Piani Marketing

Life Energy Academy in Maximo
A Roma

197 
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Per aziende
  • Roma
  • Durata:
    1 Giorno
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

Venerdi 20 novembre

dalle ore 10,00 alle ore 18,00

Presso

Hotel Sheraton Parco Dei Medici di Roma

Viale Salvatore Rebecchini, Roma


Il Piano Marketing nella zona della rispresa

Di cosa si parla

Il piano di marketing è la pianificazione della strategia a livello corporate/aziendale, ed è diviso nelle seguenti fasi:

  • definizione della missione, che è formata da:
    • i bisogni di mercato che devono essere serviti.
    • gli elementi di distintività dell'impresa
  • identificazione dell' Area Strategica di Affari (dall'inglese Business Strategic Unit) nella quale si andrà a operare, cioè le varie attività dell'azienda vanno classificate nelle apposite matrici di analisi del portafoglio:
    • la matrice Boston Consulting Group
    • la matrice General Electric.
  • identificazione delle strategie di sviluppo per ciascuna attività, attraverso la matrice di Ansoff.

Il piano di marketing è un documento scritto formato dai seguenti contenuti:

  • Sommario: è il sommario dell'intero piano di marketing;
  • Obiettivi: sono i risultati desiderati che portano alle vendite e ai profitti. Devono essere dettagliati, realistici, quantificabili (definiti in termini economici di utile netto o fatturato) e posti in ordine gerarchico;
  • Analisi dello scenario competitivo: analisi del mercato, della concorrenza, dei consumatori: marketing audit;
  • Analisi SWOT: identificazione dei punti di forza e di debolezza dell'azienda (Strenghts and Weaknesses), valutazione delle opportunità e dei rischi del mercato (Opportunities and Threats);
  • Strategie: complesso di azioni per raggiungere gli obiettivi;
  • Piano di azione: specifica cosa sarà fatto, chi lo farà, quando sarà fatto, e quanto costerà. È l'elaborazione delle strategie;
  • Budget: documenti finanziari preventivi, tra cui le proiezioni dei costi/ricavi previsti;
  • Controllo: indica le modalità di monitoraggio dell'attività;
  • Piani di emergenza (contingency plans): alternative da attuare in caso di problemi; non sempre sono presenti nel piano.