Meditazione con Shambhala Training

Metiss'Art, Danza, Arte, Benessere dal Mondo
A Milano
  • Metiss'Art, Danza, Arte, Benessere dal Mondo

fino a 150 €

Metiss'Art non è solo una scuola di danza, è un luogo dove dedicarsi al benessere e alla condivisione, attraverso la danza (l'eccellezza è la danza orientale, famosa come danza del ventre), le arti del benessere come la meditazione, lo yoga ...

L'OPINIONE DI Giorgia A.
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Luogo Milano
Durata 1 Anno
Inizio Scegli data
  • Corso
  • Milano
  • Durata:
    1 Anno
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

LO SHAMBHALA TRAINING La via di voffre un sentiero di meditazione strutturato e un'introduzione completa ai fondamenti del Buddismo Shambhala. Adatta sia a principianti che meditatori con esperienza, questa serie di fine settimana e corsi è aperta alle persone di qualsiasi tradizione spirituale e fornisce una base solida nella pratica meditativa di presenza mentale e consapevolezza, negli insegnamenti di saggezza e nelle pratiche fisiche basate sulle antiche tradizioni di Shambhala e del Buddismo tibetano.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Scegli data
Milano
Via Angelo Morbelli, 7, 20149, Milano, Italia
Visualizza mappa
Mercoledì e venerdì
Inizio Scegli data
Luogo
Milano
Via Angelo Morbelli, 7, 20149, Milano, Italia
Visualizza mappa
Orario Mercoledì e venerdì

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Obiettivo del corso: Gli studenti saranno inoltre introdotti a discipline contemplative che rendono il percorso più legato all'esperienza della quotidianità, quali il toccare le emozioni, la nostra intelligenza e creatività nonchè i dettagli pratici della vita di ogni giorno nella società moderna.

· Requisiti

APPROFONDIMENTI E' consigliata la lettura del libro "Shambhala, la via sacra del guerriero" di Chogyam Trungpa Rinpoche. Il libro è disponibile in prestito alla mediateca di metiss'Art.

Opinioni

G
Giorgia A.
28/10/2012
Il meglio Metiss'Art non è solo una scuola di danza, è un luogo dove dedicarsi al benessere e alla condivisione, attraverso la danza (l'eccellezza è la danza orientale, famosa come danza del ventre), le arti del benessere come la meditazione, lo yoga e il pilates e le arti in generale. Frequento e ho frequentato vari corsi, fra i quali il corso di Meditazione con Shambhala Training, in questa scuola e devo dire che l'atmosfera è famigliare e ricca di creatività, il cuore del centro sono le persone che lo frequentano e contribuiscono a renderlo una piccola isola felice nel cuore di Milano. E per chi vuole approfondire lo studio della danza orientale ci sono ottimi maestri da tutto il mondo per la formazione professionale. Io sono entrata a far parte di questo mondo per caso e ormai è come una seconda casa!

Da migliorare nulla

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Gestione dello stress
Ansia
Meditazione
Shambhala
Shambhala Training
Buddismo
Meditazione tibetana
Tecniche mentali
Tecniche di meditazione
Stress
Conoscere se stessi
Rilassamento
Orientale
Movimento soft
Mental coach
Relax
Meditazione vipassana
Antistress
Anima
Benessere

Professori

Alessandra Centonze
Alessandra Centonze
Danza orientale, Danze del mondo arabo, Oriental Duende, Giri Dervishi

Programma

Mercoledì 10.00 - 11.00 Alessandra

Mercoledì 20.00 - 22.00 Roberto

Venerdì 16.00 - 17.00 Alessandra

LA MEDITAZIONE
Nella tradizione Shambhala la pratica della meditazione è vista come strumento utile da vari punti di vista.
Contribuisce allo sviluppo della calma mentale, alla riduzione dello stress, alla gestione delle ansie e delle emozioni.
Ma l'angolazione più profonda è la tecnica che ci pone in contatto con la natura fondamentale della mente umana, che nella tradizione Shambhala è detta bontà fondamentale.
Tale nozione indica il fatto che la mente, quando è consapevole, sveglia e presente, manifesta una serie di qualità insite nel potenziale umano. La meditazione può essere allora vista come un metodo per contattare ciò che siamo ed apprezzarlo incondizionatamente.
Sarà allora possibile gioire non solo delle percezioni sensoriali del mondo esterno, ma anche di ogni sfida che la vita quotidiana non manca di proporci. Per questo si parla di via del guerriero, colui che non teme se stesso e il mondo e ha il coraggio di abbracciare con tenerezza ogni situazione che incontra.