Prevenzione e gestione delle lesioni da compressione nelle strutture socio-sanitarie

Agenzia Formativa Zenit
A Firenze

75 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello intermedio
  • Firenze
  • 12 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
Descrizione

Le lesioni da compressione rappresentano una condizione molto frequente, ma potenzialmente prevenibile, in popolazioni ad alto rischio quale gli anziani e quella dei soggetti con compromissione dell’autonomia funzionale che può andare all’ipomobilità sino all’allettamento completo.
Con il consistente aumento della popolazione anziana avvenuto negli ultimi decenni, la diffusione delle lesioni ha ormai assunto un trend di forte crescita: la loro prevenzione e il loro trattamento
è una criticità affrontata quotidianamente nelle strutture socio-sanitarie dalle figure sanitarie (infermieri, fisioterapisti, OSS) che vi operano.
Il Consiglio Sanitario Regionale della Regione Toscana ha pubblicato delle linee guida, periodicamente aggiornate (l’ultima revisione è del 2016), indirizzate a tutto il personale clinico che
assiste persone a rischio o portatrici di lesioni da compressione al affinché le attività cliniche ed assistenziali di prevenzione, diagnosi, trattamento si svolgano nel modo più efficace e ppropriato.
Le Linee Guida costituiscono un imprescindibile punto di riferimento per l’equipe multiprofessionale (in particolare per la figura dell’infermiere) non solo nel trattamento delle lesioni,
ma soprattutto nella definizione e attuazione di piani preventivi, finalizzati al miglioramento della qualità di vita degli anziani accolti in esse.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
Via Cittadella 29/31, 50144, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Nella prima giornata, dopo un approfondimento dell’eziologia delle ulcere da pressione, vengono presentati gli strumenti per la valutazione del rischio (con esercitazioni pratiche sul loro uso) e le buone prassi la prevenzione (cura della cute sana, alimentazione, rotazione delle posture, utilizzo dei presidi antidecubito, ecc.). Nella seconda giornata vengono inizialmente riprese e approfondite le conoscenze sulla fisiologia della riparazione tissutale e la classificazione delle ulcere da pressione, per poi passare alla presentazione di specifiche tecniche di trattamento (la guarigione in ambiente umido, Wound Bed Preparation, le classi di medicazioni avanzate) e concludere con alcuni esempi di protocollo di trattamento implementabile nell’ambito delle strutture socio-sanitarie.

· A chi è diretto?

Il progetto formativo è rivolto ad infermieri e fisioterapisti che lavorano nell'ambito di strutture socio-sanitarie residenziali che accolgono anziani non autosufficienti, quali RSA e Centri Diurni, gestite da Enti del Terzo Settore (Cooperative Sociali, Enti Religiosi, ecc.).

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

La docente è la Dott.ssa FRANCESCA FALCIANI, Coordinatrice Infermieristica e Responsabile dell’Osservatorio Lesioni Cutanee - SOS Formazione Qualità e Integrazione Competenze dell’Azienda USL Toscana Centro - Zona Firenze, che ha partecipato alla redazione delle Linee Guida regionali sulla prevenzione e trattamento delle ulcere da pressione. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza. Sono in atto le procedure di accreditamento ECM.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Appena riceveremo la tua richiesta, sarai contattato dal responsabile del corso che ti fornirà tutti i dettagli del corso e ti informerà sulle modalità d'iscrizione e sui metodi di pagamento

Cosa impari in questo corso?

Prevenzione lesioni da compressione
Trattamento lesioni da compressione

Professori

Francesca Falcani
Francesca Falcani
Coordinatrice Infermieristica Azienda USL Toscana Centro

Programma

Percorso intensivo che fornisce 15 crediti ECM.
-Approfondimento dell’eziologia delle ulcere da pressione,
-Presentazione degli strumenti per la valutazione del rischio (con esercitazioni pratiche sul loro uso),
-Illustrazione delle buone prassi per la prevenzione (cura della cute sana, alimentazione, rotazione delle posture, utilizzo dei presidi antidecubito, ecc.).-La fisiologia della riparazione tissutale e la classificazione delle ulcere da pressione,
-Presentazione di specifiche tecniche di trattamento (la guarigione in ambiente umido, Wound Bed Preparation, le classi di medicazioni avanzate)
-Alcuni esempi di protocollo di trattamento implementabile nell’ambito delle strutture socio-sanitarie.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto