Oma - Maurizio Boco: Batteria Metal-Progressive

Ex Mattatoio
A Aprilia

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Seminario
  • Aprilia
Descrizione

Obiettivo del corso: Proseguono i seminari dell’OMA Officina Autoproduzione Musicale. Questa settimana la Batteria Metal-Progressive con Maurizio Boco.
Rivolto a: tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Aprilia
Via Cattaneo, 2, 04011, Latina, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno.

Programma

OMA - MAURIZIO BOCO: BATTERIA METAL-PROGRESSIVE
SAB 28 FEBBRAIO 17.00 – MAURIZIO BOCO

Proseguono i seminari dell’OMA Officina Autoproduzione Musicale. Questa settimana la Batteria Metal-Progressive con Maurizio Boco

Sabato 28 febbraio, ore 17.00, i seminari dell’OMA offrono un altro appuntamento da non perdere. Questa settimana il grande batterista Maurizio Boco terrà un workshop sulla Batteria Metal-Progressive. L’incontro si concentrerà sulle poliritmie, sull’improvvisazione sugli ostinati e sull’uso del doppio pedale nella musica Rock. Per l’occasione verranno inoltre presentati, a scopo didattico, alcuni estratti del suo nuovo disco Trance Circular Groove, che alle tastiere vede la prestigiosa partecipazione di Derek Sherinian (Planet X, Dream Theater).

Maurizio Boco inizia il suo percorso nel 1984 collaborando come turnista con artisti quali Patty Pravo, Mimmo Locasciulli, Amii Stewart, Formula Tre, Massimo Di Cataldo. Nel corso degli anni la sua attività si è concentrata sempre di più sulla didattica e sulla produzione musicale. In Tv ha partecipato a diverse produzioni, suonando spesso con l’orchestra del maestro Fabio Frizzi, e ha registrato colonne sonore di film come I soliti ignoti vent'anni dopo e La piovra 4.
Ha realizzato alcuni cd di musica progressive-rock e fusion con Fabio Mariani Digital Connection, Dino Kappa Project e Tony Carnevale ed è autore di diversi video didattici.
Attualmente si sta dedicando al suo nuovo trio BFH, con Fabrizio Sciannameo al basso e Mats Hedberg alla chitarra, col quale ha pubblicato il cd The Gate.
Negli ultimi anni è particolarmente impegnato nella ricerca sulle potenzialità soliste dello strumento che propone attraverso drum clinics in tutta Italia. Per 13 anni ha insegnato all'Università della Musica di Roma, di cui è stato anche Direttore Didattico dal 2001 al 2005. Nel 2006 ha creato a Roma la Fonderia delle Arti una struttura didattica polifunzionale che unisce in un unico contesto musica, recitazione e audiovisivo.
È il presidente dell’associazione culturale Drummers United, l’associazione dei batteristi e percussionisti italiani, con la quale ha pubblicato il dvd Tempi moderni distribuito dalla Carish.

SABATO 21 FEBBRAIO 17.00 – MASSIMILIANO ROSATI
Proseguono i seminari dell’OMA Officina Autoproduzione Musicale. Questa settimana la chitarra Pop con Massimiliano Rosati

La chitarra Pop: dall'idea compositiva alla realizzazione in studio. Questo il programma del workshop che si svolgerà questa settimana con Massimiliano Rosati, famoso chitarrista e turnista che ha lavorato con alcuni dei maggiori nomi della musica italiana e internazionale. Il seminario si concentrerà sull’analisi e studio di elementi legati alla registrazione della chitarra negli studi professionali, dall'effettistica alla microfonazione e acustica della chitarra elettrica.
Massimiliano Rosati (Civitavecchia, 16 novembre 1967) svolge da vent’anni attività di chitarrista, alternando al lavoro di sala e registrazione e di performance live, quello di insegnante, autore e produttore artistico. Fra le sue collaborazioni quelle con Youssou N’Dour, Patty Smith, Irene Grandi, Francesco Renga, Teresa De Sio, Raiz (Almanegretta), Nada, Claudio Baglioni.

SAB 14 FEBBRAIO 17.00 – CLOE GUITARS
Quarto appuntamento con i seminari OMA: ospiti di questa settimana all’Ex Mattatoio CLOE GUITARS.

La prima parte del workshop consisterà in una clinic di liuteria applicata, con dimostrazione e analisi delle componenti tecniche della chitarra elettrica e del basso (studio dei settaggi, dell'effettistica, delle particolarità sonore dei legni e delle elettroniche). La seconda parte dell’incontro sarà dedicata all’uso del basso elettrico nella musica pop, con esempi musicali e prove di registrazione.
La Cloe Guitars nasce nel 2002 dall’incontro di Daniele Cardoni e Luca Cesaroni, due liutai di formazione ed esperienza ormai decennali, l’uno in campo classico, l’altro nel moderno: la fusione delle loro conoscenze diverse e complementari ha dato vita dapprima ad un laboratorio di liuteria, che si è poi arricchito ed evoluto fino a diventare un marchio. L’idea portante è quella di creare una linea di strumenti fatti su misura per il musicista raffinato ed esigente, usando solo materiali di qualità; di creare strumenti molto originali di elevata fattura, sia nel suono che nelle finiture, tali da poter soddisfare i palati dei clienti anche più sopraffini. Di elevata importanza è stata la partecipazione al NAMM, Fiera internazionale per il mondo dell’industria musicale, che ha permesso il lancio e la distribuzione di CLOE GUITARS negli USA.

SABATO 7 GENNAIO ore 17.00 ALL'EXMATTATOIO
Image Una presenza illustre all'exmattatoio per i workshop dell'OMA questa settimana l'exmattatoio ospita il più grande chitarrista jazz Italiano: Fabio Zeppetella in un incontro in cui il musicista presenterà un ampia panoramica sulla chitarra jazz e sui vari stili dei chitarristi del 900 di questo genere. Il workshop ha come tema:

La chitarra Jazz: la storia della chitarra jazz
dagli anni 20 a oggi, analisi e studio degli stili
chitarristici attraverso esempi, ascolti.

Fabio Zeppetella è uno tra i migliori chitarristi e compositori italiani affermatosi nell'attuale scena jazz nazionale ed europea. Dotato di una tecnica ineccepibile e di grande sensibilità musicale, si avvale di un linguaggio unico e molto personale, frutto di uno studio sempre votato alla ricerca di uno stile che negli anni ha reso proprio. È arrivato all'elaborazione di un suono del tutto originale passando dalla tradizione e dalla musica di maestri come Charlie Cristian e Wes Montgomery all'evocazione del be-bop e dell'hard-bop degli anni sessanta. Nel suo fraseggio si scoprono gli aspetti dominanti di un linguaggio mai scontato, a volte virtuoso a volte dolce ma sempre essenziale, dimostrando una particolare attenzione al significato delle singole note e delle "linee in movimento" che da esse vengono prodotte. Le sue caratteristiche dominanti sono costituite dalla freschezza e dalla forza insite nel modo originale di interpretare la musica, e da un particolare lirismo nel quale appare evidente la volontà di ricercare un legame tra poesia e musica.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto