Corso per barman a Torino - livello base

Associazione Italiana Bartender & Mixologist
A Torino

390 
IVA inc.
Preferisci chiamare subito il centro?
33966... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Torino
  • 40 ore di lezione
  • Durata:
    13 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Il corso è diretto a tutti coloro che vogliono intraprendere il lavoro del barman. Il metodo di insegnamento si divide in teoria e pratica: in quest'ultima fasa, saranno preparati i drink codificati IBA

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire
Torino
Torino, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessun prerequisito è richiesto

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Preparare drink
Caffetteria
Aibm project
Mixologist
Barman per caffetteria
Barman professionale
Barman principiante
Bartender
Caffè
Birra

Professori

Luigi Manzo
Luigi Manzo
Insegnante di istituto per Enogastronomia

Programma

I drink internazionali, come realizzarli professionalmente e correttamente, saranno l'argomento principale del corso di barman. Aperto a tutti (principianti e barman) è organizzato da AIBM Project (Associazione Italiana Bartender & Mixologist).

Il corso si sviluppa in 13 lezioni, da 3 ore cada una, che partono dalla conoscenza dei vari tipi di bar fino al lavoro pratico vero e proprio, affrontando anche lo studio dei distillati e liquori più usati (dal Rhum al Cognac), fino ad arrivare alle nozioni basi di caffetteria e intaglio di frutta: dalla pratica per creare un ottimo cappuccino e un Irish Coffee sino alle decorazioni artistiche ottenute con scultura vegetale.

In particolare, la formazione teorica affronterà i seguenti temi:

  • La figura del bartender, dalle origini ai giorni nostri. Il lavoro del bar. Presentazione dell'AIBM e del metodo Italian Mixing Style.
  • I cocktails internazionali e di tendenza. La nuova codificazione IBA. L’acqua minerale, i vari tipi e il semplice servizio. I soft drink.
  • Introduzione al free pouring: l’uso del metal pour.
  • La fermentazione e la distillazione.
  • Introduzione al free pouring: il conteggio.
  • La birra. Il servizio della birra
  • Il vino e i vini speciali, in particolare vermouth e vini liquorosi.
  • Il Cognac, il Brandy e l’Armagnac. L’uso dei distillati di vino nella miscelazione.
  • Gli spiriti chiari (Gin, Vodka, Tequila). Il loro utilizzo nella miscelazione.
  • Il Whisky e il Rum, il loro uso nella miscelazione.
  • Intagli e decorazioni con frutta e verdura, per decorare i drink.
  • I liquori e gli aperitivi, cosa sono, come utilizzarli correttamente in ogni occasione.
  • La caffetteria: dal caffè al cappuccino. Le corrette tecniche di preparazione .
  • Lo Spumante e Champagne. Metodi di preparazione e differenze.
  • Esame finale teorico e pratico del corso.


La parte pratica andrà a pari passo con quella teorica e prevede formare l'alunno su:

  • Il corretto uso dei bicchieri, delle attrezzature e le dosi di servizio. Introduzione allo stile classico, con preparazione dei primi cocktails: Spritz, Americano.
  • Uso del Mixing glass e simulazione di cocktails internazionali. Segue preparazione dei seguenti cocktails: Dry Martini, Vodkatini.
  • Uso del Mixing glass. La famiglia Manhattan e Martini: realizzazione pratica di alcuni drink: Manhattan e Martini Sweet. Pratica del free pouring con simulazione di drink.
  • Utilizzo dello strumento shaker: simulazione e preparazione di alcuni cocktail fatti con shaker. Pratica del free pouring con simulazione di drink.
  • Lo shaker: preparazione dei seguenti cocktails IBA: il White Lady e Aviation. Pratica del free pouring con simulazione di drink (il V pour).
  • Utilizzo dello shaker per la preparazione dei seguenti drink IBA: Cosmopolitan e Sex on the beach. Pratica del free pouring con simulazione di drink .
  • Preparazione pratica di altri due cocktails: Margarita e Kamikaze. Pratica del free pouring con simulazione di drink. Drink making techniques.
  • Preparazione del Daiquiri e del Bacardi. Pratica del free pouring con simulazione di drink. Drink making techniques
  • Lezione pratica interamente dedicata agli intagli con frutta e verdura per decorare i cocktails.
  • Preparazione didattica del Mojito. Pratica del free pouring con simulazione di drink.
  • Preparazione pratica di un caffè e cappuccino. Corretto funzionamento della macchina del caffè, dosaggi, preparazione della crema di latte. Esempio di un Irish Coffee (cocktail IBA).
  • Simulazione dell’accoglienza del cliente e servizio ai tavoli. Preparazione all’esame finale. (L’esame consiste in una prova scritta, con test, seguito dall’esame pratico con la preparazione di un cocktail estratto a sorte).
  • Consegna dell’attestato di partecipazione.

Il nuovo programma didattico dell’Associazione Italiana Bartender & Mixologist (AIBM Project) è innovativo e coniuga lo stile classico con uno stile dinamico (quello del free pouring), denominato Italian Mixing Style™; le lezioni sono 13, per un totale di 40 ore.

Il programma di lezioni ha come obiettivo, quello di trasmettere all'aspirante barman le abilità e competenze necessarie di base per poter lavorare con professionalità nel mondo del bere miscelato.

Ulteriori informazioni

Nel corso vengono insegnate due tipologie di lavoro: il metodo classico e quello all'americana (con conteggio in once).

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto