Mediatori Professionisti

Scuola Conciliatori
A Santa Margherita di Belice

530 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Santa margherita di belice
  • 54 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Con la nuova normativa si aprono ampie ed interessanti prospettive professionali per chi desidera diventare Mediatore civile e commerciale, una figura fondamentale nello scenario attuale che deve aver acquisito una solida formazione di base in ambito giuridico e tutte le capacità specifiche necessarie per una proficua risoluzione dei conflitti.
Rivolto a: Laureati (anche laurea triennale o a coloro che sono iscritti ad un albo o ad un ordine professionale.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Santa Margherita di Belice
via San Francesco, 13 , 92018, Agrigento, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Per svolgere la professione di Mediatore, è necessario essere in possesso di determinati requisiti di qualificazione professionale, consistenti in un titolo di studio non inferiore al diploma di laurea universitaria triennale ovvero, in alternativa, essere iscritti a un ordine o a un collegio professionale nonché il possesso di una specifica formazione.

Programma

Come previsto dal Decreto Legislativo 4 marzo 2010, n. 28 e dal D.M. del Ministero della Giustizia 18 ottobre 2010, n. 180, il percorso formativo per Mediatori civili e commerciali ha una durata complessiva di 54 ore ed è articolato in parti teoriche, pratiche e sessioni simulate aventi ad oggetto le seguenti materie: normativa nazionale, comunitaria e internazionale in materia di mediazione e conciliazione, metodologia delle procedure facilitative e aggiudicative di negoziazione e di mediazione e relative tecniche di gestione del conflitto e di interazione comunicativa, anche con riferimento alla mediazione demandata dal giudice, efficacia e operatività delle clausole contrattuali di mediazione e conciliazione, forma, contenuto ed effetti della domanda di mediazione e dell'accordo di conciliazione, compiti e responsabilità del mediatore. Al termine del percorso formativo è prevista una prova finale di valutazione della durata di quattro ore, articolata distintamente per la parte teorica e per quella pratica. Al superamento della prova di valutazione finale, sarà rilasciato l'attestato di "Mediatore Professionista" riconosciuto dal Ministero della Giustizia e valido per l'esercizio della professione di Mediatore civile e commerciale.

MODULI DIDATTICI

MODULO 1

  • La conciliazione: come strumento di soluzione delle controversie
  • Inquadramento storico-culturale della conciliazione
  • Gli strumenti stragiudiziali di composizione delle controversie: le procedure a carattere contenzioso e non contenzioso (il giudizio; perizie contrattuali; l’arbitraggio; la conciliazione; la transazione; ecc..)
  • I principi e la natura della procedura conciliativa
  • La conciliazione nel processo civile
  • La conciliazione nel processo penale
  • La conciliazione nelle controversie di lavoro
  • Cenni sulla disciplina codicistica (C.C., C.P.C.)
  • Collegato Lavoro: conciliazione ed arbitrato.

MODULO 2

  • La conciliazione e la riforma del sistema giustizia
  • Gli sviluppi e le peculiarità della conciliazione professionale
  • La conciliazione transfrontaliera e l’ordinamento sopranazionale
  • Introduzione alla Conciliazione: principi, natura e funzione.
  • ADR e ODR: i sistemi stragiudiziali di composizione delle controversie. Tipologie e sedi.
  • Rassegna sulla legislazione comunitaria, nazionale e internazionale in materia di mediazione e conciliazione: Libro Verde Commissione, Risoluzione e direttiva 21 maggio 2008

MODULO 3

  • La Delega al Governo e la conciliazione
  • Il D. Lgs 28 del 4 marzo 2010 in materia di conciliazione e mediazione nelle controversie civili e commerciali e il regolamento attuativo (DM 2010).
  • Tentare la conciliazione: linee guida per una definizione stragiudiziale delle dispute
  • I reali vantaggi della procedura conciliativa: le tante luci e le poche ombre delle tecniche di a.d.r.
  • Esercitazione
  • Le tecniche di negoziazione e conciliazione
  • Il cuore della conciliazione
  • Come gestire le emozioni e il conflitto positività e negatività del conflitto
  • La comunicazione e l’ascolto attivo
  • Il ruolo del conciliatore: caratteristiche, compiti e responsabilità nella gestione della procedura conciliativa
  • Indipendenza, imparzialità, neutralità, competenza, autorevolezza, professionalità, esperienza, abilità comunicativa e negoziale
  • Il conciliatore facilitatore e il conciliatore valutatore
  • Il rispetto della riservatezza (la confidentiality americana)
  • L’intervento di assistenti e di altri soggetti durante la procedura conciliativa: chi è l’assistente della parte?

MODULO 4

  • Differenze tra arbitrato e mediazione/conciliazione: metodi vincolanti e non vincolanti
  • Le materie della conciliazione obbligatoria (art. 5 del D. Lgs. 28/2010) e l’istanza di mediazione
  • Informativa
  • Indennità del mediatore
  • Spese processuali e gratuito patrocinio
  • Esercitazione
  • Le fasi della mediazione.
  • La fase introduttiva: il setting.
  • Le parti
  • La fase esplorativa (B.A.T.N.A., W.A.T.N.A., Z.O.P.A.)
  • Gli incontri in plenaria e gli incontri singoli (c.d. caucuses)
  • La fase di negoziazione (il “balletto” delle reciproche concessioni, la funzione di “navetta” del conciliatore)
  • Esercitazione

MODULO 5

  • La fase finale.
  • La redazione dell'accordo.
  • L’eventuale proposta del conciliatore.
  • Omologazione del verbale di accordo
  • Efficacia e forma dell'accordo raggiunto
  • Titolo esecutivo ed esecuzione
  • Gli organismi di conciliazione: il registro
  • La formazione
  • Gli organismi presso il tribunale
  • Gli organismi presso le camere di commercio e gli ordini professionali
  • La realtà delle Camere di Commercio e la composizione stragiudiziale delle dispute (l. n. 580/93; l. n. 481/95; l. n. 192/98; l. n. 281/98; l. n. 135/2001, e le ultime novità relative al mondo camerale)
  • Come si svolge la conciliazione presso gli organismi di Conciliazione accreditati e le CCIAA (disamina di regolamenti di sportelli di conciliazione - modello camerale)
  • Gli organismi di formazione

MODULO 6

  • Mediazione disciplinate da leggi speciali:
  • Telefonia
  • Banche
  • Class action
  • Codice del consumo
  • Controversie transfrontaliere
  • La conciliazione nel settore sportivo
  • La conciliazione nel settore telecomunicazioni e nel mondo virtuale di internet
  • La conciliazione nel settore del turismo
  • La conciliazione in materia sanitaria e D. Lgs. 28/2010
  • Istanza e procedura
  • Esercitazione
  • Esame di verifica dell’apprendimento

Test scritto: i quiz saranno a risposta multipla e verteranno sugli argomenti trattati durante i vari moduli formativi, compresa la parte normativa e di gestione della procedura conciliativa

Case evaluation: valutazione preventiva del caso, assumendo il ruolo degli esperti.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto