CORSI PER Ruoli Tecnici - Prove scritte

Nissolino Corsi - Roma
A Foggia

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Concorsi pubblici
  • Foggia
Descrizione

Scopo del corso per Ruoli Tecnici Polizia è guidare il candidato ad affrontare le prove con sicurezza, fornendo tutti gli strumenti necessari allo svolgimento di un elaborato di diritto sufficiente al superamento della prove scritte.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Foggia
Via Pietro Nenni 21/23, 71121, Foggia, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivo

Scopo del corso per Ruoli Tecnici Polizia è guidare il candidato ad affrontare le prove con sicurezza, fornendo tutti gli strumenti necessari allo svolgimento di un elaborato di diritto sufficiente al superamento della prove scritte.

Programma

Il corso Prove scritte Ruoli Tecnici Polizia si articola nelle seguenti fasi:

1. Ripasso generale delle seguenti materie:

Per il ruolo Ingegnere Telecomunicazioni:
1^ prova: Teoria dell’informazione. Teoria della modulazione. Teoria della codificazione. Commutazione e reti. Trasmissione dati.
2^ prova: Elettroacustica e telefonia. Trasmissione su conduttore. Radiocomunicazione.;

per il ruolo  Ingegnere Edile:
1^ prova: Relazione tecnico-illustrativa sui criteri fondamentali per la progettazione di immobili da destinare
ad uffici e relativa normativa tecnica vigente. Relazione tecnico-illustrativa accompagnata da schemi e grafico concernente il progetto di ristrutturazione ed adattamento di un dato immobile nella sede di un organismo postato, del quale verrà precisata la consistenza organica. La relazione dovrà illustrare i caratteri distribuitivi e
l’organizzazione funzionale prevista nonché le caratteristiche tecniche e tecnologiche dell’immobile
con particolare riferimento ai materiali ed agli impianti.
2^ prova: Studio e dimensionamento, con elaborazione grafica e particolari esecutivi, di una struttura di uso
collettivo (mensa, palestra, alloggio, aule). Relazione tecnico-illustrativa, comprensiva dei criteri fondamentali per il dimensionamento, concernente la progettazione di opere di edilizia secondo i procedimenti tradizionali o con sistemi di prefabbricazione con particolare riguardo: all’inserimento dell’intervento edilizio in un piano di
assetto con definizione dei parametri urbanistici; alle strutture portanti di fondazione ed elevazione;
ai criteri di scelta dei dati risultanti da fissare nei capitolati tecnici, unitamente al dimensionamento
di massima per la determinazione dei costi preventivi, relativamente agli impianti idrosanitari,
fognari, elettrici, di isolamento acustico e termico, di riscaldamento o di ventilazione e
condizionamento secondo le migliori tecniche per il risparmio energetico

per il ruolo Telematico - Fisico analista di Sistemi e Fisico analista di Procedure
1^ prova: Architettura degli elaboratori. Sistemi operativi. Reti e sistemi di telecomunicazione digitali. Project management. Sistemi per la protezione del software.
2^ prova: Metodologie e tecniche di analisi, progettazione e sviluppo del software e di basi dati. Modelli e caratteristiche dei sistemi distribuiti. Sistemi informativi e datawarehousing.

Per il ruolo  Equipaggiamento - Fisico Merceologo:
1^ prova: Risoluzione di esercizi di stechiometria e calcoli relativi a problemi di: elettrochimica, termochimica, cinetica chimica, equilibrio chimico. Caratteristiche principali delle fibre tessili naturali, artificiali, sintetiche.
Costruzione di un tessuto e relative fasi. Tecnica conciaria: rinverdimento, messa in calce, macerazione, piclaggio, concia al vegetale, concia minerale.
2^ prova: Prove su cuoi e pelli secondo i sistemi I.U.P. ed I.U.C. ed applicabilità delle stesse per speciali tipi di
calzature. Lavorazione industriale sia per la confezione di manufatti tessili che calzaturieri, i vari tempi, le varie fasi. Moderni orientamenti tecnici in ordine ai materiali da impiegare ed alle modalità di lavorazione di mobili ed
arredi sia in legno che in metallo

2. Impostazione dell’elaborato;
3. Stesura dell’elaborato;
4. Correzione dell'elaborato, spiegazione degli errori e rielaborazione dello stesso al fine di renderlo sufficiente.
Il ripasso delle materie è necessario per poter scrivere un buon elaborato. Un uso corretto delle costruzioni sintattiche fa sicuramente la differenza nel voto attribuito dalla commissione. Allo stesso modo è importante conoscere le parti che compongono l'elaborato perché solamente con la presenza contemporanea delle stesse si rende un componimento completo e gradevole alla lettura. Affinché si ottenga un buon livello di preparazione è necessario scrivere almeno 20 elaborati.

Durata

Dal momento dell’iscrizione ciascun iscritto sarà seguito dai nostri tutors fino al giorno precedente alla data dell’esame

Frequenza

Di norma viene comunicato al frequentatore un calendario delle lezioni che prevede uno o due incontri settimanali della durata massima di due ore cadauno, ma il candidato, in base alla propria disponibilità di tempo potrà seguire le spiegazioni o rielaborare un numero di tracce assegnate che verranno corrette e discusse insieme.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto