Operatori Responsabili della Tutela del patrimonio stradale

Iso 2000 srl
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso fornisce le conoscenze di base per svolgere, secondo schemi professionali adeguati a esigenze di sicurezza, efficacia ed efficienza, le attività di tutela del patrimonio stradale nonché di sicurezza del traffico servito.
Rivolto a: Il corso è orientato a formare il personale da adibire all'espletamento di mansioni tutela del patrimonio.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Sandro Giovannini, 4, 00137, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Programma

L'emanazione del nuovo Codice della Strada nel 1993 ha segnato un punto
nodale sulla via del completo coinvolgimento operativo delle Amministrazioni
provinciali nella gestione e tutela del patrimonio stradale di competenza.
Ciò assume particolare rilevanza alla luce della dismissione di una cospicua quota della rete delle strade statali da parte dell'ANAS attraverso il D.Lgs.112/98 e la egislazione ad esso collegata.
Alle Province spetta, quindi, il compito di gestire operativamente le rispettive
porzioni di rete stradale con le conseguenti difficoltà legate, in parte, alla
complessità dei meccanismi tecnico-finanziari da istituire e, in parte, alla
necessità di dotarsi di risorse umane adeguate, numericamente e
qualitativamente, alla criticità delle azioni da condurre.
Risulta, quindi, cruciale predisporre una struttura tecnica e amministrativa
adeguata alle problematiche che l'Amministrazione deve affrontare. Tra gli
aspetti di particolare rilievo va certamente annoverato la vigilanza e tutela per
garantire la corretta fruibilità del sistema viario quale componente basilare e
volano del sistema sociale e produttivo del territorio provinciale e, più in
generale del Paese.

Il bagaglio indispensabile per svolgere professionalmente il ruolo è
rappresentato da conoscenze ed esperienze relative a diversi campi, tra i quali
non è possibile trascurare:

  • l'etica e la deontologia professionale, per sviluppare la consapevolezza dell'importanza sociale del ruolo e senza la quale non è possibile assicurare la piena e costante coerenza con le esigenze del contesto in cui andranno svolte le attività professionali;
  • la capacità di interagire sinergicamente con gli altri e, quindi, l'attenzione ai processi di comunicazione in tutti i modi in cui si manifesta, al fine di migliorare l'efficacia delle attività da svolgere;
  • la conoscenza del quadro normativo in termini di corretta interpretazione e applicazione delle norme del Codice della Strada in tema di tutela del patrimonio strada;
  • la conoscenza dei rischi connessi all'attività svolta e, quindi, l'acquisizione di atteggiamenti e comportamenti che, salvaguardando la sicurezza personale, favoriscano la corretta attuazione degli interventi da svolgere.

Il corso prevede non solo lezioni teoriche volte a facilitare, stimolare e migliorare le conoscenze individuali, ma anche esercitazioni individuali e di gruppo, finalizzate a verificare e migliorare l'apprendimento dei contenuti.

Al termine del percorso formativo i partecipanti saranno messi in grado di
applicare le conoscenze coerentemente al modello professionale richiesto agli
operatori di Polizia Stradale.

Programma del corso

Le finalità del servizio

Le conoscenze di base

  • Etica
  • Comunicazione
  • Le conoscenze operative

    L’attività di vigilanza

  • sull’ambiente
  • sull’infrastruttura
  • sulla circolazione
  • sugli eventi
  • La tutela della strada

  • Gli atti vietati
  • Fasce di rispetto (distanza di sicurezza, opere, depositi e cantieri stradali - segnalamento e visibilità dei cantieri -, pubblicità - prescrizioni e autorizzazioni)
  • Accessi diramazioni e passi carrabili
  • Attraversamento della sede stradale
  • Piantagioni e siepi
  • Fabbricati vari e opere di sostegno
  • Manutenzione delle ripe
  • Condotta delle acque
  • Canali artificiali e manufatti
  • Circolazione dei veicoli e trasporti eccezionali
  • Gli interventi a tutela della circolazione e sicurezza

  • Interventi noti
  • Interventi improvvisi
  • Segnalazione di code
  • Deviazione e arresto momentaneo del traffico
  • Blocco del traffico
  • Sinistri stradali
  • Il monitoraggio dell’attività

    La valutazione delle prestazioni e degli accadimenti

    L’accertamento delle violazioni e gli adempimenti conseguenti

  • Quadro normativo, iter procedurale del sanzionamento
  • Veicoli per il trasporto delle merci pericolose

    Riconoscimento delle merci pericolose

  • Classificazione
  • Etichettatura
  • Pannelli di pericolo e loro significato
  • Situazioni di emergenza e adempimenti operativi.

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto