Percussioni Africane - Percussioni Brasiliane

Affabulazione
A OSTIA, Guidonia Montecelio e Roma

50 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

Descrizione

Obiettivo del corso: A completare la formazione teorica delle accademie musicali con una didattica basata sulla pratica e il coinvolgimento del corpo, elaborata a partire dal contatto con gruppi etnici diversi.
Rivolto a: Rivolto a tutti, in particolare a musicisti, formatori, musicoterapeuti, facilitatori e lavoratori dello spettacolo.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Guidonia Montecelio
Via dell'Unione 56, 00012, Roma, Italia
Visualizza mappa
Consultare
OSTIA
PIAZZA AGRIPPA 7H, 00100, Roma, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Roma
Via de' Messapi, 8, 00185, Roma, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Roma
via della Vasca Navale 6 , 00100, Roma, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Roma
via C. Fracassini 60 , 00100, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Programma

CORSO DI PERCUSSIONI AFRICANE
Giuliano Lucarini

Il djembe è lo strumento portante del laboratorio che Giuliano Lucarini svolge da più di 10 anni in diversi centri. I ritmi sono quasi tutte composizioni originali che hanno il merito di comunicare i codici essenziali dei ritmi tradizionali attraverso giochi di relazione e integrazione in un circolo di percussionisti. Il lavoro perciò sviluppa da un lato le tecniche, i suoni e i codici più rappresentativi dell’Africa (con particolare attenzione a Guinea, Senegal e Congo), dall’altro vuole mantenere quello stato di coinvolgimento e armonia tipico dei Drum Circle, autentiche esperienze estemporanee dove ci si ritrova immersi in un gruppo armonioso anche senza avere alcuna esperienza ritmica. L’insegnante, attraverso la sua didattica originale, cercherà di sviluppare quella centralità che è alla base del ritmo, del movimento e del canto. In questo modo fornirà le basi per sviluppare tutte quelle attenzioni necessarie allo sviluppo dell’espressione artistica dei partecipanti. Questi poi se vorranno, potranno inserirsi nel gruppo ARIMBOMBA! che, dopo aver inciso il suo primo cd, oggi propone spettacoli e performances basate sul repertorio dei corsi.
I partecipanti dovranno possedere un djembe; l’insegnante provvederà a completare la batteria con altri strumenti.




CORSO DI PERCUSSIONI BRASILIANE (TAMBURI E DANZA)
Giuliano Lucarini

Samba, maracatu, samba-reggae, afoxé, ma anche funky, tammurriata, tarantella, “parapaponzi”, costituiscono il repertorio dei ritmi del laboratorio di percussioni itineranti diretto da Giuliano Lucarini. Questo musicista dopo alcuni viaggi di studio in Brasile ha compreso che la forza delle bande popolari non deriva solo dal fascino dei loro ritmi, ma anche dalle forme con cui i percussionisti riescono a coinvolgere il pubblico a danzare con loro. Perciò il corso sviluppa le tecniche dei differenti strumenti - surdo, repique, tamborim, caixa, ganzà, abé - in armonia con un movimento organico del corpo allo scopo di formare un gruppo di percussionisti danzanti.

La didattica originale si chiama Ripercussioni e può riassumersi così: ogni percussione non è altro che la ripercussione di un gesto su un tamburo. Il ritmo viene inteso come la sonorizzazione di una danza; questa non è mai del tutto codificata ma è in continua evoluzione con le interazioni del gruppo e sempre aperta a nuove soluzioni creative. Perciò il laboratorio è consigliato a tutti, non solo ai percussionisti e danzatori, ma anche agli attori e a tutti quelli che vogliono conoscere un nuovo approccio alla presenza scenica e alla centralità.
Conosciute le tecniche e il repertorio, i partecipanti avranno poi la possibilità di inserirsi nella banda CARACCA, un gruppo fondato dallo stesso insegnante quattro anni fa e oramai esperto in spettacoli di strada. La banda nasce con l’intento di usare la forza dei tamburi brasiliani per dare vitalità e rinnovare le nostre manifestazioni popolari. Per questo si chiama Caracca: perché vuole colpire la sensibilità dei romani, liberarli dal loro torpore metropolitano e stimolarli a danzare senza passi obbligati. La banda ha già all’attivo un cd di ritmi tradizionali e originali, arricchiti da canti originali in romanesco. La Caracca aderisce al Bloco de Roma - l’unione delle bande romane di samba - e a Sambitalia - il coordinamento delle scuole di samba italiane.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto