METODI E TECNICHE DELLE ARTITERAPIE IN AMBITO EDUCATIVO

Accademia di Belle Arti
A Palermo

2.500 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master I livello
  • Palermo
  • Durata:
    1 Anno
  • Stage / Tirocinio
Descrizione

Il Master ha come finalità la formazione di figure professionali in grado di progettare, condurre e valutare progetti educativi finalizzati, utilizzando in modo integrato elementi dei diversi linguaggi artistici, secondo i modelli e i metodi delle ArtiTerapie. Con il nome collettivo di Artiterapie sono definite quattro discipline sorelle (Arteterapia plastico-figurativa, Musicoterapia, Drammaterapia e Danzamovimentoterapia) che utilizzano metodi creativi, mediati dai linguaggi delle arti di riferimento, come strumenti terapeutici e riabilitativi per numerose patologie sia di origine organica sia di origine psicosociale.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Palermo
via Papireto, 20, 90144, Palermo, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma Accademico di I livello conseguito nelle Accademie di Belle Arti o nei Conservatori di musica; Diploma accademico conseguito nelle Accademie di Belle Arti,a conclusione di un corso di studi di durata quadriennale, o nei Conservatori di Musica purchè congiunto al possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado. Laurea appartenente ad una delle seguenti classi: Scienze dell'educazione e della formazione; Scienze e tecniche psicologiche; DAMS. Laurea in Psicologia o Pedagogia o Scienze dell'educazione

Cosa impari in questo corso?

Operatore che possieda cognizioni e strumenti specifici per attivare
Condurre e valutare progetti educativi nei quali i processi artistici sono finalizzati a supportare la crescita equilibrata dei soggetti
Dal punto di vista creativo
Cognitivo
Emozionale
Estetico e sociale
Anche in presenza di situazioni di disagio

Professori

SALVATORE PITRUZZELLA
SALVATORE PITRUZZELLA
Coordinatore del Corso

Programma

Il piano didattico del Master comprende i seguenti assi disciplinari:

Asse Artistico;

Asse Arteterapeutico;

Asse Psico-pedagogico.

A) Asse Artistico: inquadra le arti dal punto di vista storico-culturale, con particolare attenzione alla contemporaneità e ai suoi linguaggi, e alle possibili connessioni pedagogiche.

Modulo 1: Linguaggi dell’arte contemporanea

Modulo 2: Fenomenologia dei media

Modulo 3: Estetica

Modulo 4: Storia dello spettacolo

B) Asse Arteterapeutico: descrive i modelli teorici delle ArtiTerapie e propone una sperimentazione pratica delle diverse tecniche attraverso laboratori esperienziali

Modulo 5: Laboratorio di Drammaterapia e Arteterapia plastico-figurativa

Modulo 6: Laboratorio di Danzamovimentoterapia e Musicoterapia

C) Asse Psico-pedagogico: considera i più importanti approcci della psicologia allo sviluppo del bambino e dell’adolescente, le teorie pedagogiche e i metodi didattici, con particolare attenzione all’educazione alle arti.

Modulo 7: “Curare a regola d’arte”: processi biologici, processi creativi, processi terapeutici

Modulo 8: Educazione creativa e “abitudine dell’arte

Modulo 9: Teorie dello sviluppo psichico

Modulo 10: Tipologia dell’utenza e contesti socio-culturali

D) Project work:

Guidati dal docente e con l’accompagnamento di un tutor, gli studenti dovranno elaborare progetti educativi che prevedono l’integrazione delle diverse discipline.

E) Stage

Nel corso dello stage, gli studenti, in gruppi, dovranno condurre progetti creativi integrati presso diverse agenzie educative.

Ulteriori informazioni

Benché le tecniche e i modelli teorici delle ArtiTerapie si siano sviluppati prevalentemente in tale ambito, si sono registrate in anni recenti numerose proficue applicazioni in campo educativo e sociale, che, a partire dagli stessi concetti di base che descrivono la creatività come una risorsa primaria per il benessere psichico della persona, declinano la propria metodologia su un paradigma pedagogico. In tali applicazioni pedagogiche si è spesso praticata l’integrazione delle diverse discipline, che permette ai discenti di sperimentare un ampio repertorio espressivo, attraverso il quale trovare modi creativi di conoscere se stessi e gli altri, di stabilire relazioni sane, di esprimere e conoscere le proprie emozioni, di usare la fantasia per rileggere e comprendere il mondo. Non si parla dunque di educazione alle arti, ma di educazione attraverso le arti, in linea con i principi enunciati dall’Unesco nella 2° World Conference on Arts Education di Seoul (2010), che affermano che l’Arts Education è “il fondamento per uno sviluppo equilibrato, dal punto di vista creativo, cognitivo, emozionale, estetico e sociale, di bambini e giovani”, e individuano tra gli obiettivi da raggiungere con l’applicazione di essa nella scuola e nella comunità il “sostenere le capacità innovative e creative degli individui e coltivare una nuova generazione di cittadini creativi”.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto