Mediazione Familiare

Collegio dei Periti Esperti e Consulenti della Regione Campa
A Nola

1.500 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso post laurea
  • Nola
  • 250 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: La Mediazione Familiare, in senso stretto, è un procedimento per la gestione e risoluzione del conflitto coniugale nella separazione e nel divorzio. Tuttavia, oggi si tende ad includere nell'ambito della Mediazione Familiare anche procedimenti finalizzati alla gestione e risoluzione di conflitti che non necessariamente condurranno alla rottura del legame coniugale.
Rivolto a: Il corso si propone di formare professionisti competenti e certificati secondo gli standard A.I.Me.F (Associazione Italiana Mediatori Familiari), che sappiano essere mediatori familiari capaci di supportare e trasformare il conflitto nell'ambito familiare, in particolare nei casi di separazione e divorzio, in possibilità di riorganizzazione del sistema familiare nell'interesse soprattutto dei diritti dei minori a continuare ad avere rapporti validi e significativi con entrambi i genitori.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Nola
Via Circumvallazione 26, 80035, Napoli, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Laurea triennale e Laurea quinquennale

Programma

Il corso di formazione è accreditato dall'ente A.I.Me.F. (Associazione Italiana Mediatori Familiari) Il corso di formazione è così strutturato: 26 lezioni da 8 ore cadaune (Sabato) e 40 ore di tirocinio presso strutture pubbliche (Tribunale dei Minori e Consultori comunali). LA FIGURA La Mediazione Familiare, in senso stretto, è un procedimento per la gestione e risoluzione del conflitto coniugale nella separazione e nel divorzio. Tuttavia, oggi si tende ad includere nell’ambito della Mediazione Familiare anche procedimenti finalizzati alla gestione e risoluzione di conflitti che non necessariamente condurranno alla rottura del legame coniugale. Sono sempre più frequenti i casi di coppie che pur non avendo intenzione di separarsi o di divorziare (o pur non avendo ancora deciso se separarsi o rimanere insieme) si rivolgono al mediatore per chiedere un sostegno alla gestione di conflitti che possono riguardare diversi aspetti della vita familiare (la relazione di coppia, gli stili di vita, l’educazione dei figli, le questioni patrimoniali e finanziarie, le relazioni con parenti e conoscenti, ecc.). In questi casi, la mediazione può offrire uno spazio neutrale in cui la coppia può confrontarsi per chiarire le reciproche posizioni, esporre i diversi punti di vista e incanalare il conflitto in una direzione costruttiva. In senso ancora più allargato, la Mediazione Familiare può, come auspicato da Lisa Parkinson, estendersi fino ad includere gli interventi nei casi di adozione, nei casi di conflitti tra genitori e bambini in affido e nei casi di famiglie ricostituite. L’OBIETTIVO DEL CORSO Il corso si propone di formare professionisti competenti e certificati secondo gli standard A.I.Me.F (Associazione Italiana Mediatori Familiari), che sappiano essere mediatori familiari capaci di supportare e trasformare il conflitto nell’ambito familiare, in particolare nei casi di separazione e divorzio, in possibilità di riorganizzazione del sistema familiare nell’interesse soprattutto dei diritti dei minori a continuare ad avere rapporti validi e significativi con entrambi i genitori. L’attestato di idoneità è rilasciato dall’ A.I.Me.F. (Associazione Italiana Mediatori Familiari) in collaborazione con il Collegio dei Periti Esperti e Consulenti della Regione Campania (legalmente costituito per atto pubblico). IL CORPO DOCENTE Il corpo docente del corso è altamente qualificato e costituito da docenti universitari, ricercatori universitari, avvocati, psicologi, con esperienza ultradecennale. Sono inoltre previsti gli interventi dei rappresentanti delle principali associazioni di categoria. Alcuni membri del nostro corpo docente insegnano in esclusiva per la nostra scuola. I MATERIALI DIDATTICI I materiali didattici sono costituiti da libri, riviste, dispense e prodotti multimediali. Sarà inoltre l’opportunità, riservata in esclusiva ai nostri corsisti, di accedere gratuitamente alla nostra biblioteca sull’argomento, nella quale è possibile consultare tutti i libri su questa tematica pubblicati in Italia negli ultimi 10 anni. STRUTTURA DIDATTICA Il Corso di alta formazione professionale in Mediazione Familiare ha una durata di circa diciannove mesi e prevede la seguente struttura didattica: lezioni in aula, eventi formativi complementari e tirocinio presso il Tribunale dei Minorenni. Le lezioni in aula si tengono circa ogni quindici giorni. E’ obbligatorio frequentare almeno il 80% delle lezioni. L’allievo che supera questo numero viene escluso dal diritto a sostenere l’esame di idoneità, pur potendo continuare a frequentare il corso. Tutte le lezioni, a parte quelle iniziali introduttive, hanno un taglio prevalentemente pratico. Sono previsti esercitazioni pratiche, simulate, analisi di casi reali e giochi di ruolo per la valutazione delle attitudini personali. Eventi formativi complementari Gli eventi formativi complementari costituiscono un importante strumento didattico per completare e valorizzare al massimo il percorso formativo del corso. Tali eventi possono consistere in workshop, seminari, conferenze, convegni, giornate di studio, ecc. L’obiettivo degli eventi formativi complementari è quello di integrare il programma del corso includendovi tutte le più recenti novità (scientifiche, normative, ecc.). Il programma stabilito a monte, prima dell’inizio del corso, non può ovviamente includere le novità (scientifiche, normative, ecc.) che verranno alla luce dopo l’inizio del corso. PROGRAMMA DIDATTICO Il Corso di alta formazione professionale in Mediazione Familiare utilizza una combinazione di lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche riguardanti: Modulo Socio - Psicologico · La famiglia e la sua evoluzione storica · La famiglia di origine: i segreti ed i miti familiari · I rituali familiari e le routines · La scelta del partner: patto segreto e patto dichiarato · Le fasi del ciclo vitale della famiglia · La crisi della coppia: le aspettative deluse · Fantasie di fuga e strategie di allontanamento: la decisione di separarsi · Gli effetti della separazione sotto il profilo dell’identità personale e gruppale · Modalità di adattamento alla separazione · Gli effetti della separazione sui figli: la sindrome di alienazione genitoriali · La riorganizzazione delle famiglie a seguito della separazione · La famiglia ricostituita Modulo Giuridico · Il Diritto di famiglia: matrimonio, regime patrimoniale tra coniugi, filiazione · Famiglie di fatto e famiglie ricostituite · Tutela del minore, potestà genitoriale, abusi familiari · Separazione e divorzio · Affidamento e diritti del minore: dall’affidamento genitoriale all’affidamento condiviso · Affidamento e adozione Modulo Teorico - Pratico di Mediazione Familiare · La risoluzione alternativa dei conflitti: la mediazione · Mediazione penale, civile e familiare: ambiti di applicabilità · Principi ed obiettivi della mediazione familiare · Le principali scuole di mediazione familiare · Neutralità ed autonomia del mediatore familiare · L’invio in mediazione: l’accoglienza, il clima di empatia · La premediazione: incontri individuali, verifica della volontà di separarsi, definizione degli obiettivi, consenso alla mediazione e contratto di mediazione · Il mediatore quale facilitatore della comunicazione: comunicazione verbale e non verbale · Le fasi della mediazione familiare · L’ascolto attivo: le tecniche di mediazione · Il processo di self-empowerment · La ridefinizione del ruolo genitoriale nella mediazione familiare · I figli e la mediazione familiare · Il raggiungimento dell’accordo ed il progetto d’intesa · Il follow-up Al termine della parte teorica, l’allievo, prima dell’esame di idoneità dovrà svolgere un tirocinio di ore quaranta presso il Tribunale dei Minorenni.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto