Nuovo Corso di Jeet Kune Do Mix Martial Arts

Dsf - Defence Solutions Fighting
In aula

45 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Torino
  • Durata:
    8 Mesi
Descrizione

Obiettivo del corso: Bruce Lee sosteneva che un combattimento reale dovesse essere animato e dinamico. Essendo una situazione in continua evoluzione, non è possibile contare su schemi e tecniche prestabilite (forme). Inoltre, non sempre le tecniche usate da un’atleta vanno bene per tutti gli altri atleti. Mosso da questo principio, Lee cercò di approfondire il modo di affrontare il combattimento reale studiando le varie discipline a disposizione e i campioni del passato. Nella nostra scuola si affronta l’argomento del combattimento libero, utilizzando il metodo del “JEET KUNE DO CONCEPT" e delle "MIX MARTIAL AR.
Rivolto a: Non esiste l’arte marziale “Migliore”; esiste il giusto “Metodo”: una soluzione per l’addestramento mirato alla persona che la utilizzerà per lo scopo prefissato, difesa personale o combattimento libero. Il progetto è “cogliere” dalle discipline che ci circondano il meglio della filosofia, della tecnica e della pratica che le contraddistinguono.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Torino
PIAZZA ROBILANT, 16, 10100, Torino, Italia
Visualizza mappa
Consultare

Domande più frequenti

· Requisiti

L’obiettivo da raggiungere è la costruzione di un bagaglio tecnico e mentale, capace di preparare l’individuo ad ogni possibile evento (anche il più drammatico). Parliamo di “bagaglio” per dare l’idea del contenitore da cui ognuno di noi deve saper estrarre, in situazioni di pericolo, la soluzione migliore. Non esiste l’arte marziale “Migliore”; esiste il giusto “Metodo”: una soluzione per l’addestramento mirato alla persona che la utilizzerà per

Programma

"Usa nessun metodo come metodo avendo come limite nessun limite" (Bruce Lee)Bruce Lee sosteneva che un combattimento reale dovesse essere animato e dinamico. Essendo una situazione in continua evoluzione, non è possibile contare su schemi e tecniche prestabilite (forme). Inoltre, non sempre le tecniche usate da un’atleta vanno bene per tutti gli altri atleti. Mosso da questo principio, Lee cercò di approfondire il modo di affrontare il combattimento reale studiando le varie discipline a disposizione e i campioni del passato.
Nella nostra scuola si affronta l’argomento del combattimento libero, utilizzando il metodo del “JEET KUNE DO CONCEPT" e delle "MIX MARTIAL ARTS”, con il fine di apprendere le tecniche più utili per lo scopo prefissato. Il Punto di forza sta nell'unione di queste discipline e nello studio di tutte le distanze di un combattimento: la lunga distanza, la media o corta distanza e in fine il corpo a corpo a terra.
Bruce Lee pensava che un buon artista marziale dovesse essere completo: era, quindi, indispensabile saper tirare calci da lontano e da vicino, pugni alti e bassi e combattere a terra.
Nel combattimento a lunga distanza si utilizzano le tecniche del Pugilato, della Kick Boxing, della Savate ( Boxe Francese ) e della Thai Boxing (Boxe Tailandese).
Nel combattimento a media o corta distanza, che lega la distanza lunga e quella a terra, si utilizza il Jun Fan Jeet Kune Do.
Nel combattimento corpo a corpo o a terra (distanza non sempre contemplata nelle discipline da combattimento) si utilizzano le tecniche della Lotta, del Judo e del Brazilian Jiu Jitsu.
Tutte queste discipline hanno caratteristiche tecniche e atletiche, molto importanti, se si vuole affrontare un combattimento sportivo al meglio.
Un BUON ATLETA che pratica il Jeet Kune Do MMA, non solo può partecipare alle singole competizioni nelle suddette discipline ma può utilizzare il proprio bagaglio tecnico anche per la Difesa Personale.

Il corso di Jeet Kune Do, disciplina ideata
da Bruce Lee, è uno sport da combattimento che racchiude in se

Tutte le migliori tecniche delle altre arti marziali (thai boxe, brazilian jiujitsu, kali filippino, mma e no-gi) al fine di creare un atleta capace di “agire e reagire” agli attacchi di ogni tipo.

Puoi partecipare ad una lezione gratuitamente e senza impegno.

Ulteriori informazioni

Osservazioni: La vera forza che porta a reagire è la Forza Mentale che permetterà poi l’utilizzo della forza fisica. Dobbiamo trasformare la nostra paura in energia positiva che ci permetterà di reagire istantaneamente invece di restare immobilizzati e succubi della paura.
Stage: ØIl 1° Modulo, consente l’accesso al 2° Modulo, tramite uno Stage e un Esame, che certificherà la Qualifica di ½ Grado all’Allievo. Le date saranno comunicate dagli istruttori. ØIl 2° Modulo terminerà con uno Stage di fine Anno Accademico. Durante lo stage verrà effettuato l’esame che confermerà il ½ Grado e attribuirà la Qualifica Finale decisa dagli istruttori della Dsf Italia.
Validazioni: QUADRIMESTRALI
Persona di contatto: ANTONELLA MELE