Modellista Idustriale - Sartoria Professionale Alta Moda

Istituto di Moda Melegatti
A Verona

9.000 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Diploma professionale
  • Verona
  • 1280 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso è soprattutto pratico e si basa sullo sviluppo di modelli che vengono realizzati prima su carta, poi, se necessario, in telina e quindi in tessuto. Si parte con la progettazione in grandezza reale per poi passare alla progettazione e confezione di abiti anche elaborati. Al termine del corso lo studente sarà in grado di effettuare tutti i passaggi necessari alla realizzazione di un capo: prendere le misure, costruire il carta modello, confezionare e collaudare il capo.
Rivolto a: Tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Verona
Piazza Renato Simoni, 34, 37100, Verona, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuna, il corso forma l'allievo dalle prime fasi.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Questa figura professionale è fondamentale nella fase di produzione dei capi in ambiente lavorativo industriale ma trova la sua maggiore espressione nella figura del Sarto autonomo, dove, in quest’ultima, è in grado di orientarsi sia alla realizzazione di abbigliamento di alta moda sia le semplice modifiche di sartoria comune. Nelle aziende di abbigliamento “ il Sarto” si rispecchia in diverse figure: dal modellista in senso stretto al coordinatore di prototipi fino ad arrivare, specialmente nelle piccole aziende, ad avere il controllo totale sulla produzione aziendale. Il “Sarto” è una figura insostituibile nel campo dell’abbigliamento, perché è colui che definisce il livello di qualità al capo, lo costruisce, ne decide la finitura, soprattutto a livello manuale, grazie alla completezza delle nozioni tecniche e teoriche di cui dispone, che vanno dalla storia del costume, la merceologia, le tecniche di produzione, il disegno, la conoscenza dei macchinari utilizzati ed è un grande esperto nel taglio e confezione perché è in grado di realizzare qualsiasi capo di abbigliamento su qualsiasi forma corporea. E’ sempre in stretto contatto con le altre figure del ciclo di produzione, quindi richiede capacità di lavorare in gruppo, oltre ad essere in possesso di creatività, senso estetico. Deve essere anche dotato di capacità relazionali verso le persone in quanto è sempre a stretto contatto con la sua clientela. È una figura che matura la sua esperienza negli anni attraverso, non solo lo studio, ama anche la costante capacità di mettersi sempre in gioco.

LA FORMAZIONE:

il nostro obbiettivo è quello di formare figure professionali in grado di lavorare in completa autonomia. Il nostro intento è quello di fornire all’allievo/a non solo le nozioni tecniche di questa figura ma anche di far sì che l’allievo esprima al massimo le sue capacità creative e attitudinali.

il sistema didattico dell’istituto è il metodo “BURGO”, supportato appunto dal libro “IL MODELLISMO” edito dalla casa editrice “Fernando Burgo” di Milano.

Il metodo didattico ed il libro sono da sempre il punto di riferimento per migliaia di aziende di abbigliamento industriali e artigiane italiane, nonché il metodo più diffuso al mondo. Il libro si basa sul sistema proporzionale; lo studio delle basi tecniche derivate dalla sartoria e successivamente industrializzate. La base è un sistema di misure proporzionali del corpo umano legate da rapporti precisi di misure che permettono di realizzare capi con una vestibilità sempre corretta rispetto alle taglie richieste.

ESAMI E DIPLOMI: Alla fine del corso verranno svolti gli esami per il conseguimento del diploma di qualifica professionale; gli esami si effettuano a Milano presso la sede Burgo centrale da una commissione esterna. All’esame lo studente presenterà i lavori eseguiti: capo di abbigliamento finito, corredato da cartoni, cartamodello, sviluppi; lo studente dovrà inoltre rispondere a tutte le domande degli esaminatori e sostenere possibili obbiezioni,

IL CORSO:

Il corso è soprattutto pratico e si basa sullo sviluppo di modelli che vengono realizzati prima su carta, poi, se necessario, in telina (è il tessuto di prova)e quindi in tessuto.

Si parte con la progettazione in grandezza reale delle basi dei corpetti, degli abiti, dei colli e delle maniche, per poi passare alla progettazione e confezione di gonne, camicie, pantaloni e giacche sempre più elaborate.

Successivamente lo studente impara ad interpretare e trasformare i modelli base per ottenere la giusta vestibilità, prima lavorando su carta da modello e poi tagliando e assemblando in telina. Dopo il collaudo i modelli vengono confezionati e rifiniti in tessuto. Al termine del corso lo studente sarà in grado di effettuare tutti i passaggi necessari alla realizzazione ottimale di un capo: prendere le misure del cliente, costruire il cartamodello ed eventualmente la telina, confezionare il capo, collaudarlo e rifinirlo.

Studio delle basi sartoriali

Nel corso standard lo studio delle basi di modellistica per la sartoria riguarda soprattutto l’abbigliamento donna. Lo studente può comunque scegliere di approfondire un diverso settore dell’abbigliamento (ad esempio il settore uomo o bambino). Partendo quindi dallo studio delle basi e dalla correzione dei vari difetti di conformazione, si arriva al collaudo in scala reale o direttamente su telina.

Collaudo dei modelli

Il collaudo è un passaggio fondamentale per il sarto, in quanto insegna allo studente a trasformare le basi per dare la giusta vestibilità ai modelli che si vogliono realizzare. Si prosegue con lo studio del collaudo in telina, prima su manichini e poi sul cliente, così da eliminare eventuali difetti di conformazione.

Confezione

Una volta riportate le correzioni sul cartamodello in seguito al collaudo, si passa alla fase successiva di taglio e confezione su tessuto. Vi sono capi che richiedono una conoscenza approfondita delle tecniche di cucitura, che variano a seconda dei tessuti usati, come gli abiti da sposa, da sera e da cerimonia. Si studiano inoltre i trucchi del mestiere, le chiusure, le applicazioni, le imbottiture, le fodere, i sostegni, ecc., ossia tutti i particolari che “fanno la differenza” tra la confezione industriale e quella artigianale-sartoriale.

Il percorso formativo prevede anche visite presso aziende di confezione di abbigliamento, aziende tessili, musei e mostre del settore.

La durata del percorso formativo è di 2 anni - normale o 1 anno -intensivo.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto