Modellistica Idraulica - Corso Sul Software HEC RAS Moto vario (HRA)

Ruwa Srl
A Catanzaro e Pesaro

300 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso post laurea
  • In 2 sedi
  • 24 ore di lezione
  • Durata:
    3 Giorni
  • Crediti:
Descrizione

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di eseguire modellazioni idrauliche di corsi d’acqua in regime di moto vario utilizzando oltre al classico schema monodimensionale anche uno schema quasi-bidimensionale che prevede l’utilizzo di celle d’accumulo poste ai lati del corso d’acqua. Utilizzando il regime di moto vario i partecipanti al corso saranno in grado di valutare la laminazione che subisce l’onda di piena quando vengono impegnate dal deflusso delle acque anche aree golenali o aree di pertinenza fluviale.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Catanzaro
Catanzaro, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Pesaro
Pesaro e Urbino, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Conoscenze di base di idraulica fluviale con particolare riferimento al regime di moto permanente.

Cosa impari in questo corso?

Modellazioni idrauliche di corsi d’acqua in regime di moto vario
Valutare la laminazione che subisce l’onda di piena
Modellare il comportamento di corsi d’acqua arginati che presentano sezioni insufficienti a smaltire le portate attese

Professori

Dario Tricoli
Dario Tricoli
Ingegnere

Dario Tricoli, ingegnere idraulico, opera da oltre venti anni, in qualità di libero professionista e consulente di pubbliche amministrazioni, nel settore della sistemazione idraulica dei bacini idrografici con particolare riferimento all'utilizzo di modelli idrologici ed idraulici per la perimetrazione delle aree soggette a rischio idraulico e la individuazione e la progettazione degli interventi da mettere in atto per la mitigazione del rischio stesso.

Programma


Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di eseguire modellazioni idrauliche di corsi d’acqua in regime di moto vario utilizzando oltre al classico schema monodimensionale anche uno schema quasi-bidimensionale che prevede l’utilizzo di celle d’accumulo poste ai lati del corso d’acqua. Utilizzando il regime di moto vario i partecipanti al corso saranno in grado di valutare la laminazione che subisce l’onda di piena quando vengono impegnate dal deflusso delle acque anche aree golenali o aree di pertinenza fluviale. In combinazione con lo schema quasi-bidimensionale è possibile inoltre modellare il comportamento di corsi d’acqua arginati che presentano sezioni insufficienti a smaltire le portate attese e simulare quindi gli scambi di volumi idrici che avvengono tra il corso d’acqua, schematizzato in moto monodimensionale, e le aree esterne, schematizzate come celle d’accumulo. Infine, sulla base dei risultati ottenuti, si procederà alla perimetrazione delle aree allagabili.

Programma del corso

A - Richiami di Idraulica Fluviale
A.1 - Moto vario A.1.1 – Equazioni di moto A.1.2 – Condizioni al contornoA.2 - Opere di sistemazione idraulica A.2.1 – Casse d'espansione in linea ed in derivazione A.2.2 – Diversivi A.2.3 – Adeguamenti di sezione

B - I moduli fondamentali di RAS: funzioni avanzate

B.1 – Inserimento dei dati geometriciB.2 – Dati necessari per la modellazione in moto varioB.3 - Modellazione in moto vario

C – Geometria delle aste fluviali (geometric data)

C.1 – Inserimento dati geometrici di base (sezioni, attraversamenti, opere idrauliche, ecc.)C.2 – Inserimento opere idrauliche (trasversali e longitudinali) C.2.1 – Casse d'espansione C.2.2 – Diversivi C.2.3 – Adeguamenti di sezioneC.3 – Impostazione geometria

D – Moto vario: inserimento dati (Unsteady flow data)

D.1 – Condizioni al contornoD.2 – Idrogrammi di progetto

E – Moto vario: simulazione (Unsteady flow analysis)

E.1 – Definizione delle principali caratteristiche della simulazione (plan)E.2 – Parametri del modello di calcoloE.3 – Principali errori

F – Moto vario: interpretazione risultati

F.1 – Sezioni e profilo trasversale (General profiles)F.2 – Curve di deflusso (rating curves)F.3 – Idrogrammi (Stage and flow hydrographs)














Ulteriori informazioni

Accreditamento Aggiornamento Professionale Continuo (A.P.C.) per Geologi

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto