Mediazione Linguistica per le Istituzioni, le Imprese e il Commercio

Università degli Studi della Tuscia
A Viterbo

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Viterbo
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Viterbo
Via Santa Maria in Gradi, 4, 01100, Viterbo, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
I laureati nel corso di laurea in "Traduzione e interpretazione per le istituzioni, le imprese e il commercio" devono:
·possedere una solida base culturale e linguistica in almeno due lingue, oltre l'italiano, e nelle relative culture;
·possedere sicure competenze linguistico-tecniche orali e scritte;
·possedere un'adeguata preparazione generale in campo economico-giuridico, storico-politico, socio-antropologico e letterario;
·essere in grado di utilizzare gli strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;
·possedere adeguate conoscenze delle problematiche di specifici ambiti di lavoro (istituzioni pubbliche, imprese produttive, culturali, turistiche, ambientali, ecc.) in relazione alla vocazione del territorio e alle sue possibili evoluzioni, con riferimento anche alle dinamiche interetniche e interculturali;
·essere capaci di operare con autonomia organizzativa e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro,operando nel campo dei rapporti internazionali, a livello interpersonale e di impresa; della ricerca documentale; della redazione in lingua di testi quali rapporti, verbali, corrispondenza; di ogni altra attività di assistenza linguistica alle imprese e degli ambiti istituzionali.

Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
Le conoscenze richieste per l'accesso consistono in competenze di base in una delle lingue straniere, il cui insegnamento è attivato nel corso di laurea. Le eventuali modalità di verifica verranno disciplinate nel regolamento didattico del corso di studio.

Caratteristiche della prova finale
Per i laureandi nel corso, la prova finale dovrà consistere nella stesura di un breve elaborato, eventualmente corredato da materiali multimediali, su un tema specifico concordato con il docente-relatore che assisterà lo studente nel lavoro di elaborazione del testo. La verifica della competenza linguistica è demandata alla discussione orale.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
La formazione è finalizzata a consentire l'accesso immediato al mondo del lavoro per lo svolgimento di attività che richiedono un'adeguata preparazione linguistica con particolare attenzione alla conoscenza di linguaggi da spendere, ad es., nel mondo dell'impresa editoriale, in compiti professionali di medio livello in enti pubblici e privati, nei settori dei servizi culturali e del giornalismo e più in generale in tutte quelle attività connesse al mondo del "mercato" e del commercio.
L'Ateneo organizza, in relazione ad obiettivi specifici ed in accordo con enti pubblici e privati, stages e tirocini.

Lauree specialistiche alle quali sarà possibile l'iscrizione (senza debiti formativi)
43/S Lauree spec. in lingue straniere per la comunicazione internazionale

Attività di base
Lingua e Letteratura italiana

CFU 10
L-FIL-LET/10: LETTERATURA ITALIANA
Lingue di studio e culture dei rispettivi paesi

CFU 44
L-FIL-LET/15: FILOLOGIA GERMANICAL-LIN/03: LETTERATURA FRANCESEL-LIN/04: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESEL-LIN/05: LETTERATURA SPAGNOLAL-LIN/06: LINGUA E LETTERATURE ISPANO-AMERICANEL-LIN/07: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLAL-LIN/08: LETTERATURE PORTOGHESE E BRASILIANAL-LIN/09: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUE PORTOGHESE E BRASILIANAL-LIN/10: LETTERATURA INGLESEL-LIN/11: LINGUA E LETTERATURE ANGLO-AMERICANEL-LIN/12: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESEL-LIN/13: LETTERATURA TEDESCAL-LIN/14: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCAL-LIN/21: SLAVISTICA
Principi di linguistica generale e applicata

CFU 16
L-FIL-LET/09: FILOLOGIA E LINGUISTICA ROMANZAL-LIN/01: GLOTTOLOGIA E LINGUISTICAL-LIN/02: DIDATTICA DELLE LINGUE MODERNETotale CFU 70

Attività caratterizzanti
Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio

CFU 32
L-LIN/04: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESEL-LIN/06: LINGUA E LETTERATURE ISPANO-AMERICANEL-LIN/07: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLAL-LIN/09: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUE PORTOGHESE E BRASILIANAL-LIN/12: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESEL-LIN/14: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCAL-LIN/21: SLAVISTICATotale CFU 32

Attività affini o integrative
Discipline economiche

CFU 12
SECS-P/01: ECONOMIA POLITICASECS-P/08: ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESESECS-P/12: STORIA ECONOMICA
Discipline giuridiche

CFU 12
IUS/01: DIRITTO PRIVATOIUS/09: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICOIUS/13: DIRITTO INTERNAZIONALEIUS/14: DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA
Discipline storiche, sociologiche e geografiche

CFU 12
M-DEA/01: DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE M-GGR/02: GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA M-STO/02: STORIA MODERNA M-STO/03: STORIA DELL'EUROPA ORIENTALE M-STO/04: STORIA CONTEMPORANEA SPS/08: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVITotale CFU 36

Attività specifiche della sede

Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 18Per la prova finaleCFU 10
Prova finale
CFU 10Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
Totale
CFU 14Totale CFU 42

Totale Crediti CFU Mediazione Linguistica per le Istituzioni, le Imprese e il Commercio 180
Docenti di riferimento

BOCCARA Nadia
GRAZIANO Alba
MARTELLINI Luigi
PARIS Renzo
TURCHETTA Barbara

Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
no
Programmazione locale (art

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto