Ortottica e assistenza oftalmologica

Università degli Studi di Napoli
A Napoli

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Laurea
  • Napoli
Descrizione

L'Università degli Studi di Napoli presenta a continuazione il programma pensato per migliorare le tue competenze e permetterti di realizzare gli obiettivi stabiliti. Nel corso della formazione si alterneranno differenti moduli che ti permetteranno di acquisire le conoscenze sulle differenti tematiche proposte. Inscriviti per poter accedere alle seguenti materie.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Napoli
C.so Umberto I, 000, Napoli, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Assistenza
Ortottica

Programma

  • Classe di Laurea: L/SNT2 Professioni sanitarie della riabilitazione
  • Tipo di corso: Triennale
  • Area didattica: Medicina e Chirurgia
  • Scuola: Scuola di Medicina e Chirurgia
  • Dipartimento: Dipartimento di Neuroscienze e Scienze Riproduttive ed Odontostomatologiche
  • Durata: 3 anni
  • Accesso al Corso: Numero programmato
  • Coordinatore: Prof. Fausto Tranfa
  • Sito Web: www.medicina.unina.it
  • Ufficio Segreteria Studenti: Segreteria Studenti Area Didattica Medicina e Chirurgia
  • Sportello di Orientamento:
    • Sede: Via Pansini, 5 80131 - Napoli
    • Telefono:
    • Fax: 081-5451510
    • e-mail: medechir@orientamento.unina.it
    • Referente: prof. Antonio Dello Russo
  • Obiettivi specifici:

    Il Corso di Laurea per Ortottista ed Assistente di Oftalmologia (CL OAO) si articola in tre anni ed è istituito all'interno della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Napoli – Federico II.
    Il CL OAO si propone il conseguimento degli obiettivi formativi di seguito definiti.
    I laureati nel Corso di Laurea sono, ai sensi della Legge 10 agosto 2000, n. 251, articolo 2, comma 1, operatori delle professioni sanitarie dell'area della riabilitazione e dovranno essere dotati:

    • Delle basi scientifiche e della preparazione teorico-pratica necessarie per essere abilitati all'esercizio della professione di Ortottista ed Assistente di Oftalmologia e della metodologia e cultura necessarie per la pratica della formazione permanente, nonché di un livello di autonomia professionale, decisionale ed operativa derivante da una formazione teorico e pratica che includa anche l'acquisizione di competenze comportamentali e che venga conseguita nel contesto lavorativo specifico, così da garantire, al termine del percorso formativo, la piena padronanza di tutte le necessarie competenze e la loro immediata spendibilità nell'ambiente di lavoro.

    A tali fini il Corso di Laurea per Ortottista ed Assistente di Oftalmologia prevede 180 CFU complessivi, articolati su tre anni di corso, di cui almeno 48 da acquisire in attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali (tirocinio).

    • Delle conoscenze teoriche essenziali che derivano dalle scienze di base, nella prospettiva della loro successiva applicazione professionale.
    • Della capacità di collaborare con le diverse figure professionali nelle attività sanitarie di gruppo.
    • Della capacità di applicare, nelle decisioni professionali, anche i principi dell'economia sanitaria.
    • Della capacità di riconoscere i problemi sanitari della comunità e di intervenire in modo competente.

    Il profilo professionale dei laureati dovrà comprendere la conoscenza delle capacità per trattare su prescrizione del medico, i disturbi motori e sensoriali della visione ed effettuare le tecniche di semeiologia strumentale-oftalmologica. I laureati nel corso di laurea in Ortottista ed Assistente di Oftalmologia saranno responsabili dell'organizzazione, pianificazione e della qualità degli atti professionali svolti nell'ambito delle loro mansioni; svolgeranno la loro attività professionale nei vari ruoli ed ambiti professionali in strutture sanitarie pubbliche o private.
    I laureati devono raggiungere le seguenti competenze culturali e professionali specifiche:

    • Identificare, prevenire ed affrontare gli eventi critici relativi ai rischi di varia natura e tipologia connessi con l'attività delle diverse aree della riabilitazione.
    • Conoscere la normativa e le leggi dello Stato che disciplinano la professione , i presidi medico-chirurgici e la Sanità Pubblica.
    • Valutare l'attendibilità dei processi di educazione e rieducazione applicando le conoscenze dei fenomeni biologici, fisiologici, patologici.
    • Conoscere e valutare concetti dinamici di automazione – informatizzazione – comunicazione.
    • Applicare le conoscenze del processo scientifico al fine di migliorare l'efficienza e l'efficacia dei processi di riabilitazione.
    • Contribuire alla programmazione ed organizzazione, compresa l'analisi dei costi e l'introduzione di nuovi materiali e tecnologie dell'attività di abilitazione e riabilitazione.
    • Identificare e prevenire i fattori che possono influenzare la qualità delle pratiche riabilitazione.
    • Attuare la verifica del corretto funzionamento e l'efficienza delle apparecchiature biomediche attraverso test funzionali, calibrazione e manutenzione preventiva, nonché straordinaria in caso di guasti.
    • Apprendere le tecniche di semeiologia strumentale oftalmologica, ortottica, la metodologia di rieducazione funzionale ed il trattamento riabilitativo ortottico, le specifiche correlazioni cliniche.
    • Apprendere i metodi, le tecniche e l'utilizzazione di presidi della riabilitazione ortottica nei disturbi della motilità oculare e della visione mono-binoculare in età evolutiva, adulta, geriatrica oltre ai principi e tecniche della rieducazione degli handicap della funzione visiva.
    • Pianificare, realizzare e valutare le attività produttive nei settori della valutazione e riabilitazione secondo gli standard predefiniti dal responsabile della struttura.
    • Realizzare e verificare il Controllo e la Assicurazione di Qualità e identificare gli interventi appropriati in caso di non accettabilità dei risultati.
    • Agire in modo coerente con i principi disciplinari, etici e deontologici della professione nelle situazioni educative, rieducative e produttive previste nel progetto formativo.
    • Riconoscere e rispettare il ruolo e le competenze proprie e degli altri operatori, stabilendo relazioni di collaborazione.
    • Interagire e collaborare attivamente con equipes interprofessionali al fine di programmare e gestire attività riabilitazione.
    • Dimostrare capacità nella gestione dei sistemi informativi ed informatici, nella comunicazione con gli operatori professionali, con i fornitori e con gli utenti del servizio.
    • Dimostrare capacità didattiche orientate alla formazione del personale ed al tutorato degli studenti in tirocinio.
    • Apprendere le basi della metodologia della ricerca e applicare i risultati di ricerche nel campo tecnico-metodologico per migliorare la qualità delle metodiche della riabilitazione.
    • Conoscere i principi dell'analisi economica e le nozioni di base dell'Economia Pubblica ed Aziendale.
    • Conoscere gli elementi essenziali della gestione delle risorse umane, con particolare riferimento alle problematiche in ambito sanitario.
    • Raggiungere un adeguato livello di conoscenza sia scritta che parlata di almeno una lingua della Unione Europea, oltre all'italiano.
    • Acquisire competenze informatiche utili alla gestione dei sistemi informatizzati dei servizi e ai processi di autoformazione.
  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    Possono essere ammessi al Corso di Laurea in Ortottica ed assistenza oftalmologica i candidati che siano in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.
    I pre-requisiti richiesti allo studente che si vuole iscrivere al corso dovrebbero comprendere buona capacità al contatto umano, buona capacità al lavoro di gruppo, abilità ad analizzare e risolvere i problemi.
    L'accesso al Corso di Laurea è a numero programmato in base alla legge 264/99 e prevede un esame di ammissione che consiste in una prova con test a scelta multipla.
    La preparazione iniziale dello studente è valutata tramite la somministrazione di un quiz di ingresso, comune a tutti i CdL di area sanitaria della Facoltà, consistente in domande con risposta a scelta multipla su argomenti di logica e cultura generale, chimica, biologia, fisica-matematica.

  • Prova finale:

    La prova finale del Corso di laurea in Ortottica ed Assistenza Oftalmologica, alla quale sono stati attribuiti 5 CFU, ha valore di esame di stato abilitante all'esercizio della professione (Dlgs 502/92, art. 6 comma 3) e si compone di:

    • a) una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e le abilità teoriche-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale;
    • b) redazione di un elaborato originale (tesi) e sua dissertazione. Cfr D.M. 19 febbraio 2009, art.7.

    A determinare il voto di laurea, espresso in centodecimi, contribuiscono i seguenti parametri:

    • a) la media dei voti conseguiti negli esami curriculari, nelle attività elettive e nel tirocinio, espressa in centodecimi;
    • b) i punti attribuiti dalla Commissione di Laurea in sede di svolgimento della prova pratica;
    • c) i punti attribuiti dalla Commissione di Laurea in sede di discussione della tesi.

    La lode può essere attribuita su parere unanime della Commissione.

  • Servizi Aggiuntivi:
    • Biblioteca di Dipartimento
    • Laboratori e attrezzature presso i singoli dipartimenti.
  • Per approfondimenti:

    Scheda Universitaly