Ostetricia (Abilitante alla Professione Sanitaria di Ostetrica/O)

Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro
A Vercelli

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Vercelli
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Vercelli
Via Duomo, 6 , 13100, Vercelli, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
I laureati del corso sono, ai sensi della legge 10 agosto 2000, n. 251, articolo 1, comma 1, gli operatori delle professioni sanitarie dell'area delle scienze infermieristiche e della professione sanitaria ostetrica che svolgono con autonomia professionale attività dirette alla prevenzione, alla cura e salvaguardia della salute individuale e collettiva, espletando le funzioni individuate dalle norme istitutive dei relativi profili professionali nonché dagli specifici codici deontologici ed utilizzando metodologie di pianificazione per obiettivi dell'assistenza nell'età evolutiva, adulta e geriatrica.
I laureati del corso sono dotati di un'adeguata preparazione nelle discipline di base, tale da consentire loro sia la migliore comprensione dei più rilevanti elementi, anche in relazione al genere, che sono alla base dei processi fisiologici e patologici ai quali è rivolto il loro intervento preventivo e terapeutico, sia la massima integrazione con le altre professioni. Devono inoltre saper utilizzare almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali.
Le strutture didattiche devono individuare e costruire altrettanti percorsi formativi atti alla realizzazione delle diverse figure di laureati funzionali ai profili professionali individuati dai decreti del Ministero della sanità. Le strutture didattiche individuano a tal fine, mediante l'opportuna selezione degli ambiti disciplinari delle attività formative caratterizzanti, con particolare riguardo ai settori scientifico-disciplinari professionalizzanti, gli specifici percorsi formativi delle professioni sanitarie ricomprese nella classe.
In particolare, i laureati del corso, in funzione dei suddetti percorsi formativi, devono raggiungere le competenze professionali di seguito indicate e specificate riguardo ai singoli profili identificati con provvedimenti della competente autorità ministeriale. Il raggiungimento delle competenze professionali si attua attraverso una formazione teorica e pratica che includa anche l'acquisizione di competenze comportamentali e che venga conseguita nel contesto lavorativo specifico di ogni profilo, così da garantire, al termine del percorso formativo, la piena padronanza di tutte le necessarie competenze e la loro immediata spendibilità nell'ambiente di lavoro. Particolare rilievo, come parte integrante e qualificante della formazione professionale, riveste l'attività formativa pratica e di tirocinio clinico, svolta con la supervisione e la guida di tutori professionali appositamente assegnati, coordinata da un docente appartenente al più elevato livello formativo previsto per ciascun profilo professionale e corrispondente alle norme definite a livello europeo ove esistenti.

Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
L'accesso al Corso è regolato dalla legge n° 264 del 1999. Il possesso di un'adeguata preparazione iniziale è verificato in sede di prova di ammissione, i cui contenuti sono annualmente determinati con Decreto Ministeriale.

Caratteristiche della prova finale
Le caratteristiche della prova finale sono:
la redazione di un elaborato e la dimostrazione di abilità pratiche.
E" organizzata in 2 sessioni in periodi definiti a livello nazionale con decreto del Ministero dell'Università e della ricerca scientifica e tecnologica di concerto con il Ministero della Sanità.
La prova è sostenuta davanti ad una commissione nominata dal Rettore, composta di norma da un numero di membri variabile da 7 a 11 (di cui non meno di 2 e non più di 3 designati dal Collegio delle Ostetriche della Provincia in cui ha sede il Corso), individuata da apposito decreto del Ministro dell'Università, di concerto con il Ministero della Sanità. Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano di studi. La prova finale, ai sensi dell'articolo 6 comma 3 del D.Lgs 502/92 e successive modificazioni, ha valore di esame di Stato abilitante all'esercizio professionale di Ostetrica/o.
La prova finale può essere ripetuta una sola volta.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
Nell'ambito della professione sanitaria di ostetrico/a, i laureati sono operatori sanitari cui competono le attribuzioni previste dal D.M. Ministero della sanità 14 settembre 1994, n. 740 e successive modificazioni ed integrazioni; ovvero assistono e consigliano la donna nel periodo della gravidanza, durante il parto e nel puerperio, conducono e portano a termine parti eutocici con propria responsabilità e prestano assistenza al neonato. I laureati in ostetricia, per quanto di loro competenza, partecipano ad interventi di educazione sanitaria e sessuale sia nell'ambito della famiglia che nella comunità; alla preparazione psicoprofilattica al parto; alla preparazione e all'assistenza ad interventi ginecologici; alla prevenzione e all'accertamento dei tumori della sfera genitale femminile; ai programmi di assistenza materna e neonatale; gestiscono, nel rispetto dell'etica professionale, come membri dell'equipe sanitaria, gli interventi assistenziali di loro competenza; sono in grado di individuare situazioni potenzialmente patologiche che richiedono l'intervento medico e di praticare, ove occorra, le relative misure di particolare emergenza.
I laureati del corso svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale; contribuiscono alla formazione del personale di supporto e concorrono direttamente all'aggiornamento relativo al loro profilo professionale e alla ricerca. Le attività pratiche e di tirocinio vanno svolte, sia qualitativamente che quantitativamente, in applicazione delle relative norme dell'Unione Europea, in particolare lo standard formativo deve rispettare la direttiva 80/154/CEE.
Attività di base
Scienze biomediche

CFU 14
BIO/09: FISIOLOGIABIO/10: BIOCHIMICABIO/13: BIOLOGIA APPLICATABIO/16: ANATOMIA UMANABIO/17: ISTOLOGIAMED/04: PATOLOGIA GENERALEMED/07: MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA
Scienze propedeutiche

CFU 4
FIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)INF/01: INFORMATICAM-DEA/01: DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE M-PSI/01: PSICOLOGIA GENERALEMED/01: STATISTICA MEDICATotale CFU 18

Attività caratterizzanti
Primo soccorso

CFU 2
BIO/14: FARMACOLOGIAMED/09: MEDICINA INTERNAMED/18: CHIRURGIA GENERALEMED/45: SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE
Scienze della prevenzione e dei servizi sanitari

CFU 2
BIO/12: BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICAMED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATAMED/43: MEDICINA LEGALEMED/44: MEDICINA DEL LAVORO
Scienze medico-chirurgiche

CFU 12
BIO/14: FARMACOLOGIAMED/08: ANATOMIA PATOLOGICAMED/09: MEDICINA INTERNAMED/17: MALATTIE INFETTIVEMED/18: CHIRURGIA GENERALEMED/38: PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICAMED/40: GINECOLOGIA E OSTETRICIA
Scienze ostetriche

CFU 37
MED/45: SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHEMED/47: SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHETotale CFU 53

Attività affini o integrative
Scienze del management sanitario

CFU 4
IUS/07: DIRITTO DEL LAVOROIUS/09: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICOSECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALESECS-P/10: ORGANIZZAZIONE AZIENDALESPS/09: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO
Scienze interdisciplinari

CFU 2
ING-INF/05: SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONIM-PSI/04: PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E PSICOLOGIA DELL'EDUCAZIONE SECS-S/02: STATISTICA PER LA RICERCA SPERIMENTALE E TECNOLOGICA
Scienze interdisciplinari cliniche

CFU 10
MED/03: GENETICA MEDICAMED/06: ONCOLOGIA MEDICAMED/13: ENDOCRINOLOGIAMED/19: CHIRURGIA PLASTICAMED/24: UROLOGIAMED/25: PSICHIATRIAMED/35: MALATTIE CUTANEE E VENEREEMED/41: ANESTESIOLOGIA
Scienze umane e psicopedagogiche

CFU 2
M-FIL/03: FILOSOFIA MORALE M-PED/01: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE MED/02: STORIA DELLA MEDICINASPS/07: SOCIOLOGIA GENERALETotale CFU 18
Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 9Per la prova finaleCFU 8
Prova finale
CFU 8
Lingua straniera
CFU 3Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
Tirocini
CFU 62
Totale
CFU 71Totale CFU 91

Totale Crediti CFU Ostetricia (Abilitante alla Professione Sanitaria di Ostetrica/o) 180
Docenti di riferimento

D'ALFONSO Sandra
MOLINARI Claudio
SURICO Nicola

Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
si (n. posti 26)
Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999)
no

Università:

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto