Planner Industriale

Festo Academy
A Assago

3.800 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?

Informazione importanti

  • Corso
  • Assago
  • 64 ore di lezione
  • Durata:
    8 Giorni
  • Quando:
    14/06/2017
Descrizione

Il corso per Planner Industriale che presenta emagister sul proprio portale, è organizzato da Festo Academy, e si rivolge a tutti i responsabili di programmazione, specialisti IT e planner di stabilimento. Il corso fornisce le dinamiche di funzionamento della supply chain e il ruolo della programmazione.

L'obbiettivo del corso è quello di fornire gli strumenti di base per l'analisi della domanda, e di far prendere contatto con modelli avanzati di programmazione e controllo materie prime in base alle caratteristiche del processo logistico-produttivo. La durata totale della formazione sarà di 64 ore.

Durante il corso i partecipanti affronteranno da vicino il supply-chain management (modelli logistico-produttivi, obbiettivi), gli impatti economici delle scelte di programmazione nel manufacturing ed il demand planning.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
14 giugno 2017
Assago
Via E. Fermi 36/38, 20090, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

L'obbiettivo del corso è quello di supportare i piani di riorganizzazione e contenimento dei costi con la leva della programmazione e delle scorte.

· A chi è diretto?

Il corso è rivolto ai responsabili di programmazione della produzione di plant o interplant, planner di stabilimento o di gruppo, e specialisti IT di area industriale.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Gestione dei constraint
Sincronizzazione del sistema produttivo
Controllo delle variabilità
Dimensionamento statistico delle scorte
Processo di programmazione di metodo-lungo termine
Collaborative planning
Contabilità industriale
Processo di previsione

Professori

Federico Borra
Federico Borra
Consulente Senior di Supply-Chain Management, Lean Production, BPR

Ha operato lungamente nella gestione industriale nel settore della termo meccanica. In qualità di Plant Engineer alla Pratt & Whitney di Middletown (USA) ha partecipato a una famosa riorganizzazione ispirata alle strategie Lean di un’azienda aerospaziale (caso raccontato da Jim Womack nel best seller Lean Thinking). Consulente Senior di Supply-Chain Management, Lean Production, BPR, Operations Management e dell’implementazione dei sistemi informativi di supporto. Esperto della Theory of Constraint.

Programma

PROGRAMMA:

Supply-chain Management e planning

  • Definizione di supply-chain
  • Obiettivi di supply-chain
  • Sistema di misura delle prestazioni della supply-chain
  • Modelli logistico-produttivi e parametri di riferimento
  • SCOR model (cenni)
  • Processi Plan-Deliver-Make-Source-Return
  • Effetto Forrester
  • Modello evolutivo della supply-chain
  • Pull supply-chain
  • Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment

Impatti economici delle scelte di programmazione nel manufacturing

  • Elementi fondamentali del profitti e perdite, Cash Flow e Bilancio
  • Contabilità industriale
  • Strutture dei costi
  • Impatti di scelte alternative sul capitale circolante

Demand Planning

  • La previsione in azienda
  • Previsione e simulazione
  • Processo di previsione ed elementi organizzativi
  • Tipologie di sistemi previsivi

Il modello di programmazione e controllo della supply-chain

  • Modello APICS
  • Sales & Operations Plan: processo di programmazione di medio-lungo termine
  • Responsabilità organizzative
  • Famiglie di prodotto - Fasi del processo
  • Sales & Operations Plan e modelli logistico-produttivi

Programmazione e scheduling

  • Dati di base nella programmazione della produzione
  • Anagrafica articoli
  • Distinte base e cicli di lavorazione
  • Master Production Schedule
  • Material Requirements Planning
  • Capacity Requirements Planning
  • Schedulazione a capacità finita
  • Gestione push – gestione pull
  • Pull system: il controllo del flusso dei materiali

Gestione delle scorte

  • Posizione delle scorte nella supply-chain
  • Costi associati alle scorte
  • Metodo a quantità fissa: il punto di riordino, il lotto economico
  • Metodo a periodo fisso: il livello obiettivo
  • Altri metodi di gestione delle scorte
  • Scorte di sicurezza e livello di servizio
  • Indicatori di controllo delle scorte
  • Sistemi di monitoraggio e controllo delle scorte
  • Cross-analysis giacenze - consumi
  • Dimensionamento statistico delle scorte

Modelli avanzati

  • Theory of Constraints nei sistemi manifatturieri discreti
  • Gestione dei constraint
  • Controllo della variabilità e buffer management
  • Sincronizzazione del sistema produttivo sul constraint
  • Scelte determinate dal controllo dei constraint
  • Analisi dei flussi

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto