Problemi alimentari in allergologia: l'origine delle ipersensibilità agli alimenti...

Bresciani Marco "Scienza ed Arte nella Formazione"
A Firenze

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Firenze
Descrizione

Obiettivo del corso: L'umanità per migliaia di anni ha ricercato il cibo spinta dalla fame. Nella lotta dell’uomo con l'ambiente naturale per garantirsi la sopravvivenza, si è creato un importante equilibrio tra il cibo e l'organismo umano, dovuto alla varietà dei cibi, alla stagionalità e ai digiuni. Gli ultimi mutamenti socio-economici e l'incremento delle risorse hanno recentemente, svincolato le scelte.
Rivolto a: Farmacisti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
via Vincenzo Gioberti 95, 50121, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Programma

PROBLEMI ALIMENTARI IN ALLERGOLOGIA: L'ORIGINE DELLE IPERSENSIBILITÀ AGLI ALIMENTI
E LA LORO INTERPRETAZIONE. MODELLI DIETETICI E PIANTE MEDICINALI PER IL RIEQUILIBRIO IMMUNITARIO

FINALITÀ DEL CORSO

L'umanità per migliaia di anni ha ricercato il cibo spinta dalla fame. Nella lotta dell’uomo
con l'ambiente naturale per garantirsi la sopravvivenza, si è creato un importante equilibrio
tra il cibo e l'organismo umano, dovuto alla varietà dei cibi, alla stagionalità e ai digiuni.
Gli ultimi mutamenti socio-economici e l'incremento delle risorse hanno recentemente,
svincolato le scelte alimentari dalle caratteristiche biologiche del nostro apparato
digerente, turbando l'equilibrio immunologico tra il cibo e l’uomo; lo sviluppo delle
ipersensibilità alimentari ha ormai coinvolto ben più del 30% della popolazione delle aree
industrializzate e queste possono essere un’importante concausa delle allergie
respiratorie, che ormai affliggono più del 10% della popolazione mondiale, raggiungendo il
30% nelle regioni ad alto livello di inquinamento, la curva di crescita dei fenomeni allergici
è in costante ascesa. Queste sono a loro volta frequente causa e/o concausa di numerose
patologie infiammatorie croniche e degenerative.
Il cibo non può più essere considerato solo un "veicolo" di calorie, vitamine e minerali, ma,
durante il transito nell’organismo, deve essere valutato anche in rapporto alle sue “valenze
farmacologiche” e per il suo ruolo di "non-self" immunologico.
Gli alimenti nella società industriale, spesso, hanno perso le loro caratteristiche originarie.
I processi produttivi, le modalità di coltivazione, i trattamenti fertilizzanti, la conservazione
sistematica dei cibi, le modifiche culturali delle abitudini alimentari hanno determinato
variazioni della risposta dell’organismo ai cibi.
È importante conoscere le possibili cause di allergia, includendo tra queste anche le
sorgenti ambientali e industriali di allergeni, i meccanismi immunologici e non
immunologici della infiammazione che deriva sia da allergia sia da pseudoallergia, le
complesse relazioni tra psiconeuroimmunologia e allergia per avere approcci diversificati e
variati alla terapia antiallergica, in questo modo si farà anche prevenzione in campo
ambientale, sociale, lavorativo, immunologico, alimentare, neuropsichico.

Nell’attuale società dominata dai media, le persone sono subissate da informazioni sulle
Allergie e sulle Intolleranze Alimentari, il ruolo del Farmacista aumenta proporzionalmente
alla massa enorme di informazioni a disposizione e rappresenta il primo filtro per valutarle
ed utilizzarle correttamente, ed, eventualmente, per indirizzare il paziente-cliente verso il
medico specialista.


PROGRAMMA DEL CORSO

Programma del corso

- Considerazioni storiche. Interpretazione delle allergie in chiave immunitaria e ambientale.
Interazioni fra allergie e intolleranze. I radicali liberi come risposta alle noxae ambientali.
Fisiopatologia delle allergie. Allergie alimentari e possibili patologie correlate. Definizione
di intolleranza alimentare. Il sistema immunitario intestinale.

- Condizioni favorenti le intolleranze alimentari. Popolazioni batteriche e barriera
intestinale. Comparsa dei sintomi nelle allergie e nelle intolleranze. La tolleranza
immunitaria. Le restrizioni alimentari e i problemi ad esse correlati. Correlazioni neuro-
psichiche ed endocrine. Cenni su alcuni test diagnostici convenzionali. Altri test diagnostici

- Ipersensibilità e additivi alimentari. Contenuto dell’acido acetilsalicilico negli alimenti.
Reazioni crociate fra antigeni alimentari e respiratori. Diete ipoistaminiche. Dieta
consigliata. Alcune patologie correlabili alle ipersensibilità alimentari. Dieta con additivi e
dieta fisiologica: i sintomi. Strategia dietologica.

- Sostanze ipersensibilizzanti e alimenti che le contengono. Dieta iposensibilizzante. I
gruppi alimentari. Famiglie botaniche. Diete di esclusione. Diete di rotazione. Piante ad
azione antinfiammatoria e immunomodulante


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto