanto con pochi minuti al giorno, il pianista è in grado di sviluppare una sorprendente agilità e precisione di movimento senza sforzo.
Il suo repertorio comprende, oltre alla letteratura tradizionale, brani di rara esecuzione come le Sinfonie di Beethoven nella versione pianistica di F. Liszt o opere di autori americani dell'ottocento.
La duplice veste strumentale gli ha consentito di eseguire nello stesso concerto brani originali per organo di J.S.Bach seguiti dalle relative trascrizioni pianistiche di Liszt, Tausig, Busoni.
Ha pubblicato per La Nuova Era un CD con "Eine Faust Symphonie" di F. Liszt nella versione dell 'autore per due pianoforti.
In seguito alle sue ricerche sulla tec
Docente presso il Conservatorio "G.Verdi” di Como e l'ACCADEMIA DEL PIANOFORTE di Milano









Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 6

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto