Primo Movimento : Percorso di Approccio alla Recitazione

Scuola di Musica G. Gershwin
A Padova

200 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Padova
  • 40 ore di lezione
Descrizione


Rivolto a: Giovani dai 18 ai 30 annni circa.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Padova
Via Tonzig, 9 , 35129, Padova, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno

Programma

Amistad Teatro nasce dall’opportunità, preziosa, di abitare lo stesso spazio di altre discipline artistiche, lo Spazio Gershwin, appunto. Qui, la musica, il teatro, la danza possono incontrarsi senza neanche uscire di casa

Ecco, quindi, la proposta non solo di corsi di recitazione di base, cioè di introduzione alla recitazione ed alle sue tecniche, ma anche la possibilità di sperimentare un itinerario nuovo, non a caso proposto in uno spazio che ospita una scuola di musica e una scuola di danza , in cui il lavoro di apprendimento dell’attore, lavorando sulle azioni fisiche, il senso dello spazio e del movimento, il ritmo, si possa sposare con una ricerca approfondita sul testo, sulla scrittura, sulla presenza di un livello sonoro e musicale nelle opere letterarie, poetiche, teatrali, nei contesti culturali e storici cui queste continuamente rimandano. Un lavoro di ricerca oltre che di studio, dunque, dove l’incontro e la collaborazione con gli insegnanti e gli studenti dei vari corsi di strumento, canto, guida all’ascolto, danza, potrebbe portare ad elaborazioni collettive non solo didattiche. Questa, in estrema sintesi, la traccia che Amistad Teatro intende seguire nei corsi di recitazione proposti presso lo Spazio Gershwin.

Nei laboratori l’uso dell’improvvisazione teatrale del senso del ritmo nell’azione, nel suono, nella parola e di altri esercizi specifici saranno finalizzati alla scoperta del linguaggio corporeo e del linguaggio verbale, come forme di comunicazione alternative e complementari. Verrà così sviluppata gradualmente una propedeutica alla teatralità che partendo dalle “improvvisazioni” condurrà a un primo approccio del testo scritto per la scena, ricorrendo alle proposte creative degli allievi e a frammenti di opere di grandi autori.

Nella fase di applicazione delle tecniche apprese, si approfondiranno testi specifici – non solo testi teatrali ma anche frammenti di romanzo, poesie, altri materiali letterari - dove il linguaggio teatrale incontrerà altri linguaggi: la musica per esempio, non solo come colonna sonora ma anche come personaggio, la presenza attiva dell’elemento sonoro all’interno della narrazione (paesaggio acustico, strumenti, voci, suoni, ecc.); o la danza, l’analisi del movimento, il ritmo delle azioni; o la pittura, la fotografia, ecc.

Insomma non solo corsi, ma percorsi, che attraverso la recitazione, incrocino linguaggi di varia natura artistica, nello spirito dello spazio che li ospita.

I laboratori saranno condotti dall’attore e regista Loris Contarini, il cui percorso teatrale è da sempre ricerca di incontro e fusione tra linguaggi artistici differenti. Ha lavorato a numerose produzioni teatrali; tra le sue molteplici collaborazioni spicca quella ormai consolidata con lo scrittore Massimo Carlotto.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 12

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto