Musica per la scena - musiche popolari del bacino del Mediterraneo

Pim Spazio Scenico
A Milano

80 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • Durata:
    8 Mesi
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Tertulliano 70, 20137, Milano, Italia
Visualizza mappa

Programma

MUSICA PER LA SCENAMusiche popolari del bacino del Mediterraneo

Condotto da Nicola Arata

Il corso di Musica per la scena tenuto da Nicola Arata al PiM Spazio Scenico giunge quest’anno alla sua quarta edizione.

Il corso è individuale, aperto a qualsiasi strumento e si articola in un incontro settimanale di due ore, al Martedì o al Mercoledì in orari da definire sulla base delle esigenze dei partecipanti.

Il corso inizia Martedì 20 Ottobre e si struttura a seconda delle esperienze e della preparazione di ciascuno. Si inizierà con una ricognizione iniziale sulla preparazione individuale di ogni studente (conoscenza delle scale fondamentali, maggiori e minori, le scale pentatoniche, l'impostazione del corpo e delle mani sullo strumento, l'emissione del suono, la percezione del ritmo, l'individuazione dei centri tonali, la proiezione del suono nello spazio). La finalità del corso sarà la costruzione del repertorio, attraverso lo studio delle diverse epoche del jazz e attraverso la conoscenza dei diversi stili (ragtime-dixie-swing-blues-reggae-afro-habanera-mainstream-free-modale-funk-groove-simultaneetà-contrappunto cromatico). Il repertorio dovrà comprendere una decina di brani che affrontino le strutture fondamentali della song americana in 32 battute e la forma blues in 12 battute.

    cosa sono gli accordi cos'è una fondamentale o tonica introduzione all'armonia jazz triadi maggiori minori accordi di settima i rivolti il voicing il tritono l'accordo di quarte sovrapposte la modalizzazione di un brano cosa sono i pedali o ostinato introduzione alle poliritmie il doppio tritono il ciclo dei diminuiti la costruzione del walkin bass i tornaround in 12 tonalità (partendo da fa-sib-do-sol) le cadenze armoniche II-V-I la funzione dominante le dominanti secondarie la tonicizzazione la forma song 32 battute la forma anatol o rithm changes in 12 tonalità il blues in 12 battute le scale relative ai brani in fase di studio l'esposizione di una melodia esecuzione e interpretazione cos'è l'interplay elementi di ear training l'autoapprendimento come studiare sui dischi

Il corso individuale consente la partecipazione gratuita alle masterclass tenute dagli ospiti della stagione Avant Jazz del PiM ed è preliminare all’inserimento nel PiM Ensemble: una formazione che, nata in questi anni attraverso i laboratori, riunisce musicisti capaci di interagire in tempo reale con la scena, ma anche di utilizzare un ricco repertorio di musiche di facile utilizzo e di resa immediata.

Composto da piano contrabbasso batteria e strumenti a fiato, l’Ensemble ottiene una sonorità jazzistica classica-moderna.

Ha partecipato a diversi allestimenti di spettacoli poi presentati in teatri e festival in Italia e all'estero (La Triste Storia di un altro Diavolo, compagnia Riserva Canini 2007; Quadrat, PiM Spazio Scenico 2007-2008-2009; Baumann Circus regia di Paolo Giorgio 2008; Salomè di Armando Bergallo 2007-2009).

L’Ensemble si riunisce da Ottobre a Giugno, dalle 19 alle 23 di Giovedì.

Altre formazioni musicali del PiM Spazio Scenico sono il Quartetto a Corde Pizzicate, che include l'utilizzo di strumenti della tradizione europea (come il contrabbasso, il violoncello o la chitarra) ma anche strumenti del bacino mediterraneo (come il mandolino, il buzuki, la cetra, la lira...) e l’ Orchestra che riunisce, una volta al mese, Ensemble e Quartetto, cui si aggiungono musicisti e direttori esterni, ospiti della stagione Avant Jazz del PiM. Negli anni l'orchestra è stata diretta da William Parker, Dave Burrel, Karl Berger, Gianni Lenoci, Luca Venitucci, Fabrizio Puglisi, Alberto Fiori.

L’orchestra permette ai musicisti dei vari corsi di incontrarsi e fare esperienze formative con musicisti professionisti di diverse provenienze musicali e stilistiche: possono ascoltarne il concerto in teatro e poi approfondirne la conoscenza personale e tecnico-artistica sul campo durante una sessione di danza o affrontando lo studio della loro musica, osservando il loro approccio all'esecuzione ed allo studio in una fase pratica, preparatoria.

Nicola Arata

Polistrumentista e compositore, da quattro anni cura la realizzazione di vari spettacoli avvalendosi di vari ensemble, principalmente composti da suoi studenti di Pavia e vari musicisti ospiti d’occasione.

Ha studiato musica classica al Conservatorio di Piacenza, musiche afroamericane presso i Civici Corsi di Jazz di Milano e ha partecipato a diversi seminari e stage di specializzazione in jazz e improvvisazioni contemporanee con Peter Kowald, Uri Caine, Misha Mengelberg, Barre Philips, Konrad Bauer, Dave Burrel, Evan Parker, Han Bennik, John Taylor. Collabora con alcuni tra i maggiori jazzisti italiani tra cui Umberto Petrin ( dvd “Forzuti”), Alberto Greguoldo (cd "Places of Dance"), Claudio Perelli (cd "Saxess"), Tullio Eusebi, Paolo Gaiotti e accompagna attori (Andrea Rivera "Prossime Aperture") e registi (Paolo Giorgio "La bottega del caffe" per la Biennale di Venezia 2007 e “Bauman circus” per Mittelfest 2008), come applicazione e interazione tra testo e musica (Riserva Canini "La triste storia di un altro diavolo"), suono e parola e immagine inseguendo una ricerca personale sul suono come linguaggio polisemico.

INFORMAZIONI

Il corso si tiene presso il PiM Spazio Scenico, via Tertulliano 70

Inizio laboratorio: 20 Ottobre 2009 - Termine laboratorio: Giugno 2010.

Frequenza: Martedì o Mercoledì

Costo: 80€ al mese per 9 mesi + 50€ di iscrizione (totale 770€).

Modalità di pagamento:

In rata unica 770€ entro il 22 Ottobre 2009.

In 9 rate mensili da 80€ (la prima sarà da 130€ contenente la quota di iscrizione) da pagarsi entro il primo giorno di ogni mese di laboratorio.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto