OPERATORE DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE PASTI E BEVANDE

E.N.G.I.M. C.F.P. San Paolo
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
Descrizione

L’Operatore del servizio di distribuzione pasti e bevande è in grado di provvedere alla gestione ed organizzazione del servizio di vini e pietanze, utilizzando attrezzature e tecniche di servizio in ragione della tipologia di menù, struttura ed evento e predisponendo lo spazio per la ristorazione L'ENGIM è una Associazione senza fine di lucro: appartiene alla Congregazione di San Giuseppe Giuseppini del Murialdo. Si ispira al Carisma del suo Fondatore San Leonardo Murialdo che ha vissuto tutta la sua esistenza a favore dei Giovani Lavoratori: Giovani, Poveri e Abbandonati! Le Associazioni regionali di ENGIM sono presenti in Piemonte, Veneto, Lombardia Emilia Romagna, Lazio, Sicilia e sono accreditate per l'obbligo formativo, la formazione continua, superiore, orientamento

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
VIA T.C. ONESTI 5, Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

Settore:

  • Settore ristorazione, turismo e sport

Destinatari:

  • Garanzia Giovani
Sede: Cefalù (PA) - CFP “Artigianelli Di Giorgio”Descrizione:

L’Operatore del servizio di distribuzione pasti e bevande è in grado di provvedere alla gestione ed organizzazione del servizio di vini e pietanze, utilizzando attrezzature e tecniche di servizio in ragione della tipologia di menù, struttura ed evento e predisponendo lo spazio per la ristorazione.

Unità di competenza Ore Capacità (essere in grado di) Approntamento spazi di ristorazione 40 recepire le direttive impartite per l’organizzazione, l’allestimento ed il riordino dello spazio di ristorazione
adottare stili, tecniche e materiali per allestimenti ed addobbi degli spazi in rapporto a tipologia di servizio ed evento
applicare modalità e procedure igienico-sanitarie per il riordino e la pulizia di ambienti/spazi di ristorazione e degli strumenti di lavoro
rilevare il livello dei consumi delle materie prime e lo stato di usura delle componenti di servizio, provvedendo al reintegro se necessario Assistenza cliente 30 impiegare uno stile comunicativo appropriato alla relazione con il cliente nelle varie fasi di erogazione del servizio e rilevare il grado di soddisfazione del cliente, traducendo i feedback ottenuti in elementi di maggiore accessibilità e fruibilità del servizio reso
cogliere ed interpretare preferenze culinarie e richieste della clientela
consigliare abbinamenti di gusto tra le pietanze, nonché tra queste e la gamma di bevande e vini offerta
adottare modalità di acquisizione e registrazione delle ordinazioni, assumendo le priorità/richieste espresse dal cliente Competenze trasversali 50 1.Competenze relazionali:
valutare tutte le competenze e risorse personali, anche in relazione al lavoro ed al ruolo professionale;
comunicare efficacemente nel contesto di lavoro (comunicazione interna e/o esterna);
analizzare e risolvere situazioni problematiche;
definire la propria collocazione nell'ambito di una struttura organizzativa.
2. Organizzazione ed economia:
conoscere i principi e le modalità di organizzazione del lavoro;
conoscere i principali elementi economici di impresa: le condizioni ed i fattori di redditività di impresa (redditività di impresa (produttività, efficacia ed efficienza); il contesto di riferimento di un’impresa (prestazioni e servizi, reti, mercato, ecc.);
saper operare in un contesto aziendale orientato alla qualità ed alla soddisfazione del cliente.
conoscere e utilizzare, ove necessario, gli strumenti informativi, con particolare riguardo a quelli adottati nella propria area di attività.
conoscere e utilizzare, ove necessario, le nozioni di base di una lingua straniera.
3. Disciplina del rapporto di lavoro:
conoscere le linee fondamentali di disciplina legislativa del rapporto di lavoro e gli istituti contrattuali;
conoscere i diritti ed i doveri dei lavoratori;
conoscere gli elementi che compongono la retribuzione ed il costo del lavoro;
4. Sicurezza sul lavoro:
conoscere gli aspetti normativi e organizzativi generali relativi alla sicurezza sul lavoro;
conoscere i principali fattori di rischio, conoscere e saper individuare le misure di prevenzione e protezione;
5. Privacy conoscere la normativa relativa alla privacy; Configurazione servizio di ristorazione 40 individuare ed adottare tecniche di servizio differenziate in ragione del menù e della tipologia di struttura ristorativa -cottura in sala, prime colazioni, servizio ai tavoli, buffet, servizio al bancone bar/caffetteria, ecc. ed adeguare lo stile ristorativo alle variate situazioni di contesto
cogliere e riconoscere priorità d’intervento in relazione alle richieste della clientela e/o alle esigenze di servizio e trasferirle funzionalmente ai servizi correlati
verificare i tempi di esecuzione e lo stato di avanzamento delle attività, interagendo in modo funzionale con gli altri settori di attività
adottare tecniche di predisposizione strutturale ed estetica delle pietanze -porzionatura, servizio alla fiamma, spinatura a bordo tavolo, decorazione dolci, ecc.- Sviluppo sensoriale degustazione vini 40 Identificare il fabbisogno qualitativo dei vini in ragione della tipologia di menù offerta, nonché del target clienti di riferimento
valutare la qualità alimentare e degustativa dei prodotti vinicoli
applicare tecniche di degustazione dei vini (profumo, gusto, colore) e metodologie di abbinamento vino - sapori
scegliere l’adeguata temperatura di servizio dei vini, nonché la tipologia di bicchieri appropriata

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto