Next Generation Multicast VPN (IPN269)

Reiss Romoli
A Milano

1.280 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?
08624... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • 14 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Il primo modello di servizi Multicast VPN, supportato da Cisco, ma implementato anche nei router Juniper, è il modello basato sul «draft-rosen-vpn-mcast», anche noto come Draft-Rosen.
Benché oggi sia classificato come historical, è ancora implementato. L’idea alla base del modello Draft-Rosen è intuitiva: rendere il backbone IP/MPLS, agli occhi dei router CE, simile ad una LAN.
Il modello Draft-Rosen, non utilizzando il BGP nel piano di controllo né MPLS sul piano dati, si è però dimostrato poco scalabile e soprattutto non conforme al modello generale di VPN BGP/MPLS. Per questo motivo è stato sviluppato un nuovo modello NG-MVPN, (Next Generation-MVPN), che si integra perfettamente con il modello di VPN unicast BGP/MPLS. Il nuovo modello, supportato soprattutto da Juniper, utilizza il BGP nel piano di controllo, mentre sul piano dati può utilizzare varie alternative, tra cui LSP MPLS P2MP realizzati via RSVP-TE o mLDP.
Il modello NG-MPVN è uno standard definito dalle due RFC:
* RFC 6513 «Multicast in MPLS/BGP IP VPNs», Febbraio 2012.
* RFC 6514 «BGP Encodings and Procedures for Multicast in MPLS/BGP IP VPNs», Febbraio 2012.
Il corso illustra gli aspetti principali del nuovo modello, il funzionamento, e gli aspetti di configurazione. È prevista una rilevante attività di laboratorio hands on, costituito da router Juniper interconnessi con router Cisco.

Informazione importanti

Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Milano
Milano, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Ingegneria delle telecomunicazioni
Reti
Router

Professori

Faculty Reiss Romoli
Faculty Reiss Romoli
REISS

Programma

Agenda (2 giorni)
Aspetti propedeutici:
* richiami sui fondamenti del routing multicast e del protocollo PIM
* LSP MPLS point-to-multipoint via RSVP-TE e mLDP
* cenni sul modello draft-rosen.
Next-Generation MVPN:
* piano di controllo: ruolo del BGP, tipi di NLRI e nuovi attributi
* inclusive tree e selective tree
* opzioni per il piano dati.
Configurazioni in ambiente JUNOS:
* aspetti base
* routing PE-CE via PIM SSM
* routing PE-CE via PIM SM
* configurazione di selective trees.

Obiettivi
Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:
* comprendere gli aspetti fondamentali del modello NG-MVPN
* comprendere il funzionamento del piano di controllo e in particolare del ruolo del BGP
* valutare e utilizzare le alternative disponibili per il piano dati
* configurare un servizio NG-MVPN in ambiente JUNOS.

Destinatari
Tecnici e amministratori di rete responsabili dell'implementazione e gestione di reti service provider e reti enterprise di grandi dimensioni.

Prerequisiti
È richiesta una conoscenza generale dei servizi L3VPN BGP/MPLS e delle basi del routing multicast, incluso il protocollo PIM. Inoltre, per massimizzare l’utilità delle esercitazioni di laboratorio, è bene avere conoscenze sui temi trattati nei corsi “Introduzione alla Configurazione di Router Juniper” (INP252) e “MPLS nel JUNOS Juniper” (IPN 258).

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto