Corso per Operatore Psicopedagogico

Società Italiana di Psicologia e Pedagogia S.I.P.P.
A Pontedera

600 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Post-diploma / post-qualifica
  • Pontedera
  • 80 ore di lezione
  • Durata:
    7 Mesi
Descrizione

Il corso è rivolto ai docenti della scuola di ogni ordine e grado che potranno acquisire le competenze necessarie per lo svolgimento dell'attività di operatore psicopedagogico all'interno delle istituzioni scolastiche. Un'attenzione particolare è dedicata all'individuazione precoce e alla riduzione del disagio scolastico, delle difficoltà e dei Disturbi Specifici di Apprendimento (D.S.A.) e dei Bisogni Educativi Speciali. Ai docenti verranno forniti strumenti operativi.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pontedera
viale Rinaldo Piaggio, 56025, Pisa, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di scuola secondaria superiore

Cosa impari in questo corso?

Osservazione in ambito scolastico
Interventi di prevenzione
Interventi educativo-didattici mirati ai BES

Programma

Gli obiettivi operativi che il corso si propone di perseguire riguardano il raggiungimento, da parte dei docenti, delle seguenti capacità:
Rilevare i bisogni educativi degli allievi attraverso osservazioni sistematiche
Conoscere e utilizzare strumenti per l’osservazione e l’individuazione precoce di soggetti in difficoltà
Elaborare il profilo pedagogico per evidenziare gli ambiti di carenza e di potenzialità di ogni soggettoProgettare e verificare percorsi educativo didattici personalizzati
Stabilire relazioni collaborative all’interno dell’istituzione scolastica e con le famiglie
Collaborare con la famiglia e con le altre agenzie educative presenti sul territorio per l’elaborazione di progetti integrati
Fornire consulenza psicopedagogica agli insegnanti per le attività di osservazione, progettazione e verifica
Raccogliere e diffondere materiali psicopedagogici e didattici

METODOLOGIA
L’articolazione del corso prevede un’area teorico-pratica e un’area di laboratorio.
Dopo una introduzione teorica sui processi di sviluppo che caratterizzano l’età evolutiva si procederà con l’illustrazione delle difficoltà riscontrabili in ambito scolastico. Saranno poi descritti itinerari educativi e didattici finalizzati alla prevenzione e al recupero delle varie difficoltà.
Si procederà, quindi, con l’illustrazione delle modalità più idonee per instaurare relazioni positive con i colleghi, con gli alunni e con le famiglie.
Sarà esaminato il ruolo dell’operatore psicopedagogico all’interno dell’istituzione scolastica con particolare riferimento all’attività di consulenza.
Lo scambio di esperienze, il dialogo e il confronto offriranno, successivamente, la possibilità di progettare insieme interventi flessibili e applicabili a esigenze e contesti diversi.
All’interno dell’area di laboratorio verranno illustrati vari strumenti per l’osservazione con esemplificazioni delle modalità di somministrazione e valutazione; verranno esaminati materiali di lavoro (griglie di osservazione, schemi per l’elaborazione dei piani educativi, progetti individualizzati e integrati), saranno portate avanti attività di simulazione.

PROGRAMMA
Area teorico-pratica
A) Note introduttive ai procesi di sviluppo
. I processi di sviluppo delle capacità percettive
. I processi di sviluppo delle capacità psico-motorie
. I processi di sviluppo delle capacità cognitive
. I processi di sviluppo delle capacità linguistiche
. L’attività percettivo-motoria, la simbolizzazione e il linguaggio
. L’apprendimentoLa motivazione ad apprendere
. Le dinamiche affettivo-relazionali nel processo di apprendimento

B) L’apprendimento difficile: l’individuazione delle difficoltà e la progettazione degli itinerari di recupero
. I disturbi di apprendimento: diagnosi e diagnosi differenziale
. I disturbi del linguaggio
. I disturbi psicomotoriI problemi psicologici
. Il disagio socio-affettivo
. I disturbi dell’attenzione
. L’individuazione precoce delle situazioni a rischio
. La valutazione delle abilità di base: l’osservazione in classe e l’osservazione individuale
. Gli itinerari di recupero scolastico: la formulazione di obiettivi minimi e di obiettivi trasversali

C) I rapporti interpersonali all’interno dei servizi e delle strutture educative
. I contenuti e i modi del comunicare
. La comunicazione educativa in un'ottica relazionale
. Le dinamiche relazionali di gruppo
. La conduzione dei gruppi
. La conoscenza reciproca come punto di partenza verso un processo di condivisione e di autoriconoscimento

D) I rapporti con l’extra – scuola
. La collaborazione con l’èquipe psico-medico-pedagogica
. La relazione con la famiglia; scuola e famiglia in continuità e in discontinuità, la collaborazione indispensabile
. Scuola e famiglia insieme per comprendere e risolvere i problemi dei bambini
. La collaborazione scuola-famiglia-territorio per l’elaborazione di progetti integrati

E) Ambiti di intervento
. I servizi educativi per l'infanzia e la famiglia
. La scuola primaria e secondaria
. I gruppi di lavoro all'interno dei servizi sul territorio e delle istituzioni scolastiche

Area dei laboratori
Le ore dedicate alle attività di laboratorio riguarderanno:
. La conoscenza e le modalità di somministrazione di strumenti per l’osservazione
. La presentazione e l’utilizzo di materiali di lavoro quali griglie per l’osservazione, schemi per l’elaborazione dei progetti educativi, ecc.
. L’attività di consulenza attraverso simulate e role-playing
. L’elaborazione del profilo per evidenziare gli ambiti di carenza e di potenzialità dell’individuo
. La stesura di progetti educativo-didattici personalizzati

Ulteriori informazioni

Stage: Non è previsto
Alunni per classe: 25

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto