Corso Operatore Caf

Risolvilo
A

290 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello base
  • 10 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Corso operatore caf novembre 2016

Il Corso sarà esclusivamente in aula nella sede di via Genina, 42 o via Salaria 221, Roma, secondo disponibilità e giorni.

Gli argomenti del Corso sono suddivisi in moduli con argomenti trattati su pratiche concrete.

Le giornate di Corso saranno due, giorni da definire nel periodo ottobre/novembre 2016, dalle ore 15:00 alle 19:00 nei giorni tra lunedì e venerdì; dalle ore 9:00 alle ore 13:00 il sabato.

Il prezzo complessivo per il Corso è di euro 290,00 a persona.

L’Iban bancario per il pagamento verrà fornito al momento della richiesta di iscrizione.

Per altre informazioni chiamare il numero 338.9102073

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire

Domande più frequenti

· Requisiti

CONOSCENZA BASE DEL COMPUTER E DI INTERNET. DIPLOMA DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

Cosa impari in questo corso?

OPERATORE CAF
Abilitazione PER APRIRE UN CENTRO CAF

Professori

ALESSANDRO MARANO
ALESSANDRO MARANO
RESPONSABILE CAF - FORMATORE

TUTOR AZIENDALE STAGE E TIROCINI Formatore degli studenti in merito alla gestione della segreteria aziendale, anche con riferimento alle attuali tecnologie I.T.C.G. C. Matteucci, Via delle Vigne Nuove, 262 - 00139 Roma Formazione - Progetti di alternanza scuola-lavoro febbraio 2009 – a tutt’oggi RESPONSABILE SPORTELLO DI ASSISTENZA FISCALE E CENTRO PRATICHE AMMINISTRATIVE Caf Lavoro e fisco srl, via Flaminia 259 - 00196 Roma. www.risolvilo.it Centro autorizzato di assistenza fiscale (CAAF)

Programma

INDICE CORSO OPERATORE CAF
NB Una parte del Corso sarà svolta online direttamente dal discente. Nelle due giornate in aula verranno illustrati solo alcuni moduli.

MACROAREA TEMA LEZIONE

MODULO 1

CARATTERISTICHE DI UN CENTRO DI ASSISTENZA FISCALE

Il quadro normativo di riferimento: origini e funzioni dei centri.

Introduzione all’insieme dei servizi tipici offerti.

Hardware, software e collegamento internet necessari per l’operatività.

Come viene remunerata l’attività: compensi dello Stato e dei clienti.

MODULO 2

IL SISTEMA TRIBUTARIO

Le entrate tributarie: tasse, contributi, imposte.

L’IRPEF: caratteristiche, redditi assoggettati e redditi esenti.

La liquidazione dell’imposta: il sostituto d’imposta e l’autoliquidazione dell’imposta.

Il modello 730 e il modello Unico: caratteristiche generali.

Introduzione alla piattaforma software di gestione delle dichiarazioni.

MODULO 3

LA DSU E L’ISEE

Indicazioni generali. Il nucleo familiare.

La compilazione della dichiarazione: il modello base e gli allegati.

Il patrimonio mobiliare e immobiliare. Il calcolo e la correzione di errori nella DSU.

IL MODELLO RED

Indicazioni generali. La matricola e i redditi richiesti. La dichiarazione reddituale.

MODULO 4

IL MODELLO 730: la parte informativa

La compilazione del frontespizio:

- il contribuente ed il codice fiscale, il soggetto portatore di handicap, i dati anagrafici e la residenza, i familiari a carico - la misura delle detrazioni per familiari a carico - le detrazioni per familiari a carico dei cittadini extracomunitari - prassi: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate.

MODULO 5

TIPOLOGIE DI REDDITO - Parte I

I REDDITI FONDIARI

Introduzione ai redditi fondiari:

- cenni di diritto successorio e sul diritto di famiglia

- il reddito dominicale e il reddito agrario di terreni

- il Proprietario del terreno

- il terreno condotto in affitto e a conduzione associata

I redditi dei fabbricati:

- individuazione degli immobili

- il concetto di abitazione principale, a disposizione e gli altri casi

- gli immobili in locazione, l’equo canone e il canone convenzionale, l’assenza di canone

- la cedolare secca: regole e caratteristiche generali

MODULO 6

TIPOLOGIE DI REDDITO - Parte II

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE

Introduzione ai redditi di lavoro dipendente:

- il CUD e le altre certificazioni: redditi di lavoro dipendente, di pensione e redditi assimilati

- le detrazioni per lavoro dipendente e pensione

- il reddito di lavoro dipendente prodotto all’estero e le pensioni di fonte estera

- prassi: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

REDDITI DI CAPITALE

Introduzione ai redditi di capitale:

- utili e altri proventi equiparati

- interessi e altri proventi derivanti da mutui, depositi e conti correnti

- rendite e prestazioni annue perpetue, compensi da prestazione di fideiussione o altra garanzia

- redditi da società che gestiscono masse patrimoniali

- interessi non aventi natura compensativa e altri redditi

- proventi da contratti di cointeressenza agli utili

- redditi imputati per trasparenza dai fondi immobiliari non istituzionali

MODULO 7

TIPOLOGIE DI REDDITO - Parte III

REDDITI DI LAVORO AUTONOMO

Introduzione ai redditi di lavoro autonomo. Utilizzazione economica delle opere dell’ingegno. Compensi per attività di levata dei protesti. Utili da contratti di associazione in partecipazione e utili spettanti ai promotori e fondatori di società.

REDDITI DIVERSI

Introduzione ai redditi diversi. Plusvalenze da lottizzazione e da cessione di immobili. I redditi di natura fondiaria non determinabili catastalmente. Gli immobili situati all’estero. Utilizzazione economica opere dell’ingegno, Attività sportive dilettantistiche. I redditi diversi che danno diritto alla detrazione di imposta

REDDITI A TASSAZIONE SEPARATA

Introduzione ai redditi a tassazione separata. Redditi percepiti da eredi e legatari. Imposte ed oneri rimborsati. Plusvalenze da cessioni immobiliari. Arretrati di lavoro dipendente e altri redditi a formazione pluriennale.

MODULO 8

ONERI E SPESE DETRAIBILI al 19% - Parte I

ELENCO DEGLI ONERI DETRAIBILI:

- spese mediche generiche e specialistiche - la rateizzazione delle spese sanitarie - enti e Casse aventi esclusivamente fine assistenziale - le spese mediche oggetto di rimborso - premi di assicurazione – contratti stipulati prima e dopo l’anno 2001 - altre spese detraibili: di istruzione, funebri, per addetti all’assistenza personale, per attività sportive per ragazzi, per intermediazione immobiliare, per canoni di locazione sostenute da studenti universitari.

MODULO 9

ONERI E SPESE DETRAIBILI al 19% - Parte II

Interessi passivi: nozioni generali

Spese per mutui o prestiti:

- Mutui per acquisto della abitazione principale: condizioni e limiti di detraibilità

- Mutui per acquisto di immobili diversi dalla abitazione principale

- Mutui per ristrutturazione degli immobili stipulati nell’anno 1997 e a partire dal 1998

- Prestiti e mutui agrari

Gli altri oneri detraibili e i chiarimenti recenti dell’Agenzia delle Entrate.

MODULO 10

DESCRIZIONE DEGLI ONERI DEDUCIBILI: - contributi previdenziali e assistenziali - assegni periodici corrisposti al coniuge - contributi per gli addetti ai servizi domestici - contributi ed erogazioni a favore di istituzioni religiose - spese di assistenza specifica dei portatori di handicap - Altri oneri deducibili: la previdenza complementare e la deducibilità dei versamenti

SPESE PER RISTRUTTURAZIONE

Introduzione alle spese per ristrutturazione.

Spese sostenute per interventi di recupero del patrimonio edilizio e soggetti che beneficiano della

Agevolazione. Percentuali e limiti di detraibilità. Adempimenti necessari. La perdita della agevolazione. Il cambio di possesso. Acquirenti ed assegnatari di immobili ristrutturati: limiti di spesa e adempimenti.

Interventi di manutenzione e salvaguardia dei boschi. La rideterminazione delle rate.

GLI INTERVENTI FINALIZZATI AL RISPARMIO ENERGETICO

Indicazioni generali. Immobili e soggetti interessati. Interventi agevolabili. Adempimenti.

DETRAZIONI PER CANONI DI LOCAZIONI ED ALTRE DETRAZIONI del quadro E.

MODULO 11

ACCONTI, RITENUTE ED ECCEDENZE

Gli acconti pagati. Riduzione degli acconti Irpef. Le eccedenze di imposta e la compensazione.

Le altre ritenute. Ritenute ed acconti sospesi.

Addizionale comunale: soglie di esenzione. Gli altri dati del quadro F.

MODULO 12

I CREDITI DI IMPOSTA per:

- riacquisto della prima casa - canoni di locazione non percepiti - reintegro anticipazioni del fondo pensione - redditi prodotti all’estero - gli immobili colpiti dal sisma in Abruzzo - l’incremento occupazionale - i procedimenti di mediazione

DAL CALCOLO DELL’IMPOSTA AL CONGUAGLIO

Il MODELLO 730/3: struttura, dati di riepilogo e determinazione dell'imposta lorda. Il MODELLO 730/4.

MODULO 13

CORREGGERE ERRORI E DIMENTICANZE DEL CONTRIBUENTE

Il modello 730 integrativo. Problematiche nel conguaglio del modello 730.

Il modello UNICO correttivo nei termini e il modello UNICO integrativo.

MODULO 14

L’IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

Il quadro normativo e il calcolo dell’imposta. Il versamento dell’imposta.

La dichiarazione IMU.

MODULO 15

Il visto di conformità e la responsabilità in caso di visto infedele.

La copertura assicurativa nel caso di errori di compilazione.

I controlli sui CAF da parte della Direzione Regionale delle Entrate.

MODULO 16

I principali servizi aggiuntivi integrabili in un centro di assistenza fiscale:

- il disbrigo pratiche presso uffici pubblici: CCIAA, Agenzia delle Entrate, Comune, Catasto

- il servizio di patronato Inps

- la gestione di colf e badanti

- i rapporti in convenzione con altri professionisti come: consulenti del lavoro, commercialisti, notai, architetti e avvocati

- lo sportello di assistenza alla mediazione obbligatoria

MODULO 17

Breve riepilogo dei modelli dichiarativi trattati nei moduli didattici.

Disamina di modelli dichiarativi compilati da un centro CAF.

MODULO 18

Il listino prezzi del CAF e l’emissione di ricevute fiscali ai clienti.

Gli aspetti contrattuali e i compensi dell’attività: tempi e modalità.

L’informativa ai clienti e il trattamento dei dati personali.

MODULO 19

Il centro CAF come centro di soluzioni per il cittadino.

Cenni di comunicazione efficace e gestione del cliente:

- la trasparenza informativa interna ed esterna;

- le richieste documentali rivolte al cliente.

MODULO 20

Esame valutativo finale sulla compilazione di singoli modelli dichiarativi: al discente verrà fornita una documentazione completa da valutare e inserire nelle diverse dichiarazioni richieste.

Rilascio degli attestati di partecipazione.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto