Ottica

Università degli Studi di Firenze
A Firenze

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Firenze
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
P.zza San Marco, 4, 50121, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
Gli obiettivi formativi del corso di laurea in Ottica consistono nel fornire una solida preparazione di base in fisica classica e moderna che consenta al laureato in Ottica sia di inserirsi in attività lavorative che richiedono familiarità con il metodo scientifico, una mentalità aperta e flessibile predisposta al rapido apprendimento di metodotologie e tecnologie innovative e la capacità di utilizzare attrezzature complesse, che di perfezionare le sue capacità scientifiche e professionali in corsi di studio di secondo livello. In particolare il corso di laurea in Ottica ha l'obiettivo di fornire gli strumenti di base per l'acquisizione di competenze professionali nell'ambito dell'ottica applicata.
L'attività didattica è impostata in maniera da preparare laureati che abbiano:
  • adeguate conoscenze della matematica e della fisica classica e moderna,
  • competenze operative di laboratorio,
  • conoscenza approfondita dell'ottica, dell'optoelettronica e delle loro applicazioni,
  • abilità nell'utilizzo della strumentazione ottica e nelle metodologie per la diagnostica industriale e la metrologia;
  • competenze per fornire supporto tecnico e scientifico in tutte le attività che richiedano l'utilizzo di metodologie ottiche;
  • capacità di utilizzare efficacemente metodi informatici di base e specifici (progettazione ed ottimizzazione di sistemi opto-elettronici, elaborazione dei dati e delle immagini, simulazione di fenomeni ottici);
  • capacità di utilizzare efficacemente la lingua inglese nell'ambito specifico di competenze e per lo scambio di informazioni generali.
    Il curriculum del corso di laurea in Ottica coincide, in parte, con quello del corso di laurea in Fisica. Si differenzia al secondo ed al terzo anno per la presenza di corsi specifici relativi ai vari aspetti fondamentali ed applicativi dell'ottica e dell'optoelettronica, come ad esempio: progettazione e collaudo ottico, radiometria e fotometria, metrologia ottica.
    Profilo culturale e professionale
    Al compimento del corso di studi, il laureato in Ottica avrà acquisito conoscenze teoriche o sperimentali di base, con approfondimenti nei settori relativi all'indirizzo prescelto ed avrà sviluppato la capacità di individuare e schematizzare gli elementi essenziali di un processo o di una situazione, di elaborare un modello adeguato e verificarne la validità.
    A questo scopo il laureato deve aver acquisito una buona conoscenza teorica, la capacità di valutare gli ordini di grandezza delle quantità fisiche del processo in esame, di intuire le analogie strutturali tra situazioni diverse così da poter adattare al problema di interesse soluzioni sviluppate in contesti fenomenologici differenti. Sul piano sperimentale il laureato in Ottica deve essere in grado di organizzare il programma di misura, di saper raccogliere ed analizzare i dati, di valutare le incertezze di misura stimando i diversi contributi sistematici ed aleatori.
    In particolare il laureato in Ottica sarà in grado di partecipare attivamente:
  • al progetto di sistemi ottici ed optoelettronici, alla loro realizzazione ed al controllo delle loro caratteristiche,
  • al progetto di sistemi iluminotecnici ed al controllo delle caratteristiche di sistemi esistenti anche dal punto di vista della loro rispondenza ai requisiti delle normative vigenti,
  • allo studio e realizzazione di nuove metodologie non distruttive per il controllo di processi e qualità di lavorazione,
  • all'assistenza di operatori industriali e sanitari che usino apparecchiature diagnostiche o di lavorazione con sorgenti laser o con strumenti ottici sofisticati,
  • all'analisi critica di dati presi per via ottica ed all'elaborazione di immagini,
  • alla progettazione, realizzazione e conduzione di ricerche ed esperimenti nei vari campi dell'ottica o che facciano uso di strumentazione e tecniche ottiche avanzate.

    Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
    Una buona preparazione sui programmi di aritmetica, algebra, geometria e trigonometria svolti nella scuola media superiore.

    Caratteristiche della prova finale
    La prova finale per la laurea in Ottica consiste nella preparazione e nella discussione davanti ad una commissione di laurea appositamente nominata, di una relazione scritta su un'attività individuale a carattere pratico o teorico, svolta su un argomento di ottica o optoelettronica o su un'applicazione di queste sotto la guida di un relatore.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    Attività relative alla produzione di dispositivi o apparecchiature ottiche, all'optoelettronica, alla metrologia e diagnostica industriale, al controllo di processo e qualità di lavorazione. Attività che si occupano di problemi della sicurezza sul lavoro e sanità ambientale (problemi biofisiologici, tecnici e di certificazione) in modo da poter assistere gli operatori sanitari e garantire la sicurezza ed il comfort in ambienti di lavoro in generale ed in particolare in quelli che usino apparecchiature diagnostiche laser ed optoelettroniche.
    La formazione del laureato in Ottica è altresì finalizzata al suo inserimento, dopo ulteriori periodi di istruzione e di addestramento, in attività di ricerca scientifica o tecnologica a livello avanzato, ed in attività di insegnamento e diffusione della cultura scientifica.
    Attività di base
    Discipline informatiche

    CFU 3
    INF/01: INFORMATICA
    Discipline matematiche

    CFU 21
    MAT/03: GEOMETRIAMAT/05: ANALISI MATEMATICATotale CFU 24

    Attività caratterizzanti
    Microfisico e della struttura della materia

    CFU 24
    FIS/03: FISICA DELLA MATERIA
    Sperimentale-applicativo

    CFU 75
    FIS/01: FISICA SPERIMENTALEFIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
    Teorico e dei fondamenti della fisica

    CFU 12
    FIS/02: FISICA TEORICA, MODELLI E METODI MATEMATICITotale CFU 111

    Attività affini o integrative
    Discipline chimiche

    CFU 6
    CHIM/02: CHIMICA FISICA
    Interdisciplinarita e applicazioni

    CFU 12
    ING-INF/01: ELETTRONICAMAT/05: ANALISI MATEMATICATotale CFU 18
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 9Per la prova finaleCFU 6
    Prova finale
    CFU 6
    Lingua straniera
    CFU 3Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Totale
    CFU 9Totale CFU 27

    Totale Crediti CFU Ottica 180
    Docenti di riferimento

    CAVALIERI Stefano
    PETTINI Giulio
    PRATESI Riccardo

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
    si (n. po

  • Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
    Leggi tutto