La Mediazione Dell'Acqua in Psicomotricità

Centro Psicomotricità
A Brescia

850 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Brescia
Descrizione

Obiettivo del corso: Si propone un approccio psicomotorio nello spazio acquatico dando ai partecipanti la possibilità di effettuare anche un'esperienza del corpo in acqua per una maggiore conoscenza di sè e una migliore capacità di utilizzo dell'acqua nella propria professione.
Rivolto a: Psicologi, laureati in scienza dell'educazione, psicomotricisti, terapisti della riabilitazione, educatori e insegnanti di asilo nido.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Brescia
Via Cremona 97, 25100, Brescia, Italia
Visualizza mappa

Programma

Stage di formazione teorico pratico
"La mediazione dell'acqua in psicomotricità"

Stage di formazione teorico pratico

Obiettivi
Si propone un approccio psicomotorio nello spazio acquatico dando ai partecipanti la possibilità di effettuare anche un'esperienza del corpo in acqua per una maggiore conoscenza di sè e una migliore capacità di utilizzo dell'acqua nella propria professione.

Destinatari
Psicologi, laureati in scienza dell'educazione, psicomotricisti, terapisti della riabilitazione, educatori e insegnanti di asilo nido.

La mediazione dell'acqua in psicomotricità

Moduli

  • 1° ModuloTeorico

-Maternità e gravidanza
- Prima infanzia 0-3 anni
- Significati e simbolismi dell'acqua
- Rapporto feto madre e rappresentazioni materne
- Preparazione all'incontro con il bambino reale
- Evoluzione del rapporto della diade Madre-Bambino da 0 a 3 anni.
- Evoluzione psicomotoria del bambino 0-3 anni
- Contesti, attori, protagonisti in acqua
- Osservazione del bambino, del genitore e dell'operatore
- Modalità tecniche necessarie per una esperienza integrata per la persona
- Programmazione e monitoraggio dell'attività e conduzione dei gruppi di lavoro
- Formazione dell'operatore
Pratico in acqua
a) Formazione dell'operatore:
- Fattori che entrano in gioco nell'acqua
- Aggiustamento e armonizzazione tonica all'acqua
- Percezione e organizzazione delle sensazioni corporee in acqua
- Prese e contatti
- Presa di coscienza e gestione del corpo immerso
- Coscientizzazione delle sensazioni, emozioni ed immagini legate all'esperienza in acqua
b) Attività specifiche:
- Pratiche di acquaticità nella gestione dei gruppi di preparazione al parto
- Pratiche di acquaticità nell'infanzia
- Simulate

Periodo
Nei giorni seguenti dalle ore 9 alle ore 14.30:

  • 2° Modulo Teorico

- Sviluppo psicomotorio da 3-6 anni
- Osservazione del bambino
- Osservazione del bambino nel gruppo
- Il corpo: dimensione organica e psichica in acqua
- Progettazione, programmazione e monitoraggio delle attività
- Modalità diverse di uso dell'ambiente acquatico in un progetto educativo e rieducativo
- Proposte psicomotorie agite in un contesto acquatico
- Formazione dell'operatore
Pratico in acqua
a) Formazione dell'operatore:
- Lavoro in acqua per rendere sempre migliore il rapporto operatore-acqua
- Analisi di problemi di equilibrio di respirazione e di energia
- Analisi delle emozioni e delle immagini legate all'esperienza in acqua
- Attività individuale e di gruppo
b) Attività specifiche:
- Struttura di un incontro di un progetto educativo e rieducativo in acqua
- Utilizzo dei materiali
- Struttura di un incontro nelle attività con bambini dai 3 ai 6 anni (simulata)
- Giochi di gruppo
- Tirocinio 20 ore
- Parte pratica da definire in accordo con i corsisti
- Restituzione e chiusura dei lavori

Periodo

Nei giorni seguenti dalle ore 9 alle ore 14.30:
- 10,17,24 novembre 2012

1,7 dicembre 2012

2,9,16,23,30 marzo 2013

Iscrizione
Entro il 10 ottobre 2012



Conduttori:
Giuliana Arcelloni Battaglia, Cabini Laura, Arcelloni Cristina, Cappon Vincenzo, Faustini Moira, Bastianoni Isabella.

Ulteriori informazioni

Stage: si

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto