Modello di organizzazione, gestione e controllo EX D.Lgs 231/2001

Gema Business School
A Milano

151-300 €
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Livello Livello base
Luogo Milano
Durata Flessible
Inizio Maggio 2018
  • Corso
  • Livello base
  • Milano
  • Durata:
    Flessible
  • Inizio:
    Maggio 2018
Descrizione

Gli obiettivi del corso sono: Illustrare il D.Lgs. 231/01 ed i suoi impatti nella gestione aziendale in termini di rischi e responsabilità delle imprese per i reati commessi da soggetti che rivestono una posizione apicale e da quelli sottoposti al loro controllo, Chiarire la responsabilità amministrativa degli enti per alcune tipologie di reati commessi nell’interesse o a vantaggio degli stessi da dipendenti o amministratori., Fornire una panoramica degli strumenti e delle soluzioni organizzative adottate dalle imprese per la valutazione dei rischi, i modelli di organizzazione e gestione (MOG) per la loro gestione e l’organismo di vigilanza (odv) per la verifica dell’applicazione di tali modelli.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Mag-2018
Milano
C.so di Porta Romana 46, Milano, Milano, Italia
Visualizza mappa
Inizio Mag-2018
Luogo
Milano
C.so di Porta Romana 46, Milano, Milano, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Organizzazione
Vigilanza
MOG
Odv
Decreto legislativo
Modello di Organizzazione
Gestione
Modello organizzativo
Case study
COTRAL

Professori

Equipe Docenti
Equipe Docenti
Gema Business School

Programma

Programma

  • Il modello organizzativo come strumento di miglioramento dell’efficacia del sistema di controllo interno aziendale
  • Il Decreto Legislativo n. 231/2001 ed evoluzione della normativa
  • La responsabilità “amministrativa” da reato. Natura e tratti fondamentali
  • Il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo
  • L’introduzione e l’adozione del modello nell’organizzazione aziendale
  • Gli obiettivi perseguiti
  • Le fasi di elaborazione del Modello Organizzativo e la sua struttura
  • Destinatari e ambito d’applicazione
  • Principi base del Modello, il ruolo dei codici etici e di comportamento
  • La mappatura dei rischi di reato
  • Identificazione dei processi sensibili e delle strutture aziendali coinvolte
  • Principi di comportamento e sistemi sanzionatori interni
  • L’Organismo di Vigilanza
  • Poteri di iniziativa
  • Poteri di controllo
  • I flussi di informazione
  • Il processo di realizzazione del modello attraverso l’analisi operativa di modelli di imprese industriali e commerciali
  • Case study. Modelli a confronto COTRAL, ATM, ENI

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto