Corso per Aspiranti Autori TV e Sceneggiatori

Studio 254
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 200 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Scrivere per la tv. Avvicinare gli iscritti, al di là di qualsiasi teoria, alla concretezza della realtà con cui dovranno misurarsi per riuscire a trovare spazi e ruoli nel mondo del lavoro.
Rivolto a: tutti colori che abbiano una vocazione per il mondo dello spettacolo, in particolar modo per il lavoro dietro le quinte in tv.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Appia Nuova, 254, 00183, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Talento e passione

Programma

CORSO PER ASPIRANTI AUTORI TV E SCENEGGIATORI

IMPIANTO DELLE LEZIONI((


))…e quant'altro ci verrà in mente, nel corso della stagione, seguendo sempre il filo dell'attualità e mettendo gli iscritti di fronte a prove ed esercitazioni pratiche.

Cesare Lanz

Premessa

Come ho scritto per il corso di giornalismo, premetto che il mio intento è quello di avvicinare gli iscritti, al di là di qualsiasi teoria, alla concretezza della realtà con cui dovranno misurarsi per riuscire a trovare spazi e ruoli nel mondo del lavoro.
Quindi gli iscritti saranno fin da subito, e via via, preparati a sostenere prove pratiche. Ad esempio, da uno spunto qualsiasi, una conversazione, un libro, un oggetto, una fotografia, i costumi e le abitudini della società di oggi e di quelle passate, eccetera eccetera, verificheremo come si possa costruire un’idea, una gag, un segmento di un programma, una storia, e perfino un programma intero, un format, un film. E gli scritti più interessanti, come per il corso di giornalismo, saranno pubblicati sul mio sito o sulla mia rivista “L’attimo fuggente” o anche altrove, secondo le opportunità, legate anche al mio lavoro, che si presenteranno durante la stagione.
Prevedo una BORSA DI STUDIO: l’iscritto più meritevole riceverà in omaggio l’iscrizione a un nuovo corso.

Insegnanti

1. Sarò coadiuvato, come insegnante di riferimento, da molti autori che hanno lavorato, a volte a lungo, con me in televisione ed esporranno le loro idee e i loro metodi di lavoro, acquisiti attraverso esperienze che li hanno portati a firmare i programmi più importanti di Rai e Mediaset. Tra tanti, posso citare al momento Ivano Balduini, Barbara Cappi, Simona Ercolani, Stefano Jurgens, Marco Luci, Sergio Rubino, Marco Salvati, Umberto Santoro, Gianfranco Scancarello, Paolo Taggi, Silvia Zavattini…e tanti altri.
Per il cinema, sceneggiatura e regia, alcune lezioni saranno affidate a Paolo Costella, che mi ha dato una mano preziosa nel 2007 per il mio film “La perfezionista”.
2. Ci saranno incontri, interviste pubbliche o lezioni di importanti firme del cinema e della televisione, autori, registi, conduttori (in primis Paolo Bonolis e Paola Perego con cui lavoro, e Mara Venier), sceneggiatori. Inviterò certamente, anche a titolo di buon augurio per le future carriere degli iscritti, un amico speciale, Federico Moccia… che da autore televisivo è diventato, oltre che regista e sceneggiatore, uno scrittore di fama internazionale.

3. Prevediamo visite sui set di film e fiction, visite in redazioni e studi televisivi, partecipazioni a conferenze stampa, a grandi manifestazioni di attualità.

 

Lezioni

 

Per dare un paio di esempi su ciò che intendo per “concretezza”, le lezioni saranno incentrate soprattutto sul “fare” piuttosto che sul “dire”. Un buon esempio: prenderemo un programma di successo o insuccesso, o una sceneggiatura di un film famoso o mediocre,e riscriveremo o correggeremo, secondo altre idee maturate nel gruppo o secondo interventi individuali da parte degli iscritti. Altro esempio: darò un incipit di qualche riga e gli iscritti andranno avanti, “creando” e inventando secondo la loro fantasia e vocazione. O anche proporrò un’ipotesi di risorse (un conduttore, un cast, uno studio televisivo con determinate caratteristiche, l’indicazione editoriale di un programma) e gli iscritti al corso proveranno a elaborare l’idea di un programma. Idem per il progetto di un film: ipotesi di un cast di attori, un regista, un’ambientazione, l’indicazione delle risorse disponibili… e gli iscritti al corso proveranno a scrivere il soggetto e a sceneggiare il film.
E infine quando ci sarà un livello di preparazione sufficiente, il gruppo realizzerà un “corto” sulla base di un’idea che proporrò o di un soggetto nato dal lavoro comune.
Tutto ciò premesso, ecco alcuni argomenti di insegnamento, dibattito e pratica:

- Le qualità fondamentali che deve avere un autore/sceneggiatore
- L’importanza delle idee
- Come si scrive un soggetto, una sceneggiatura
- Come si realizza un programma, a grandi linee
- Come si scrive una gag, un’intervista, uno sketch
- Come si organizza una scaletta
- I rapporti con la produzione
- Come si scelgono gli argomenti e i contenuti
- Del nostro lavoro, a chi dobbiamo rispondere?
- La storia della tivu e del cinema: prove di programmi su questi argomenti
- Autori e sceneggiatori si nasce o si diventa?
- Fidarsi dell’intuito e della propria fantasia o no?
- I rapporti con il regista
- I rapporti con il conduttore (in tivu) o con le star (tivu e cinema)
- I rapporti con attori minori, comparse e figuranti
- Il rispetto del pubblico…
- Musica, coreografie, costumi, fotografia, scenografia…
- L’importanza dell’inizio e della fine, in un film o in un programma
- L’importanza del budget
- Quali sono i compromessi accettabili
- I rapporti con i mass media
- I rapporti con redazione, consulenti, collaboratori
- Trucco e parrucco…
- Un programma in radio…
- Il linguaggio, gli slogan, le parole difficili… come regolarsi?
- Gli eccessi, l’enfasi da evitare o da usare
- La vita è tutto un format?
- Il reality
- Il varietà è finito?
- Il boom dello sport
- I rapporti con le Istituzioni
- Cultura, intrattenimento, ideali… Le strade da scegliere
- Gli ascolti, gli incassi… L’approccio al successo e al flop
- Il mercato e le sue crudeltà
- L’importanza e i limiti delle nuove tecnologie
- La libertà, strada insostituibile…

Ulteriori informazioni

Stage: Possibilità

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto