Pedagogia steineriana

Libera Accademia Aldo Bargero
A Riviera Bosco Piccolo – Oriago

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Riviera bosco piccolo ...
  • Durata:
    3 Anni
Descrizione

Obiettivo del corso: Favorisce l’acquisizione di conoscenze e la formazione di facoltà attraverso le quali lo studente puo dare un fondamento interiore alla propria azione educativa, Il partecipante sarà quindi chiamato a sviluppare la capacità di studio e osservazione, attraverso le conoscenze dell’Antroposofia, sulla costituzione e lo sviluppo dell’essere umano e le relative attività artistiche, particolarmente adatte a favorire i processi di trasformazione interiore e lo sviluppo della fantasia creativa.
Rivolto a: persone già occupate professionalmente che vogliano approfondire il tema per accostarsi al mondo dell’infanzia, dell’adolescenza e della vita sociale adulta.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Riviera Bosco Piccolo – Oriago
Venezia, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

E’ richiesto il titolo di studio previsto dalla Legge e una buona salute generale.

Programma

Programma del 1° Anno

1. La concezione antroposofica dell’uomo e del mondo:

Studio del Testo “Teosofia” di R. Steiner.

1. Pedagogia:
2. Introduzione alla pedagogia steineriana; pedagogia come arte, scienza e religione.

- L’arte dell’educazione sulla base di una vera conoscenza dell’uomo.
- Il prenatale, il parto e i primi tre anni di vita del bambino: ambiente fisico, animico e spirituale.
- Il linguaggio e la fiaba.
- Il 2° settennio: sviluppo di tendenza abitudini, coscienza, carattere, memoria e temperamenti.
- L’autorità naturale
- Il pensiero in immagini
- I quattro temperamenti
- La formazione del maestro: il rapporto tra maestro e allievo;
- I ritmi nella vita e nella scuola – l’insegnamento a epoche;
- La didattica nell’insegnamento;
- Come comprendere la costituzione dell’uomo mediante le arti;
- L’educazione morale;
- L’organismo sensorio;
- La maturità scolare, ovvero la fase evolutiva del 7° anno;
- La fase evolutiva del 9° anno, aspetti antropologici e risposte della didattica;

1. Il 12° anno, tematiche antropologiche e didattica della preadolescenza

1. La musica nell’asilo e nelle classi.
2. La pubertà e le fasi di sviluppo del giovane nel 3° settennio;
3. Il proprio temperamento per l’autoconoscenza e autoeducazione.

1. Aspetti culturali e antroposofici

Goethe e la sua epoca. Il goetheanismo.

1. Arti esercitate:

Euritmia
Pittura
Musica e canto
Educazione al movimento – ginnastica Bothmer
Modellaggio
Disegno di forme
Lavoro manuale
Arte della Parola

Programma del 2° Anno

1) Antroposofia
- Studio del Testo “Scienza Occulta” di R. Steiner

2) Pedagogia
- Studio dei seguenti testi di Rudolf Steiner:
“Arte dell’educazione – 1° Antropologia”:
“Arte dell’educazione – 2° Didattica”

- Il 1° settennio: importanza dei primi tre anni, camminare, parlare e pensare; caratterizzazione dei momenti di passaggio: 0-3 anni, 3-5 anni, 5-7 anni;
- Il 1° settennio differenziazione tra il bambino vivace e il bambino nervoso;
- Giusto lavoro e rapporto tra i genitori e insegnanti;
- La maturità scolare;
- L’insegnamento dell’astronomia;
- L’insegnamento della matematica dalla 1° all’8° classe;
- L’insegnamento delle lingue straniere;
- La musica nell’asilo e nelle classi
- Antropologia meditativa.

1. Medicina e pedagogia:

- Descrizione del bambino dal punto di vista fisico, animico e spirituale;

4) Arti esercitate:
Euritmia
Pittura
Musica e canto
Educazione al movimento – ginnastica Bothmer
Modellaggio
Disegno di forme
Lavoro manuale
Arte della parola
Lavorazione del feltro

Programma del 3° Anno

1) Antroposofia:
Studio del testo “La filosofia della libertà” di R. Steiner;

2) Pedagogia:
Studio del testo di Rudolf Steiner:
“Arte dell’educazione 3° – Tirocinio”
-Temi del 1° settennio: Sviluppo e necessità del bambino piccolo;
- L’insegnamento della geografia;
- L’insegnamento della zoologia;
- L’insegnamento della botanica;
- L’insegnamento della lingua italiana;
- L’insegnamento della storia;
- L’insegnamento della fisica;
- L’insegnamento della mineralogia;
- L’insegnamento della chimica;
- La musica nell’asilo e nelle classi.

3) Medicina e pedagogia:
Aspetti medici e pedagogici nell’Antropologia.

1. Arti esercitate:

Euritmia
Pittura
Musica e canto
Educazione al movimento – ginnastica Bothmer
Modellaggio
Disegno di forme
Lavoro manuale
Arte della Parola
Agricoltura biodinamica

I temi, i percorsi e i tirocini sono quelli del corso biennale a tempo pieno, tenendo conto del tempo più limitato a disposizione.

Tirocinio:

- Per i futuri insegnanti di classe sono previsti tre periodi di pratica di tre settimane ciascuno;
- Per i maestri d’asilo, oltre a tre periodi di quattro settimane di assistenza, è previsto un terzo anno di formazione come tirocinante in uno degli asili indicati dall’Associazione Sole, Luna e Stelle, che raggruppa gli asili steineriani attivi in Italia.

Tesi e conclusione degli studi:
alla fine dell’anno di tirocinio per i maestri d’asilo e di un anno di lavoro presso le scuole steineriane per i maestri di classe, lo studente presenterà una tesi su di un argomento pedagogico, artistico o antropologico.

Alla conclusione dei due anni di studio, lo Studente riceverà un certificato di frequenza: esso elencherà i corsi frequentati e i tirocini effettuati.
Il diploma definitivo sarà rilasciato assieme alla Sezione Pedagogica della Libera Università di Dornach, dopo un anno di lavoro presso una delle nostre scuole, in relazione al giudizio che la scuola stessa invierà al Seminario.
La frequenza è obbligatoria. E’ però possibile partecipare a tutto il lavoro o in parte, senza obbligo di frequenza o di titolo adeguato, in qualità di uditori.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto