Perfezionamento in Posturologia e Riprogrammazione posturale globale

Associazione Italiana per Ricerca Aggiornamento Scientifico
A Padova

1.440 
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Padova
  • 75 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Consente un approccio neurofisiologico allo studio ed alla modificazione della postura.
Rivolto a: Laureati in Medicina e Chirurgia; Laureati in Odontoiatria; Laureati in Fisioterapia ; Laureati in Scienze Motorie; Laureati in psicologia; Diplomati ISEF; Podologhi; Ortottisti; Ottici.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Padova
via Nazareth 23, Padova, Italia
Visualizza mappa

Programma

PROGRAMMA DETTAGLIATO

-Basi anatomiche del sistema posturale

1. BASI FISIOLOGICHE DEL CONTROLLO DELLA POSTURA E DELL’EQUILIBRIO

Stazione eretta quieta e perturbata
Modelli meccanici proposti del controllo posturale nell’uomo
1. Modello a pendolo invertito
2. Modello a due segmenti
Meccanismi passivi che partecipano al manteni-mento della stazione eretta quieta.
Meccanismi attivi che partecipano al mantenimento della stazione eretta quieta e perturbata.
Ingressi sensoriali coinvolti nel controllo della postura e dell’equilibrio
1. Ruolo degli ingressi sensoriali multipli
2. Vista
3. Recettori cutanei ed informazioni aptiche
4. Recettoti labirintici e del rachide cervicale
5. Ruolo dei recettori propriocettivi nella stazione eretta quieta e perturbata
6. Modalità di controllo a feedback durante la stazione eretta quieta e perturbata
7. Perturbazioni posturali indotte dal movimento stesso del soggetto (modalità di controllo a feedforward)
Relazioni tra postura ed attività cognitive Invecchiamento
3. Basi fisiopatologiche del controllo della postura e dell’equilibrio
4. Malattie neurologiche
1. Morbo di Parkinson
2. Spasticità
3. Neuropatie periferiche
4. Vestibolopatie
5. Malattie cerebellari

1) STATICA NORMALE E PATOLOGICA
a) Statica normale
b) Disturbi della statica nelle tre direzioni dello spazio
c) Le conseguenze=contratture = dolori=stress=basso rendimento muscolare=stiramenti e contratture, artrosi

2) IL SISTEMA TONICO POSTURALE
Introduzione: - le false idee sull'orecchio interno
- le prove: qualche esempio
- le prove sperimentali

B) L'INTERRELAZIONE DEI DIFFERENTI POLI
1 - Le conseguenze e gli adattamenti
2 - Conseguenze terapeutiche
3 - Le sperimentazioni
4 - I 45 giorni fatidici

C) SCHEMA DI BASE DELLA STATICA
1- Le differenti eziologie
2 - sistema aperto
3 - Le cinture ed i piedi=sistemi tampone
4 - Le influenze della lateralità
5 - Le deficienze neuromuscolari e circolatorie e tutte le patologie periferiche
6 - Le nozioni fondamentali

D) ANALISI CLINICHE DEGLI SQUILIBRI DELLA POSTURA
1 - Le 3 direzioni
2 - I test associati
3 - I problemi delle gambe corte
4 - Sperimentazioni e progetti

3) PIEDI E DISTURBI STATICI

A) I 5 TIPI DI PIEDI
1 - piedi causativi
2 - piedi adattativi (reversibili ed irreversibili)
3 - piedi misti
4 - piedi a doppia componente
5 - piedi compensatori

B) EZIOPATOGENESI
1 - Conseguenze statiche dei piedi piatti valghi
2 - Conseguenze statiche dei piedi piatti vari
3 - Conseguenze statiche dei piedi asimmetrici
4 - Conseguenze statiche dei piedi disarmonici
5 - I piedi a doppia composizione
6 - I piedi compensatori

C) TRATTAMENTO
1 - Differenti tipi di plantari
2 - Plantari exterocettivi e propriocettivi
3 - Plantari polarizzanti -
definizione, modi d'impiego
4 - I trattamenti coadiuvanti

D) LE INDICAZIONI
CONCLUSIONI

4) OCCHIO E DISTURBI STATICI
A) INTRODUZIONE
1 - BARON
2 - NEUROFISIOLOGIA
Le sperimentazioni moderne
- sul gatto
- sui muscoli (Roll)
- l'anatomia e la fisiologia
- 1 2 tipi dell apropriocezione

B) EZIOPATOGENIA: LE CAUSE
- Traumatiche
- Ipertensione intracraniale
- Le malattie autoimmuni
- Le cause adattative

C) SEGNI CLINICI
- L'interrogatorio: i segni
- l'esame
- Test di convergenza
- test lontano-vicino
- Occhio dominante
- Test di copertura
- Romberg
- Fukuda

D) I TRATTAMENTI
1) - BASI
- Propriocezione sensoriale
- Propriocezione muscolare
2) - MEZZI
- Collirio
- Magnetoterapia
- Ortottica
- Prismi
3) - INDICAZIONI
- Correlazioni su: ipoconvergenza, lateralità, romberg
- Nozione di "romberg Inverse", test di maddox

5) ARTICOLAZIONE DENTARIA E TRATTAMENTI STATICI

A) EZIOPATOGENESI

B) SEGNI CLINICI
1) - Interrogazione: i segni
2) - Esame
3) - Test della compressa di garza

C) PARACLINICA
1) ORTOPANTOMOGRAFIA
2) HIRTZ
3) TOMOGRAFIE

D) TRATTAMENTI
1) - BASI: riequilibrare nelle tre direzioni dello spazio. Stop alle attitudini sistematiche
2) - METODI:
- provvisori
- definitivi
3) INDICAZIONI
4) RISULTATI

6) GLI OSTACOLI - INTRODUZIONE SU
A) - LE CICATRICI PATOLOGICHE
B) I BLOCCHI DELLA PRIMA COSTA
C) I BLOCCHI DEL COCCIGE E DEL PUBE
-Principi di stabilometria;
-Stabilometria clinica e utilizzo della stabilometria per la diagnosi e per la verifica della riprogrammazione posturale.
-La stabilometria nella patologia neurologica.
La stabilometria nella patologia muscolo-scheletrica.
- Ripercussioni posturali della cicatrice;
- Cicatrice come campo disturbante;
- Meccanismo d’azione della cicatrice;
- Terapia neurale come tecnica di ipostimolazione;
- Fenomeno del secondo di Huneke e le sue leggi;
- Blocco anestesiologico della cicatrice;
- Blocchi anestesiologici segmentari e regionali;
- Esercitazioni pratiche e dimostrazioni:
-Stimolazione sensoriale nocicettiva e postura
- Trattamento della cicatrice mediante infiltrazione anestetica.

SINTESI E CONCLUSIONE