Microbiologia

Università degli Studi di Catania - Fac. di Medicina
A Catania

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Catania
Descrizione

Obiettivo del corso: Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a esse congrua nel campo della microbiologia e microbiologia clinica nei loro aspetti generali e applicativi; il settore ha competenze nello studio delle basi cellulari e molecolari della patogenicità microbica, delle interazioni microrganismo-ospite, delle biotecnologie microbiche; campi.
Rivolto a: Tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Catania
Via. S. Sofia 86 , 95123, Catania, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Programma

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a esse congrua nel campo della microbiologia e microbiologia clinica nei loro aspetti generali e applicativi; il settore ha competenze nello studio delle basi cellulari e molecolari della patogenicità microbica, delle interazioni microrganismo-ospite, delle biotecnologie microbiche; campi di interesse sono la batteriologia, virologia, micologia e parassitologia e gli aspetti diagnostico-clinici dell'analisi microbiologica e virologica.

PROGRAMMA DI BATTERIOLOGIA - VIROLOGIA - MICOLOGIA MEDICA E PARASSITOLOGIA
Sezione I (argomenti di livello 1 e 2)
MICRORGANISMI e PARASSITI : L’INFEZIONE DELL’OSPITE
rapporti ospite - parassita : saprofitismo, patogenicità, virulenza, opportunismo, patogenicità potenziale.
la popolazione microbica normalmente residente nell’organismo umano.
i meccanismi intrinseci ed estrinseci di aggressione microbica e parassitaria.
caratteristiche essenziali e differenziali delle infezioni umane da batteri, virus, miceti, protozoi ed altri parassiti dell’uomo.
le diverse possibilità di contagio e diffusione delle infezioni microbiche e parassitarie.
OBIETTIVI PRINCIPALI :
- Individuare i diversi tipi di rapporto che microrganismi e parassiti umani determinano con
l’ospite, differenziando il fenomeno “infezione” da quello “malattia”.
- Correlare i meccanismi aggressivi di microrganismi e parassiti con i vari “tipi” di infezione
e le lesioni patologiche indotte.
- Analizzare i fattori critici che determinano il “contagio” e la diffusione di microrganismi e
parassiti correlandoli con le relative peculiari caratteristiche biologiche.
- Distinguere i diversi “tipi” di infezione virale (vedi sezione II) - differenziare un’infezione
virale da quella indotta da altri microrganismi e parassiti.

CARATTERISTICHE BIOLOGICHE ESSENZIALI DEI MICRORGANISMI e PARASSITI RESPONSABILI di INFEZIONI UMANE

procarioti, eucarioti, metazoi:
• struttura e funzione dei componenti la cellula batterica, micotica e dei protozoi
• metabolismo, replicazione, riproduzione dei microrganismi e parassiti
• cenni di genetica dei microrganismi
- il virus entità biologica essenziale
- patogeni subvirali
OBIETTIVI PRINCIPALI :
- Classificare i microrganismi e parassiti nell’ambito dei vari stadi di aggregazione della
materia vivente (metazoi, procarioti, eucarioti, virus), correlando il grado di organizzazione
con l’azione patogena.
- Nell’ambito dell’organizzazione strutturale dei microrganismi e parassiti, individuare le
strutture/funzioni necessarie per effettuare i processi metabolici e la replicazione e per
determinare l’infezione/malattia nello ospite; individuare altresì le principali
strutture/funzioni bersaglio (selettivo e non) di sostanze antimicrobiche.
- Correlare il fenomeno della variazione e mutazione dei microrganismi e parassiti con
l’azione patogena e la resistenza a sostanze antimicrobiche.

I MICRORGANISMI e L’AMBIENTE
Resistenza dei microrganismi e parassiti umani agli agenti fisico-chimici.
Fattori costituzionali di resistenza : spora e sporulazione.
Il controllo della contaminazione ambientale (cenni su: sterilizzazione, disinfezione, disinfestazione).
OBIETTIVI PRINCIPALI :
- Valutare il grado di resistenza (sopravvivenza) nell’ambiente di microorganismi e parassiti
quale fattore critico per l’infezione dell’ospite.

METODI DI STUDIO DEI MICRORGANISMI E PARASSITI UMANI
OBIETTIVI PRINCIPALI :

Individuare le diverse metodiche di laboratorio che consentono l’identificazione dell’agente responsabile di infezione e quelle necessarie all’approfondimento delle caratteristiche biologiche di microrganismi e parassiti umani.

IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI
A) AGENTI ANTIBATTERICI, ANTIVIRALI, ANTIMICOTICI, ANTIPROTOZOARI
(vedi anche sezione II)
OBIETTIVI PRINCIPALI :
- Definire il principio della “tossicità selettiva” finalizzandolo all’uso terapeutico di sostanze antimicrobiche.
- Descrivere e classificare i meccanismi inibitori, la sede di azione, lo spettro di azione di chemioantibiotici, antivirali, sostanze antifungine ed antiprotozoarie.
- Indicare i presupposti biologici della chemio - antibiotico resistenza (genotipica e fenotipica) e della resistenza ad altri agenti antimicrobici (antivirali, antifungini, antiprotozoari).
- Giustificare un eventuale insuccesso terapeutico con l’istaurarsi di resistenza a sostanze antimicrobiche.
- Analizzare i limiti della chemioterapia antivirale in rapporto alle caratteristiche biologiche dei virus e patogenetiche dell’infezione virale.
- Valutare le prospettive sperimentali di interferire sulle diverse funzioni di microrganismi e parassiti tramite sostanze inibenti.
B) VACCINI ANTIMICROBICI
OBIETTIVI PRINCIPALI :
- Definire la pratica vaccinale correlandola con la prevenzione delle infezioni dell’uomo ed eventualmente con la cura di una malattia infettiva (vaccinoprofilassi / vaccinoterapia).
- Definire la pratica del trattamento con sieri immuni (sieroprofilassi e sieroterapia) correlandola con la prevenzione delle infezioni dell’uomo e con la cura di una malattia infettiva.
- Indicare la composizione di un vaccino antimicrobico e di un siero immune.
- Identificare il significato ed i limiti attuali della vaccinazione nel controllo (o eradicazione) delle infezioni batteriche e virali.
- Valutare i risultati attuali e le prospettive sperimentali nel campo della profilassi delle infezioni da miceti e parassiti.
- Elencare i principali vaccini antimicrobici attualmente in uso definendone le caratteristiche essenziali.
- Identificare i limiti della vaccinazione antivirale con virus interi (uccisi o attenuati) analizzando le prospettive teorico - applicative derivanti dall’uso dei nuovi vaccini ottenuti con metodiche di biologia molecolare.

MICRORGANISMI E PARASSITI RESPONSABILI di INFEZIONI UMANE
(vedi anche Sezione II)
OBIETTIVI PRINCIPALI :
- Individuare le più essenziali caratteristiche biologiche e l’azione patogena dei microrganismi e parassiti patogeni per l’uomo quale studio propedeutico alla Microbiologia clinica (C.I. di Medicina di laboratorio).
- Analizzare criticamente e descrivere, per ogni “specie” : le vie di penetrazione nell’organismo, la diffusione differenziata nell’ospite infetto, la presenza di antigeni nei vari distretti dell’organismo (sangue, secreti, escreti) ai fini del “contagio” e della diagnosi di laboratorio,
- Descrivere in sintesi le manifestazioni caratteristiche della singola malattia e le principali lesioni di organi ed apparati.
Sezione II (argomenti di livello 3)

LE INFEZIONI VIRALI (rapporti virus/ospite infetto)
- Infezione ACUTA
- Infezione PERSISTENTE
- LATENTE
- LENTA
- CRONICA
- CITOTRASFORMANTE (Induzione di tumori)

PRINCIPALI GRUPPI DI CHEMIO - ANTIBIOTICI DI ATTUALE IMPIEGO
Beta - lattamine (penicilline, cefalosporine, monobattami); fosfomicina;vanco-micina e teicoplanina; polimixine; aminoglucosidi; cloranfenicolo; tetracicline; macrolidi; lincosamidi; rifampicina; chinoloni; chemioterapici anti - tubercolari; associazioni antibatteriche.

PRINCIPALI CHEMIOTERAPICI ANTIVIRALI DI ATTUALE IMPIEGO
Antiinfluenzali (amantadina e derivati); composti win; nucleosidi analoghi; inibitori della trascriptasi inversa; inibitori delle proteasi; ribavirina

PRINCIPALI SOSTANZE ANTIFUNGINE ed ANTIPARASSITARIE DI ATTUALE IMPIEGO
ANTIFUNGINI
- 5-fluorocitosina, Polieni, Imidazoli e Triazoli, Echinocandine
ANTIPROTOZOARI e ANTIELMINTICI
- Inibitori della sintesi dei cofattori, degli acidi nucleici, delle proteine
- Che alterano la funzione delle membrane, dei microtubuli e neuromuscolare
- Che interferiscono sul metabolismo energetico

BATTERI E MICETI DI INTERESSE MEDICO
BATTERI:
Stafilococchi; Pneumococchi e Streptococchi; Corinebatteri; Listeria; Enterobatteri; Brucelle; Emofili; Legionelle; Bordetelle; Pseudomonas ed altri Gram negativi non fermentanti; Yersinia; Vibrioni e Helicobacter; Neisserie;
Bacilli; Clostridi; Batteri anaerobi non sporigeni; Micobatteri; Actinomiceti; Nocardia; Spirochete; Rickettsie; Clamidie; Micoplasmi.
MICETI:
Zigomiceti
Blastomiceti (Candida, Cryptococcus, Malassezia )
Ifomiceti:
- Ialoifomiceti (Aspergillus, Pneumocystis, Dermatofiti, Funghi dimorfi t.d.)
- Feoifomiceti

PARASSITI DI INTERESSE MEDICO
Protozoi (Flagellati, Amebe, Coccidi, Microsporidi)
Metazoi ( Platelminti, Nematodi, Artropodi)

PRINCIPALI FAMIGLIE VIRALI PATOGENE PER L’UOMO
Picornaviridae (Enterovirus, Rhinovirus); Herpesviridae (Alphaherpesvirinae, Betaherpesvirinae,
Gammaherpesvirinae); Orthomyxoviridae; Paramyxoviridae; Retroviridae (Retrovirus Umani):
i virus delle epatiti umane (HAV, HBV, HCV) ); Virus responsabili di patologie comuni
( Adenovirus, Reovirus, Rotavirus, Calicivirus, Coronavirus);
Virus responsabili di infezione materno - fetale (agenti T O R C H )

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto