La musica fin dai primi mesi di vita!

Music Together® Babies Class

Solfamì - La musica è di tutti
A Parma
Prezzo Emagister

165 € 150 
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Laboratorio intensivo
  • Livello base
  • Parma
  • 11 ore di lezione
  • Durata:
    11 Settimane
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

L'intelligenza musicale è un'attitudine innata comune a tutti gli esseri umani, il cui sviluppo è condizionato dalle esperienze musicali vissute fin dai primi mesi di vita.
Esperienze musicalmente varie e ricche, positive, giocose e condivise con i genitori e gli altri adulti di riferimento sono alla base dell'apprendimento musicale da subito dopo la nascita.

Le classi "Babies" di Music Together sono esperienze di condivisione e creatività che utilizzano la musica come strumento di espressione e di connessione con gli altri, come accadeva già nelle prime comunità umane.

Music Together è per i genitori una sorgente di idee per portare la musica nella propria famiglia, indipendentemente dalle proprie competenze musicali.

Durante l'anno sono previsti tre cicli trimestrali di 10 incontri (in autunno e in inverno) e di 8 in primavera. La durata di ogni incontro è di 45'. E' sempre programmata a fine corso una lezione aggiuntiva per permettere il recupero di eventuali turni persi nel corso del trimestre.

Informazione importanti

Prezzo per gli utenti Emagister: Gli utenti che ci contattano tramite il portale emagister hanno diritto ad uno sconto di 15,00 € sulla prima iscrizione

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Parma
Via S. Donato 1/B, 43122, Parma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Con Music Together l'intelligenza musicale dei bambini ha la possibilità di svilupparsi in modo naturale e fisiologico, preparando il terreno per i loro futuri progressi in musica.

· A chi è diretto?

Il corso è diretto ai bambini neonati (fino a 8 mesi) e ai loro genitori, per mettere questi ultimi in condizione di creare un ambiente musicalmente ricco e stimolante per lo sviluppo musicale dei loro bambini.

· Requisiti

Non avere ancora compiuto i 9 mesi di vita. Essere accompagnato da un genitore.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Sarai ricontattato via e-mail o telefono per concordare l'iscrizione, oppure la partecipazione in prova ad una lezione.

· Non è troppo presto per iniziare un percorso di apprendimento musicale?

Essere musicali è un'attitudine innata e, per questo, un diritto di ogni bambino, fin dalla nascita. Lo sviluppo dell'intelligenza musicale inizia da subito, in famiglia, attraverso il "dialogo musicale" con i propri cari e assorbendo gli stimoli musicali presenti nell'ambiente. A nessun genitore verrebbe in mente di non parlare al proprio neonato, sapendo che questi non ha ancora sviluppato gli strumenti linguistici per capire ogni cosa e interagire verbalmente: si parla al proprio bambino da subito, da prima ancora che nasca, per mettersi in connessione con lui e trasmettergli in modo informale queste competenze. La musicalità si sviluppa in modo del tutto analogo. Nessun bambino è troppo piccolo per ricevere emozioni e messaggi musicali dai propri cari.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Abilità motorie
Abilità spaziali
Abilità musicali

Professori

Paola Mangiarotti
Paola Mangiarotti
Educatrice Musicale - certificata per il metodo Music Together

1980-1989: studia pianoforte con il m.Livio Ariani; dal 1995 collabora come cantante con diversi gruppi polifonici in Emilia Romagna e Toscana. Dal 2010 è insegnante registrata di Music Together; ha fondato il Centro Parmense Music Together, che ha diretto fino al giugno 2014. Nel marzo 2012 ha conseguito la certificazione di I livello. Prosegue la formazione sul programma Music Together e sull'Orff Schulwerk, organizza percorsi di propedeutica musicale negli asili nido e nelle scuole dell'infanzia. Frequenta la Scuola Quadriennale di Musicoterapia della Pro Civitate Cristiana di Assisi.

Programma

Attività

Il laboratorio prevede una varietà di attività che include:

  • Gioco e coccole,

  • Focalizzazione sugli elementi ritmici e tonali della musica e sull’altezza, la durata e l’intensità dei suoni,

  • Piccoli e grandi movimenti,

  • Danza libera e coreografata,

  • Uso di strumenti a percussione,

  • "Incontro" con vari strumenti (chitarra, flauto, tastiera …),

  • Improvvisazione musicale,

  • Uso di varie lingue,

  • Uso di oggetti (foulard, palle, hula-hop, giocattoli …).


La lezione si sviluppa secondo uno schema che prevede momenti rituali e momenti in cui vengono proposti gli elementi sopra elencati.
Molti passaggi vengono approfonditi a voce, in modo che i genitori siano messi in condizione di cogliere le risposte musicali dei loro neonati, di identificare gli stimoli e le modalità di proposizione più adeguati al proprio figlio e di comprendere la rilevanza delle attività che vengono svolte in classe.


Scopo del corso

Basato su materiale musicale espressamente creato per la prima infanzia, il corso mira a sviluppare l’attitudine musicale innata nei bambini, aiutandoli a raggiungere e consolidare le competenze musicali di base, utilizzando il corpo come strumento privilegiato per l’espressione musicale nella prima infanzia.

Per ottenere questo, viene stimolato in vari modi il processo di “audiation” (il “pensare in musica”), fornendo ai bambini valide esperienze musicali e di movimento e coinvolgendo il più possibile genitori e accompagnanti in questo processo.

Metodologia

Il metodo di educazione alla musicalità e al movimento Music Together® si ispira alla teoria dell'apprendimento musicale di E. Gordon, a partire dai seguenti principi basilari:

  1. Tutti i bambini sono musicali: ogni bambino nasce con l’intrinseca predisposizione a sviluppare l’intelligenza musicale.

  2. Per questo, tutti i bambini sono predisposti ad acquisire le competenze musicali di base: il Center for Music and Young Children® di Princeton definisce queste come la capacità di cantare intonati e di marciare a ritmo.

  3. La partecipazione attiva in questo processo di genitori ed educatori, indipendentemente dalle loro abilità musicali, è essenziale per lo sviluppo musicale del bambino.

  4. La crescita musicale avviene più efficacemente in un ambiente giocoso, adeguato allo sviluppo, non orientato alla performance, che sia musicalmente ricco e al tempo stesso immediatamente accessibile alla partecipazione dei bambini.


Obiettivi primari

  • Iniziare a promuovere lo sviluppo delle abilità musicali di base

  • Condividere con i propri cari e con altre famiglie un'esperienza gioiosa e stimolante.

Obiettivi secondari

  • Agevolare il processo di organizzazione dei suoni e di produzione linguistica, promuovendo in modo naturale la corretta gestione del respiro,

  • Sviluppare e conservare la familiarità con fonemi tipici di altre lingue, disponendo il bambino ad un più agevole apprendimento delle stesse,

  • Migliorare il controllo motorio, l’orientamento spaziale e la consapevolezza del proprio corpo.

Ciascun bambino, inoltre, viene lasciato libero di fruire degli stimoli proposti secondo la propria indole e il proprio personale grado di sviluppo musicale, nel massimo rispetto dei meccanismi fisiologici di auto-apprendimento che egli mette naturalmente in atto attraverso il gioco e l'interazione con i propri cari.


Materiali

L’insegnante di Music Together conduce la classe in canzoni, figure ritmiche e tonali e filastrocche, raccolte in un CD (che cambia ad ogni modulo).

Il CD musicale, insieme al libro di canzoni illustrato, costituiscono il materiale didattico che viene consegnato all’inizio del corso e rimane in dotazione a ciascuna famiglia iscritta.

Solfamì offre inoltre una serie di servizi dedicati agli iscritti, a partire dall'area riservata da cui scaricare materiali aggiuntivi e articoli di approfondimento, fino al prestito di libri musicali per l'infanzia.

Ulteriori informazioni

La musica è uno strumento di conoscenza attraverso il quale i bambini esplorano e sperimentano se stessi e il mondo circostante, ricevendo al contempo informazioni essenziali per riconoscere la propria cultura di riferimento, attraverso i modelli proposti o rappresentati da genitori ed educatori, e per prendere coscienza dell’esistenza di culture diverse da quella propria nativa.
Con Solfamì bambini e adulti possono:

- divertirsi a FARE MUSICA con i propri cari in un ambiente rilassato e senza ansie da "performance"
- scoprire e sviluppare la propria musicalità innata
- condividere le proprie esperienze musicali con altre famiglie
- prendere in prestito libri illustrati da leggere, guardare e cantare insieme
- acquisire, divertendosi, dimestichezza con la lingua inglese

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto